Canederli allo speck

CANEDERLI ALLO SPECK, piatto tradizionale del Trentino-Alto Adige a base di pane raffermo, speck ed erba cipollina. Si tratta di realizzare delle polpette, i canederli appunti, che verranno poi cotti nel brodo. Esistono diversi tipi di canederli. Quelli tradizionali sono questi e quelli con gli spinaci. E’ un piatto caratterizzato da ingredienti semplici e il suo gusto è veramente unico. L’unico passaggio che richiede particolare attenzione è la consistenza dell’impasto. I canederli, infatti, non devono risultare né troppo morbidi e né troppo duri. Molto importante è infatti la scelta del pane, meglio se raffermo. Inoltre per quanto riguarda la tipologia, è meglio utilizzare del pane bianco, tipo le rosette, o del pancarrè.

Per realizzare i canederli allo speck, ho scelto di seguire la ricetta ufficiale del sito dell’Alto Adige (che potete leggere cliccando qui).

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    8-12 canederli
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 250 g Pane raffermo (meglio bianco)
  • 150 g Speck
  • 2 Uova
  • 250 ml Latte (meglio caldo)
  • 1 cucchiaio Cipolle (tritata finemente)
  • 1 cucchiaio Burro
  • 2 cucchiai Prezzemolo (tritato finemente)
  • 1 cucchiaio Erba cipollina (tritata finemente)
  • q.b. Farina
  • q.b. Pane grattugiato
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe nero

Preparazione

  1. Prima di tutto tagliare a dadini il pane raffermo, preferibilmente bianco.

  2. Tagliare a dadini anche lo speck, circa 2-3 mm per lato.

    Tritare finemente la cipolla.

  3. In un pentolino far rosolare la cipolla con il burro e poi aggiungere lo speck.

  4. Tritare finemente il prezzemolo e l’erba cipollina.

    In una ciotola unire le uova, il latte, il prezzemolo, l’erba cipollina, sa e pepe. Salare con moderazione dal momento che si utilizza lo speck.

  5. In un’altra ciotola mescolare bene il pane tagliato a dadini con la cipolla e lo speck. Aggiungere anche il composto a base di uova e latte e mescolare bene con le mani. L’importante è non ridurre tutto in poltiglia perché si deve sentire comunque la morbidezza del pane.

    Lasciar riposare l’impasto per almeno 15-30 minuti.

    Se l’impasto risulta troppo morbido aggiungere 1 cucchiaio al massimo di farina, oppure è meglio utilizzare il pane grattugiato.

  6. Trascorso tale tempo, formare con le mani bagnate delle polpette aventi un diametro di circa 5-6 cm. Per non farle rompere durante la cottura consiglio di passare i canederli allo speck con della farina.

  7. Cuocere i canederli allo speck nel brodo di carne a fuoco bassissimo, finché non saliranno a galla. Il tempo di cottura è di circa 15 minuti.

I miei consigli

Per addensare l’impasto dei canederli aggiungere pane grattugiato o della farina, anche se si preferisce la prima.

Consiglio di utilizzare pane raffermo bianco, tipo rosette o pancarrè. Meglio evitare di usare pane integrale, di farro, ecc.

Potete anche utilizzare il brodo vegetale al posto di quello di carne.

Se sei interessato ad altre ricette di PRIMI PIATTI, clicca QUI.

Seguitemi anche su facebook – L’OSTERIA DI ANNA– e clicca MI PIACE sulla pagina per rimanere aggiornato su tutte le mie ricette.

primi piatti

Informazioni su Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Precedente Torta cremosa al latte Successivo Muffin con cuore di crema alla gianduia (con impasto furbo di Luisa Orizio)

Un commento su “Canederli allo speck

Lascia un commento