Crostata farcita con crema pasticcera alla cannella e pezzetti di mela

Immagine

Crostata cannella e mela

 

 

 

 

 

 

 

Crostata alla crema di cannella e mela

Ingredienti

Pasta frolla

330 gr di farina, 100 gr di zucchero, 150 gr scarsi di burro delattosato (o di margarina), 2 uova, un pizzico di sale, mezza bustina di lievito per dolci.

Per la crema alla cannella e pezzetti di mela

1 mela, il succo di mezzo limone, 4 spruzzate di cannella, 500 ml di latte (zymil se siete intolleranti), 4 cucchiai rasi di farina, 3 cucchiai pieni di zucchero, 3 rossi d’uovo, 2 bucce di limone, mezza bacca di vaniglia.

Procedimento

Per la crema

Tagliate a pezzettini piccoli la mela, ponetela in una ciotola e irrorate con il succo di mezzo limone. Inoltre, date una spruzzata di cannella.

In una pentola ponete uova e zucchero e con l’aiuto di una frusta mescolate bene. Aggiungete la farina, rimescolare bene e aggiungere a filo il latte, tre spruzzate di cannella e due bucce di limone. Quando il composto è ben mescolato mettete la pentola sul fuoco, a fiamma moderata e girate sempre fino a quando non si forma una crema. Se pensate che la crema sia troppo densa, aggiungete del latte, anche a freddo. Ponete subito la crema in una ciotola di porcellana e coprite la superficie con della carta trasparente, facendo attenzione che tocchi la crema e lasciate raffreddare in frigo.

Per la pasta frolla

Mettere tutti gli ingredienti nel robot da cucina (prima la farina, poi lo zucchero ,quindi le uova, il pizzico di sale, il burro delattosato a temperatura ambiente tagliato a pezzettini, la vaniglia e lievito). Miscelare e appena vi renderete conto che il composto sta prendendo forma, toglietelo dal robot e rovesciatelo sul piano di lavoro infarinato. Non lavorare troppo l’impasto, giusto il tempo, con le mani infarinate, di formare una palla. Ponete l’impasto in una ciotola con la base infarinata e coperto con la carta trasparente e mettetelo in frigo a riposare per almeno 2 ore. Io in genere preparo l’impasto il giorno prima e lo lascio in frigo per circa 24 ore.

Se una volta tirato fuori dal frigo l’impasto risulta duro, non preoccupatevi, lasciatelo un po’ a temperatura ambiente finché non si ammorbidisce. Dividetelo in due parti (una di circa ¾ di impasto e l’altra di ¼) e stendete la parte più grande mettendolo tra due fogli di carta forno e aiutandovi con il matterello. Ponetelo sulla tortiera da crostata lasciando la carta forno alla base; togliete la pasta frolla in eccesso, bucherellate la base con i rebbi di una forchetta e infornate in forno già caldo a 180 gradi per circa 10 al massimo 12 minuti. Terminato il tempo, togliete fuori la tortiera, farcite con la crema e create il disco di pasta frolla rimanente con lo stesso metodo che avete adottato per la base (cioè tra due fogli di carta da forno) e ponetelo sopra la crema sigillando bene il contorno (se non sigillate, la crema sborda).

Con l’albume avanzato dalla crema spennellate la superficie della crostata e aggiungete a piacere delle mandorle a lamelle.

Cuocete per circa altri 30 minuti.

Quando si sarà raffreddata, cospargete di zucchero a velo.

Aaaahhh!!! Dimenticavo! Mi è avanzata un po’ di crema, l’ho congelata e poi l’ho riusata per fare un tiramisù un po’ speciale!!!! Ho fatto due caffè lunghi, ho comprato i savoiardi, e in una piccola pirofila di vetro ho messo uno strato di savoiardi bagnati velocemente nel caffè, poi uno strato di crema, un altro di savoiardi, poi l’ultimo di crema terminando con una spolverata di cacao. Ho lasciato in frigo per circa tre ore…BUONISSIMO!!!

Muffin ai mirtilli

muffin mirtillo anteprima

                      Muffin ai mirtilli Oggi sono onorata di inserire una nuova ricetta nel mio blog! Perché? Perché di recente tante persone che non conosco hanno scelto la mia pagina su Facebook, e come non esserne felici e onorati. Spero di non disattendere alle loro aspettative, come a quelle di tutti … Continua a leggere

Biscotti alle mandorle

Foto 1

Quando mi avanza l’albume, dopo essermi cimentata nella preparazione della crema pasticcera, rimane sempre l’atavico problema di come utilizzarlo…e una volta ci faccio la frittata, e un’altra volta me lo dimentico in frigo e poi sono costretta (ohimè) a buttarlo, ma l’ultima volta ho deciso di fare questi buonissimi biscotti alle mandorle. Provateli, sono semplicissimi da realizzare e davvero gustosi…sono … Continua a leggere

Tiramisu alle fragole

Foto 2 e In evidenza

  Adoro le fragole (anche se purtroppo sta finendo la loro stagione),  mi piace mangiarle così come sono, condite con zucchero e limone, nella torta di panna che mia madre mi prepara fin da piccola, e nei muffin che ho fatto giorni fa. Mi mancava però il tiramisù di fragole e, non potendo usare il mascarpone (perché intollerante al lattosio) … Continua a leggere

La torta di mele soffice

in evidenza

                  Ho un debole per le foto luminose, ben fatte, che hanno la capacità di farti “assaggiare” con gli occhi il piatto che si desidera presentare…Io ancora non sono giunta a livelli così sublimi, ci vuole tempo, mi dicono, e soprattutto, gli strumenti adatti, come una macchina fotografica professionale…devo attrezzarmi! L’altro giorno … Continua a leggere

Il ciambellone bianco

seconda

                  Vi ho già parlato delle mia passione per Vanigliacooking, uno dei blog di cucina che preferisco: davanti a livelli di blog così elevati non posso altro che ammirare con riverenza, e cercare, nel mio piccolo, di prendere spunto dalla creatività, dalla bellezza e dalle fotografie sapientemente  presenti, per migliorare il mio … Continua a leggere