Cottura nell’argilla

Cottura nell’argilla

 cottura nell'argilla

 

La cottura nell’argilla è una tecnica particolare che si usava molto in passato. L’argilla da cucina è in polvere e va impastata con acqua per ottenere un panetto come quello della pasta fresca. L’argilla va tenuta sempre umida quando la utilizzate perché se si secca non si può più utilizzare. Per tenerla umida tenetela avvolta in un telo bagnato e strizzato, esattamente come quando lavorate con la pasta fillo. L’argilla va tirata al mattarello per ottenere due sfoglie di uguale spessore. A questo punto, il cibo che decidiamo di cuocere con questa tecnica, deve essere condito e poi avvolto nella carta forno. Adesso siamo pronti per avvolgere il cartoccio con le nostre sfoglie di argilla. A questo punto pratichiamo un buco che possa far fuoriuscire il vapore. Il buco ci servirà anche per controllare la cottura. Infiliamo uno stecchino come quando controllate la cottura di una torta, se entra facilmente il vostro piatto è pronto.