Marmellata di fragole – anche Bimby – Confettura

La MARMELLATA DI FRAGOLE o meglio la CONFETTURA di fragole, è una crema dolce spalmabile a base di zucchero e frutta fresca. Molto conosciuta ed utilizzata, la marmellata di fragole è perfetta per la colazione, su delle fette biscottate, oppure, come ripieno di un dolce, come per esempio nelle classiche crostate di marmellata. Una ricetta perfetta da realizzare in questo periodo dell’anno, visto che le fragole si trovano facilmente e a prezzi ragionevoli. In questo modo, potrete conservarne tutto il loro genuino sapore e assaporarlo durante tutto l’anno. Non è molto difficile fare in casa la confettura di fragole, potrete utilizzare il Bimby, oppure, prepararla in pentola, come da ricetta tradizionale. Una volta pronta, potrete mangiarla subito, oppure, conservarla in dispensa per parecchi mesi. Io per esempio, ne preparo in quantità per regalarle a Natale alle mie amiche. Come potrete vedere dalla ricetta, non verrà utilizzata della pectina industriale o dei preparati specifici per far addensare durante la cottura la marmellata, ma userò delle mele, che contengono della pectina naturale. In questo modo la vostra marmellata verrà cremosa e genuina.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    3 vasetti
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 600 g Fragole
  • 100 g Mele
  • 50 g Succo di limone
  • 250 g Zucchero

Preparazione

  1. NEL BIMBY:

    Lavate le fragole, eliminate le foglioline e tagliatele a metà.

    Sbucciate le mele e tagliatele a dadini.

    Adesso, versate nel boccale del bimby: le fragole, le mele, il succo del limone e lo zucchero. Cuocete la marmellata di fragole per 45 minuti a 95° velocità 1. Al posto del tappo, posizionate sul coperchio, il cestello, per evitare gli schizzi.

    Al termine, continuate la cottura per altri 10 minuti a Varoma, velocità 1.

    Adesso, aprite il coperchio e controllate la cottura: la marmellata dovrà avere una consistenza cremosa e non liquida. Fate la prova facendone cadere una piccola quantità su un piattino freddo: se si rapprende e non cola la marmellata è pronta, se invece, risultasse, ancora, troppo liquida, continuate la cottura per altri 2 minuti, Varoma, vel. 1.  Al termine, ripetete il controllo.

    Quando la confettura di fragole sarà pronta, versatela calda dentro i barattoli di vetro sterilizzati ( vedere i consigli in fondo alla pagina), chiudeteli con il coperchio e dopo fateli raffreddare capovolti su una base di legno. In questo modo si formerà il sottovuoto in modo naturale.

    Conservate la marmellata di fragole in dispensa. Durerà per un anno. Una volta aperta, conservatela in frigo e consumatela entro 1 mese.

     

  2. IN PENTOLA, METODO TRADIZIONALE:

    Lavate le fragole, eliminate la parte con le foglioline e dopo tagliatele a pezzi.

    Sbucciate le mele e tagliatele a dadini.

    In una pentola, versate la frutta a pezzi, lo zucchero e il succo del limone.

    Fate cuocere la marmellata di fragole, sul gas per circa 40 minuti. Mescolate il tutto con un cucchiaio di legno. Posizionate la fiamma al minimo. Fate attenzione agli schizzi.

    Per controllare, alla fine, la cottura della marmellata procedete in questo modo:  Fate la prova facendone cadere una piccola quantità su un piattino freddo: se si rapprende e non cola la marmellata è cotta, se invece, risultasse, ancora, troppo liquida, continuate la cottura per qualche minuto. Al termine, ripetete il controllo.

    Quando la confettura di fragole sarà pronta, versatela calda dentro dei barattoli di vetro sterilizzati ( vedere i consigli in fondo alla pagina), chiuderli con il coperchio e poi fateli raffreddare capovolti su una base di legno. In questo modo si formerà il sottovuoto in modo naturale.

    Conservate la marmellata di fragole in dispensa, per circa un anno. Una volta aperta, conservatela in frigo e consumatela entro 1 mese.

     

I miei consigli:

Per sterilizzare i vasetti di vetro  basterà bollirli per 30 m, in una pentola coperti con dell’acqua. Dopo, fateli asciugare su un panno. Oppure riempiteli con dell’acqua e posizionateli sul vassoio del microonde. Fateli riscaldare ( senza tappi) alla massima potenza per circa 3 minuti.

Per controllare se il sottovuoto è avvenuto o se dopo diversi mesi è ancora presente nei vostri barattoli, guardate sempre il centro dei tappi, che deve essere obbligatoriamente ancora abbassato. In caso contrario, non consumate il contenuto del vasetto.

Per una marmellata mista, potete sostituire 300 gr di fragole con la stessa quantità di fragoline di bosco.

PER ALTRE RICETTE DI MARMELLATE clicca QUI

 

 

Lascia un Commento

Commenti

Precedente Liquore di Mandarini cinesi - Anche Bimby Successivo Tiramisù con biscotti secchi pastorizzato- Anche Bimby -

Lascia un commento

*