Crostata di frutta

Crostata di frutta

Ciao!

La “crostata di frutta” è uno dei classici dolci intramontabili ed anche uno dei miei preferiti. Nella sua semplicità però si racchiude la possibilità di realizzare innumerevoli varianti. La versione che vi presento oggi è quella dello chef Vito D’addiego (Istituto Alberghiero di Cervia), che ringrazio tantissimo, e vi assicuro che è veramente la più buona tra quelle che fino adesso ho assaggiato.

Si tratta di realizzare una base di fragrante pasta frolla che viene cotta in forno senza ripieno. Dopodichè viene farcita con una golosissima crema pasticcera alla vaniglia ed infine si decora il tutto con della frutta fresca, meglio se di stagione.

La mia versione, quella che vedete nella prima foto, è di qualche mese fa e ho deciso di farcirla con fragole, arance e mele. Ma come vedrete, alla fine del post, ho messo anche altre versioni di questa crostata, sempre realizzate da te, in cui ho cambiato tipo di frutta. Inoltre come vedete sempre dalle ultime foto, si può scegliere di realizzare un’unica grande crostata, oppure delle mini crostate, o additirrura una sorta di crostata di frutta scomposta. Quest’ultima infatti si realizza formando dei bicchierini preparati alternando strati di crema pasticcera e pezzi di pasta frolla e decorati alla fine con frutta e mini meringhe.

Come sempre quindi largo spazio alla fantasia e alla vostra golosità. Vi assicuto che comunque il risultato sarà veramente sorpendente e golossissimo!!!!

Qui di seguito tutti gli ingredienti e tutti i passaggi per la realizzazione della crostata di frutta.

ingredienti:

Per la pasta frolla (per 2 crostate):

  • 500 g di farina
  • 200g di zucchero
  • 200 g di burro
  • buccia grattugiata di 1 limone 
  • 5 g di lievito
  • 2 uova intere

Per la crema pasticcera:

  • 3 tuorli + 1 uovo intero
  • 100 g di zucchero
  • 1/2 l di latte
  • 1 bacca di vaniglia
  • 50 g di farina o di amido di mais

procedimento

 

Amalgamare lo zucchero con il burro

Iniziare a preparare la pasta frolla, amalgamando lo zucchero con il burro, aiutandosi con la planetaria oppure a mano.

Aggiunta delle uova e della farina al composto di burro e zucchero

Al composto di burro e zucchero aggiungere le uova e la scorza grattugiata del limone. Dopo aver amalgamato bene, aggiungere al composto anche la farina e il lievito, aggiungendone un pò alla volta.

Impasto della frolla per la crostata

Amalgamare bene il tutto e per poco tempo fino ad ottenere un composto omogeneo. Mettere l’impasto in un sacchetto trasparente o avvolgerlo con la pellicola da cucina e mettere in frigo per almeno mezz’ora /1 ora.

Preparazione della crema

Nel frattempo dedicarsi alla preparazione della crema pasticcera. mettendo a scaldare una parte del latte con la bacca di vaniglia tagliata a metà.

Preparazione dell’amido con aggiunta di latte per la crema

L’altra parte del latte si lascia a freddo e si usa per far sciogliere meglio la farina o l’amido.

Preparazione della crema

Al composto di latte e farina, aggiungere le uova ed amalgamare bene.

Cottura della crem alla vaniglia

Quando il latte che era sul fuoco inizia a bollire, versare man mano il composto farina-uova. Mescolare il tutto sul fuoco fino ad ottenere una crema abbastanza densa.

Stesura della frolla

Prendere la pasta frolla e stenderla con un mattrello. Non aggiungere ulteriormente farina all’impasto, ma aiutarsi nella stesura della pasta con lo zucchero a velo.

Mettere la pasta frolla nella teglia, eliminando l’eccesso dai bordi. Rigare la base con la forchetta e far aderire bene i bordi.

Cottura in forno della frolla

Cuocere in bianco o a secco la base della crostata, utilizzando dei legumi secchi o della pasta secca, oppure con le apposite collane in silicone come ho fatto io, a 180°C per circa 20 minuti.

Crostata a fine cottura

Togliere poi la pasta secca o la collana in silicone e lasciar cuocere per altri 10 minuti sempre a 180°C.

PS: con le dosi della pasta frolla ho ottenuto la base di una crostata grende e una più piccola, come si vede nella foto qui di seguito.

Farcitura della crostata con la crema e la frutta

Farcire la crostata con la crema pasticcera e la frutta che più vi piace.

Stesura gelatina sulla frutta della crostata

Se preferite e soprattutto per non far annerire la frutta, potete aggiungere un pò di gelatina sulla crostata, facendo scigliere un pò di fogli di gelatina in acqua fredda.

Crostata all crema con frutta fresca

Ed ecco la crostata pronta per essere mangiata!!!!!

altre varianti

Qui di seguito ho inserito altre versioni della mia crostata di frutta!!!

Crostata di frutta con pesche, albicocche, fragole e ciliegie.
Crostata di frutta e mini crostatine
Minicrostatine di frutta fresca
Bicchierini di pasta frolla e crema pasticcera decorati con frutta fresca
Bicchierini di crema pasticcera e pasta frolla
Crostata di frutta con pesche, kiwi e merendelle.

 

 

Precedente Risotto ai fiori di zucca e zafferano Successivo Piadina integrale (ricetta facile con l'olio)

Lascia un commento