Crea sito

Conserva di pomodoro (sugo semplice già pronto)

Ciao!!! Nel periodo estivo, preparo sempre delle marmellate, liquori e conserve. È una di quelle cose che mi piace di più! Scegliere gli ingredienti migliori, i vasetti e le bottiglie giuste, etichettare tutto e mettere tutto ciò in ordine nella mia dispensa!
Se avete a disposizione dei bei pomodori maturi, questa è la ricetta perfetta per voi: “CONSERVA DI POMODORO (SUGO SEMPLICE GIÀ PRONTO)”!
Preparare un sugo semplice di pomodoro già pronto vi tornerà utilissimo nelle giornate in cui tornare tardi da lavoro e avrete pochissimo tempo per preparare un piatto di pasta o la ricetta che preferite! Basterà semplicemente scaldare il tutto è il vostro condimento sarà pronto in un minuto!😉
Qui di seguito trovate gli ingredienti e tutti i passaggi per realizzare la conserva di pomodoro!
Provate le mie ricette e se le postate fui social, ricordatevi di taggatemi!
Vi aspetto anche su Facebook, Instagram e Pinterest!
A presto!
Anna

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni3 vasetti circa
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3 kgpomodori (abbastanza maturi)
  • 1cipolla rossa di Tropea
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.origano

Strumenti

  • Pentola
  • Vasetto

Preparazione

  1. Prima di tutto sterilizzare i vasetti di vetro e i tappi. Disporre in una pentola capiente i vasetti di vetro e i tappi da utilizzare per la conserva di pomodoro. Inserire anche un canovaccio pulito per non far sbattere tra di loro i vasi durante la bollitura.
    Riempire la pentola d’acqua e portarla sul fuoco. Da quando l’acqua inizia a bollire, lasciar sterilizzare il tutto per almeno 30 min/1 ora.

  2. Prendere i pomodori, lavarli abbondantemente in acqua corrente e tagliarli a pezzettini. Frullare tutti i pomodori, fino ad ottenere la passata.

  3. Passare alla preparazione del sugo. Tagliare a pezzetti la cipolla di Tropea e soffriggerla con l’olio extravergine d’oliva. Poi aggiungere la passata di pomodoro, qualche pizzico di sale e cuocere per circa 20 min. Il tempo di cottura cambia in base al tipo di pomodoro e in base al grado di consistenza che si vuole ottenere del sugo. Alla fine aggiungere qualche pizzico di origano fresco.

    Versare il sugo pronto nei vasetti di vetro sterilizzati e disporli a testa in giù per creare il sottovuoto.

  4. Per ottenere una chiusura sicura dei vasetti e per una maggiore conservazione del prodotto, disporre in una pentola capiente i vasetti di conserva di pomodoro a testa in giù, riempire la pentola d’acqua e lasciar bollire per circa 1 ora.
    Alla fine di questa procedura, i vasetti col sugo già pronto potranno essere sistemati nella nostra dispensa.

I miei consigli

Potete scegliere di utilizzare la tipologia di pomodoro che vi piace di più.


Al posto dell’origano potete optare per qualche foglia di basilico.


PER SCOPRIRE DI PIU’:

Se sei interessato ad altre ricette di CONSERVE, clicca QUI.

Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA –  e clicca MI PIACE sulla pagina per rimanere aggiornato su tutte le mie ricette.

Seguimi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna

Mi trovi anche su PINTEREST – LOSTERIADIANNA

Per tornare alla HOME PAGE clicca QUI.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.