Crea sito
Le Ricette di Berry

rosmarino

Patate e Zucca al Forno

Le patate e zucca al forno sono un contorno gustoso e saporito, molto semoplice da preparare e di sicuro successo su tutte le tavole. Questa ricetta è ottima per rinnovare un po’ le classiche patate al forno, specialmente d’autunno quando la zucca abbonda. La preparazione di questa ricetta è davvero semplicissima, in pochi passaggi otterrete un piatto molto saporito!

Inoltre questa ricette è perfetta se come me avete un po’ di zucche dell’orto da far andare, perchè potete anche prepararla in anticipo e surgelarla o conservarla in frigo 2-3 giorni.

Se stai cercando altre ricette con la zucca clicca QUI, altrimenti vediamo subito come preparare le patate e zucca al forno!

patate e zucca  al forno

Patate e Zucca al Forno

Ingredienti

  • 500 gr di patate
  • 500 gr di zucca
  • sale q.b.
  • olio extra vergine d’oliva
  • rosmarino
  • pepe q.b.

Preparazione

  1. Iniziate pelando le patate e procedete poi a tagliarle a dadini non troppo grandi. Non serve essere particolarmente precisi, ma se i dadini hanno più o meno la stessa dimensione la cottura sarà più uniforme.
  2. Fate la stessa cosa con la zucca, togliendo la buccia e tagliandola poi a dadini più o meno della stessa dimensione delle patate.
  3. Unite la zucca e le patate in una ciotola, condite con olio, sale, pepe e rosarino q.b. e mescolate bene in modo che tutti i dadini risultino conditi.
  4. Versate la ciotola in una teglia da forno ricoperta con carta forno e infornate a 200° per 45 minuti circa, controllando la cottura di tanto in tanto e mescolandole se necessario.
  5. Servite ben caldo, con un po’ di rosmarino fresco come tocco finale.

Le vostre patate e zucca al forno sono pronte, buon appetito!

Se questa ricetta di è piaciuta visita anche la pagina facebook Le Ricette di Berry, con tante altre idee e ricette golose! Ti aspetto!

p.s. Ora sono anche su Instagram! Vieni a trovarmi, cerca BerryVeg 😉

Pasta e Fagioli – Ricetta di Casa Mia

Come già la pasta e ceci, la pasta e fagioli è uno di quei piatti semplici, tradizionali, nutrienti e genuini. Ogni famiglia ha la sua ricetta, la propria versione di questo piatto; quella che vi propongo è una ricetta semplice, che preparo io a casa come sempre cercando di minimizzre lo sforzo e massimizzare il risultato. Io spesso la preparo con i fagioli precotti, ma se avete tempo usate quelli secchi per un risultato migliore, basta metterli in ammollo la sera prima e il giorno dopo lessarli in acqua o brodo vegetale.

Questo piatto della tradizione è molto nutriente: carboidrati, proteine, vitamine ed elementi nutritivi come il ferro…sono tutti presenti in un buon piatto di pasta e fagioli! In più è un piatto 100% vegetale!

Io ho preparato la pasta e fagioli con i fagioli borlotti, ma è buonissima anche con i fagioli occhio nero, i fagioli rossi e con i fagioli neri, provatele e decidete qual è la vostra preferita!

Vediamo subito come preparare la pasta e fagioli!

Pasta e Fagioli

Pasta e Fagioli

Ingredienti per 2

  • 160 gr di pasta corta
  • 200 gr di fagioli borlotti precotti
  • brodo vegetale q.b.
  • 100 gr di passata di pomodoro
  • rosmarino q.b.
  • peperoncino q.b.
  • 1 scalogno
  • sale e pepe
  • olio EVO

Preparazione

  1. Tritate lo scalogno e mettetelo a soffriggere in pentola con 2 cucchiai di olio.
  2. Aggiungete i fagioli e coprite con brodo vegetale, portate a bollore e salate.
  3. Aggiungete la pasta e fate cuocere come un risotto, aggiungendo brodo se si asciuga troppo.
  4. Quando la pasta è quasi pronta, aggiungete rosmarino, pepe, peperoncino e passata di pomodoro.
  5. Fate restringere e servite ben caldo, con un filo d’olio a crudo.

La pasta e fagioli è da servire ben calda..buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta, vieni a trovarmi anche su facebook sulla pagina Le Ricette di Berry!

Focaccine al Rosmarino

Le focaccine al rosmarino sono un’idea perfetta per buffet, aperitivi o anche come sostituto del pane a tavola. Sono piccole focaccine finger food, morbide e semplici da preparare, dovrete solo aspettare un paio d’ore di lievitazione e il gioco è fatto. Vi assicuro che andranno a ruba, infatti piccole come sono una tira l’altra!!

