Crea sito
Le Ricette di Berry

Searching for "insalata"

Torta di Patate e Zucchine Gratinata – Vegan

La torta di patate e zucchine è un secondo piatto rustico e corposo, molto gustoso. Questo piatto vegan piace proprio a tutti, grandi e bambini, ed è un ottimo modo per far mangiare le zucchine anche ai più piccoli.

Potete servirlo come secondo accompagnato da un’insalata, ma va bene anche come piatto unico, infatti sazia molto ed è nutriente. Inoltre è davvero semplice da preparare e la gratinatura al forno gli da’ una crosticina croccante irresistibile.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare la torta di patate e zucchine al forno!

Torta di patate e zucchine

Torta di Patate e Zucchine Gratinata

Ingredienti

700 gr di patate

2 zucchine medie

noce moscata

pangrattato q.b.

sale e pepe

Preparazione

Lessate le patate per circa 30 minuti, controllate con la forchetta che siano morbide prima di scolarle, se sono molto grosse potrebbe volerci più tempo.

Fatele intiepidire, intanto tagliate le zucchine a bastoncino e fatele rosolare in padella con un filo d’olio per circa 10 minuti. Sbucciate le patate, tagliatele in pezzi più piccoli e passatele con lo schiacciapatate. Unite la noce moscata e le zucchine, regolate di sale e pepe e mettete in una pirofila.

Cospargete la superficie con pangrattato, poi irrorate con un filo d’olio e infornate in forno caldo a 180° per 30 minuti.

La torta di patate e zucchine è buona sia calda che fredda, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Tofu Croccante alla Piastra

Avete provato il tofu ma non vi è piaciuto? Con questa ricetta vi assicuro che vi piacerà un sacco. Infatti ho trovato un trucchetto che trasforma il tofu da insipido a croccante e gustoso, da leccarsi i baffi. Infatti anche io, la prima volta che l’ho assaggiato, ho trovato che avesse poco sapore, ma ho persistito e ho trovato finalmente la ricetta perfetta.

Prima di cuocerlo alla piastra lo faccio riposare una mezzora in una speciale marinatura, che non solo gli da’ una patina croccante ma lo rende anche molto gustoso.

Il tofu è un alimento comunemente indicato come sostitutivo della carne nelle diete vegetariane, perchè è molto proteico e ha un basso contenuto di carboidrati. E’ realizzato a partire dalla cagliatura del latte di soia. Per questo è un alimento molto indicato per chi segue una dieta vegetariana, un modo diverso per assumere le proteine.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare il tofu croccante alla piastra!

Tofu croccante alla piastra

Tofu Croccante alla Piastra

Ingredienti

1 panetto di tofu (300 gr circa)

Salsa di soia q.b.

olio extravergine d’oliva q.b.

aceto di mele 1 cucchiaio

sale

Preparazione

Tofu croccante alla piastraTagliate il panetto di tofu per ricavarne delle fettine sottili, io ho fatte dei quadrotti, ma potete tagliarli della forma che preferite.

Preparate una marinata con 2 cucchiai di salsa di soia, due cucchiai d’olio evo, un cucchiaio di aceto di mele e un pizzico di sale. Mescolate con un frustino, poi quando è abbastanza mescolata, aggiungete un po’ d’acqua tiepida e continuate a mescolare. Immergete il tofu, deve restare quasi sommerso dalla marinata.

Lasciatelo riposare circa 30 minuti.

Scaldate una piasta (va bene anche una padella antiaderente) e mettete il tofu a abbrustolirsi circa 6-7 minuti per lato. Il tofu è pronto quando si sarà formata una crosticina marrone su entrambi i lati. Servite con un’insalata verde e buon appetito!!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Polpette di Riso e Lenticchie Vegan

Le polpette di riso e lenticchie vegan sono una gustosa idea per un secondo tutto vegetale, ma super appetitoso. Le polpette di riso nascono come ricetta del riciclo: che fare con il riso bianco avanzato? Queste polpette sono una invitante risposta a questa domanda.

Preparare le polpette di riso e lenticchie è davvero semplicissimo e le polpette piacciono sempre a tutti, queste inoltre possono essere considerate un pasto completo, se servite con un’insalata verde.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare le polpette di riso e lenticchie vegan!

Polpette di Riso e Lenticchie Vegan

Polpette di Riso e Lenticchie Vegan

Ingredienti per circa 15 polpette

160 gr di riso

200 gr di lenticchie secche

pangrattato q.b.

