Crea sito

Crostata di uva

La Crostata di uva è un dolce genuino e delizioso, un guscio di pasta frolla che racchiude un ricco e generoso ripieno di uva fresca. Un dolce rustico, casalingo realizzato con i frutti tipici di questa stagione perché oltre a fichi, prugne, pere, settembre è prima di tutto il mese della vendemmia. E noi troviamo che non ci sia modo migliore di celebrare il passaggio da questa lunga estate all’autunno con un dolce semplice, senza troppi fronzoli, dal gusto naturale, autentico. Grazie alle nostre viti che ci hanno regalato in abbondanza uva bianca, nera e soprattutto uva fragola, abbiamo realizzato questa crostata molto semplice ripiena di uva, senza aggiungere praticamente nient’altro che potesse in qualche modo coprire il profumo dell’uva stessa. Perfetta per la colazione ma soprattutto per la merenda, questa crostata anche se cotta in forno è buonissima da gustare fredda, basterà farla riposare qualche ora e la crostata di uva sarà bella compatta, pronta per essere tagliata e assaporata!

Crostata di uva
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30+60 minuti
  • Cottura:
    50 minuti
  • Porzioni:
    8-10 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 300 g
  • Burro 150 g
  • Tuorli 3
  • Zucchero 150 g
  • Uva bianca e nera 1 kg
  • Scorza di limone 1
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. Crostata di uva

    Preparate la Crostata di uva innanzitutto setacciando su una spianatoia la farina con il sale e disponendola a fontana.

  2. Al centro raccogliete il burro freddo a dadini e cominciate ad amalgamarlo velocemente alla farina con le mani in modo da formare un composto di briciole.

  3. Aggiungete i tuorli, lo zucchero e la scorza grattugiata del limone e impastate molto velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto.*

  4. Formate un panetto, avvolgetelo con pellicola trasparente e riponetelo in frigo per almeno 1 ora.

  5. Intanto lavate gli acini d’uva, tagliateli a metà ed asportate gli eventuali semi.

  6. Dopo un’ora di riposo in frigo, riprendete la pasta frolla e dividetela in due parti, l’una (che servirà per il fondo e le pareti della teglia) leggermente più grande dell’altra.

  7. Stendete la prima parte di impasto su un piano di lavoro infarinato in una sfoglia di circa 3 mm di spessore.

  8. Rivestite con essa una tortiera da 18-20 cm di diametro imburrata e infarinata facendola aderire bene al fondo e ai bordi della teglia e eliminando la parte in eccesso.

  9. Bucherellatela e riempitela con l’uva e cospargete quest’ultima con un cucchiaio di zucchero.

  10. Stendete il secondo disco di frolla e con esso ricoprite l’uva. Rifinite i bordi della tortiera e al centro della frolla, realizzate un piccolo buco con un tagliabiscotti rotondo per far fuoriuscire il vapore che si formerà in cottura (oppure potete utilizzare dei tagliabiscotti a forma di fiori, cuori o altre forme così da decorare contestualmente la crostata di uva). Inoltre potete decorare la superficie della crostata con i ritagli di pasta frolla.

  11. Infornate la Crostata di uva nel forno già caldo a 180° per circa 50 minuti o finché sarà dorata in superficie.

  12. Spegnete, lasciate raffreddare in forno e servite la Crostata di uva direttamente nella tortiera.

Note

  • *Potete realizzare la pasta frolla ancora più velocemente inserendo tutti gli ingredienti nel mixer o nella planetaria. Quando si formerà una palla compatta allora la pasta frolla è pronta.
  • Potete comodamente preparare la pasta frolla in anticipo e conservarla in frigo fino a 2 giorni. Inoltre potete congelarla fino a 3 mesi.
  • Se dopo la cottura la Crostata di uva dovesse risultare ancora un po’ liquida, non preoccupatevi: una volta ben raffreddata sarà completamente asciutta.

Con l’uva preparate anche la Torta all’uva o le Coppette di crema pasticcera e philadelphia al melograno.

Le Ricette di Simo e Cicci

 

2 comments on Crostata di uva

  1. Barbara
    settembre 26, 2017 at 3:54 pm (3 settimane ago)

    Molto invitante, ma negli ingredienti credo tu abbia scordato di inserire il basilico…. che poi appare nella descrizione della ricetta!

    Rispondi
    • lericettedisimo
      settembre 26, 2017 at 4:53 pm (3 settimane ago)

      Ciao Barbara! Credo tu ti riferisca al pesto alla trapanese non alla crostata di uva. Giusto? Comunque si è stata una dimenticanza. Grazie per la segnalazione!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*