La pizza di pasqua salata è una delle tradizioni di pasqua della mia zona, insieme a quella dolce.

La cosa della bella dell’Italia è che ogni paesino ha la sua versione e ovviamente ogni famiglia ha la sua ricetta, tramandata dalle nonne.

Questa ricetta è la mia, dopo varie modifiche e accorgimenti.

Il procedimento per la pizza di pasqua è un po’ arzigogolato, ma vale assolutamente la pena.

Sponsorizzato da Latterie In Alpi

  • Preparazione: 20+4 ore di lievitazione Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 2 pizze
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Lievito di birra fresco 50 g
  • Uova 3
  • Zucchero 2 cucchiaini
  • Parmigiano reggiano (grattugiato) 150 g
  • Pecorino romano (grattugiato) 100 g
  • Farina 400 g
  • Farina Manitoba 300 g
  • Emmentaler (a pezzetti piccoli) 60 g
  • Pecorino romano (a pezzetti piccoli) 20 g

Preparazione

  1. Come prima cosa fare il lievitino, in un recipiente abbastanza grande mettere zucchero, lievito. latte stiepidito e 150g di farina del totale.

    Dopodiché aggiungere tutti gli ingredienti in questo ordine: uova, burro fuso, formaggi grattugiati, sale, pepe e la restante farina. Infine impastare energicamente finché il composto non è appiccicoso e riporlo in forno spento, con la luce accesa. (Per evitare che si attacchi ai bordi, mettere sul fondo un po’ di farina).

  2. Dopo circa 3 ore riprendere l’impasto, che deve essere raddoppiato di volume e aggiungere il bra, l’emmentaler e il pecorino romano a tocchetti piccoli.

    Dividere l’impasto in due e disporlo negli stampi di allumino imburrati e infarinati (Se non li avete, lo stampo del panettone può andare bene)

  3. Da ultimo aspettare ancora un’altra ora di lievitazione, e poi cuocere, con forno preriscaldato, a 160° per almeno 30-40 minuti.

     

Note

  • Sulla superficie, di solito, per lucidare, va messo un uovo sbattuto, ma a me non piace.
  • La pizza di pasqua salata, per tradizione, viene mangiata la mattina di pasqua, con lombetto o capocollo. Ma è perfetta anche per le scampagnate di Pasquetta.
  • Il vino che vedete nelle foto è di Nera Vini. Potete saperne di più qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.