Crostata con crema al limone

La CROSTATA CON CREMA AL LIMONE è un dolce semplice da realizzare, profumatissimo, morbido, delicato ma con tanto carattere. Questa crostata può essere servita per colazione, per merenda ma anche come dolce a fine pasto. Proprio per il suo gusto al limone, infatti, questo dolce è ideale dopo un pasto importante. Gli ingredienti per la preparazione della crostata con crema al limone sono semplici e sono sicura che tutti ce li avete in casa.

Per quanto riguarda la ricetta, ho scelto di seguire quella del famosissimo blog di cucina “Fatto in casa da Benedetta”. Per leggere la ricetta originale, clicca qui.

Provate anche voi la crostata con crema al limone e vi garantisco che non abbandonerete più questa ricetta.

A presto!

Anna

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    teglia di 28 cm
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

Per la frolla:

  • 2 Uova
  • 100 g Zucchero
  • 340 g Farina
  • 80 g Olio di semi di girasole (io 50 ml di olio evo)
  • 1/2 bustina Lievito chimico in polvere

Per la crema al limone:

  • 2 Uova
  • 30 g Amido di mais (maizena)
  • 500 ml Latte
  • 100 g Zucchero
  • buccia di 1 limone
  • succo di 1/2 limone
  • 1/2 fialetta di aroma limone

Preparazione

Preparazione della frolla:

  1. Iniziare a preparare la frolla per la crostata. Con l’aiuto della planetaria o a mano, unire le uova, lo zucchero, l’olio e il lievito. Poi aggiungere poco per volta la farina. Continuare a lavorare l’impasto su una spianatoia, fino a quando l’impasto ottenuto non sarà omogeneo e non si attaccherà più alle mani.

    Lasciare riposare l’impasto avvolto con la pellicola trasparente.

Preparazione della crema al limone:

  1. Per preparare la crema al limone, prendere un pentolino e scaldare il latte con la buccia di 1 limone.

    In un altro pentolino unire lo zucchero, le uova e l’amido di mais, mescolando con una frusta.

  2. Quando il latte inizierà a bollire, togliere le bucce di limone e versarlo nell’altro pentolino. Riporre tutto sul fuoco e, mescolando con la frusta, lasciare addensare il tutto. Ci vorranno pochi minuti.

  3. Una volta fatta addensare la crema ,unire il succo e l’aroma di limone. Lasciar raffreddare la crema coprendo il pentolino con della pellicola trasparente.

Preparazione della crostata:

  1. Riprendere la frolla e stendere i 2/3 dell’impasto con l’aiuto del mattarello, fino ad ottenere uno spessore di circa 1/2 cm. Rivestire la base di una teglia di circa 28 cm con della carta da forno e adagiare la pasta frolla stesa. Ritagliare con un coltello i bordi della crostata.

  2. Cuocere la crostata con crema al limone in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti.

  3. Farcire la crostata con la crema al limone. Con la rimanente frolla, ottenere delle strisce per decorare la crostata.

  4. Per capire se la crostata è cotta, fare sempre la prova stecchino.

  5. Lasciare raffreddare la crostata prima di rimuoverla dalla teglia e servirla con una spolverata di zucchero a velo.

I miei consigli

Se non avete una teglia del diametro di circa 28 cm, potete utilizzarne due teglie più piccole oppure dimezzare la dose per realizzarne una più piccola.

Potete sostituire il limone con l’arancia, per ottenere una crema all’arancia.

Potete cuocere la crostata in forno ventilato a 170°C per circa 40 minuti.

Se sei interessato ad altre ricette di CROSTATE, clicca QUI.

Se sei interessato ad altre ricette di DOLCI, clicca QUI.

Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA –  e clicca MI PIACE sulla pagina per rimanere aggiornato su tutte le mie ricette.

Seguimi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna

Per tornare alla HOME PAGE clicca QUI.

Crostate, Dolci, Limone

Informazioni su Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Precedente Bignè al cioccolato Successivo Menù di San Patrizio

Lascia un commento