Ti possono interessare:

Focaccine al Rosmarino (2)

Focaccine al Rosmarino

Ingredienti per circa 10-12 focaccine

300 gr di farina 0

160 gr di acqua tiepida

1 bustina di lievito di birra

2 cucchiaini di sale

1 cucchiaino di zucchero

rosmarino q.b.

Preparazione

Mettete la farina in una ciotola. In metà dell’acqua sciogliete il lievito con lo zucchero e versatelo sulla farina, mescolando con un cucchiaio di legno. Nell’altra metà di acqua sciogliete il sale e aggiungete anche questo alla farina, mescolando prima con il cucchiaio e poi continuando con le mani.

Formate una palla, deve essere omogenea e non appiccicosa e mettetela a lievitare in un luogo caldo e lontano da correnti d’aria (ad esempio nel forno spento). Lasciate lievitare almeno un’ora emmezza, l’impasto deve raddoppiare di dimensioni. Poi stendetelo a 1/2 cm di spessore e con un bicchiere tagliate dei dischetti fino a esaurimento della pasta.

Lasciate riposare per 30 minuti, intanto scaldate il forno a 200°. Cospargete ogni focaccina con gli aghetti di rosmarino e spennellatele con una mistura di acqua e olio. Infornate per 15 minuti circa, fino a quando i bordi non iniziano a scurirsi. Ecco pronte le vostre focaccine al rosmarino, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Focaccine al Rosmarino (2)

Stick di Polenta al Rosmarino

Ecco come la polenta, il cibo povero per eccellenza, diventa un finger food giovane e originale! Anche in questa ricetta la preparazione è incredibilmente semplice, vi basterà un po’ di pazienza per far rassodare la polenta.

Questi stick di polenta sono perfetti come antipasto o nei buffet, facili da preparare, veloci e economici, perfetti per quando avete molti ospiti o per quando volete qualcosa di sfizioso, ma leggero. Questi stick infatti si cuociono in forno, senza olio.

Vediamo come preparare gli Stick di polenta al rosmarino.

Stick di polenta al rosmarino

Stick di Polenta al Rosmarino

Ingredienti per 20 stick

500 gr di polenta rassodata

rosmarino q.b.

sale grosso q.b.

Preparazione

Preparate la polenta, cuocendola in abbondante acqua salata. Stendetela in una teglia da plumcake e fatela raffreddare. Deve diventare molto soda, o i bastoncini si romperanno, per questo vi consiglio di prepararla il giorno prima e lasciarla una notte in frigo.

Quando la polenta si è rassodata, toglietela dallo stampo e tagliate dei bastoncini dello spessore di 2 cm circa. Fate rotolare i bastoncini in un trito di rametti di rosmarino e sale grosso.

Infornate a 200°per circa 30 minuti e gustate i vostri stick di polenta al rosmarino!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi sulla pagina facebook Le Ricette di Berry, ti aspetto!

Crema di Cicerchie e Crostini al Rosmarino

La crema di cicerchie è un piatto dal sapore antico e molto spesso dimenticato. Le cicerchie infatti sono uno dei numerosi legume e verdure che stanno scomparendo dalle tavole degli italiani. Eppure il loro gusto è davvero unico, intenso ma allo stesso tempo più delicato di altri legumi.

E’ molto semplice da cucinare, ma l’effetto è garantito. Vediamo subito come preparare la crema di cicerchie con crostini al rosmarino!

Crema di cicerchie

Crema di Cicerchie e Crostini al Rosmarino

Ingredienti per 2 persone

250 gr di cicerchie decorticate

Brodo vegetale q.b.

1 carota

1 porro

rosmarino q.b.

3-4 fette di pane casereccio

sale e pepe

Preparazione

Controllate se le cicerchie che avete acquistato hanno bisogno di ammollo: in generale l’ammollo è di circa 8 ore, ma esistono in commercio anche varietà che non lo necessitano.

Quando sono pronte per essere cucinate, scaldate in un pentolino un filo d’olio e mettete a soffriggere la carota e il porro tagliati finissimi. Poi aggiungete le cicerchie e coprite con brodo vegetale. Aggiungete gli aghi di 3-4 rametti di rosmarino e portate a ebollizione. Fate cuocere per circa 1 ora, aggiungendo il brodo man mano che si asciuga.

Le cicerchie si sfalderanno da sole, assaggiate durante la cottura e smettete di aggiungere il brodo quando le cicerchie sono ormai morbide e quasi completamente sfaldate. A questo punto fate asciugare il brodo in eccesso, per raggiungere la consistenza di una crema.

Quando la crema è pronta, preparate i crostini. Tagliate le fette di pane a cubetti e mettete a tostare in una pentola con un filo’olio e rosmarino.

Servite la vostra crema di cicerchie ben calda accompagnata dai crostini al rosmarino.

Segui Le Ricette di Berry anche su Facebook, tante idee e consigli per la tua cucina!

Crema di cicerchie