2 cucchiai di fecola di patate

sale e pepe q.b.

Preparazione

Polpette di Riso e Lenticchie VeganMettete in ammollo le lenticchie per qualche ora, poi lessatele in acqua bollente per 30-40 minuti, fino a quando non si ammorbidiscono. Lessate il riso in acqua salata e scolatelo. Unitelo alle lenticchie scolate e aggiungete la fecola e 3-4 cucchiai di pangrattato. Aggiungete sale e pepe.

Provate a formare le polpette con le mani: se non stanno ancora insieme, aggiungete un altro po’ di pangrattato.Formate le polpette e passatele da entrambi i lati nel pangrattato.

Infine cuocetele in padella con un filo d’olio 3-4 minuti per lato, fino a quando non prendono colore. Servite be calde le vostre polpette vegan di riso e lenticchie. Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Crocchette di Ceci Vegan senza uova

Le crocchette di ceci sono un’idea facilissima da preparare, molto gustosa e 100% vegetale. Questa è una ricetta base, potete aggiungere gli aromi che preferite e ottenere crocchette aromatizzati secondo il vostro gusto, ad esempio ho già testato rosmarino e curry e vi assicuro che sono buonissime.

Potete servire le crocchette di ceci vegan come secondo piatto, oppure come sfizioso finger food, in entrambi i casi saranno un successo. Vediamo subito come prepararle!!

Ti possono interessare:

Crocchette di Ceci

Crocchette di Ceci Vegan

Ingredienti per circa 15 crocchette

200 gr Ceci secchi (o una scatoletta di ceci precotti)

pangrattato q.b.

sale e pepe q.b.

olio evo

Preparazione

Mettete i ceci in ammollo la sera prima di cucinarli. Poi il giorno dopo lessateli fino a quando non si ammorbidiscono, circa 30 minuti.

Frullateli con un minipimer, aggiungete un cucchiaio d’olio, sale e pepe. Aggiungete pangrattato fino a quando non riuscite a manipolare bene l’impasto con le mani, a me è bastato un cucchiaio.

Formate delle crocchette con le mani e rotolatele nel pangrattato. Scaldate un filo d’olio in padella e cuocete le crocchette per 5  minuti, fino a quando non si sono dorate su tutti i lati. Servite calde, accompagnate con un’insalata verde. Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Polpette di Fagioli alla Paprika Senza Uova

Le polpette di fagioli alla paprika sono un’altra gustosa e sana alternativa alle polpette di carne, non solo per la forma ma anche per il valore nutrizionale. I fagioli borlotti infatti sono ricchi di proteine e poveri di grassi. I legumi sono importantissimi per la dieta vegetariana, per questo cerco sempre modi nuovi per proporli…e cosa c’è di meglio che le classiche, amatissime polpette? Aggiungi anche la paprika piccante e ottieni un piatto invitante e gustosissimo.

Vediamo subito come preparare le polpette di fagioli alla paprika.

Polpette di fagioli alla Paprika

Polpette di Fagioli alla Paprika

Ingredienti

300 gr di fagioli borlotti secchi (o 2 scatole di fagioli precotti)
pangrattato q.b.
farina q.b.
paprika q.b.
sale e olio q.b.
Preparazione
Mettete in ammollo i fagioli per una nottata, poi cuoceteli in acqua bollente per circa un’ora, poi scolateli. Se utilizzate quelli precotti scolateli dall’acqua di conservazione e passateli sotto l’acqua corrente.
Mettete i fagioli in una terrina e tritateli con il minipimer, poi aggiungete un cucchiaio circa di farina, uno di pangrattato e un’abbondante spolverata di paprila. Formate delle palline con le mani, se il vostro composto è ancora umido aggiungete un altro cucchiaio di farina, fino a quando non riuscite a lavorarlo bene.
Passate le vostre palline nel pangrattato e lasciatele riposare mezzora in frigo (se avete fretta potete cuocerle subito, facendo attenzione a non disfarle).
Cuocetele 3-4 minuti per lato in una padella antiaderente leggermente unta e servite con un contorno di insalata verde.
Buon Appetito!
Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi anche sulla pagina facebook Le Ricette di Berry, con tante idee di cucina vegana!

Polpette di Lenticchie e Sesamo Vegan

Le polpette di lenticchie e sesamo sono un modo originale e gustoso di servire i legumi, un finger food che piacerà a grandi e piccini. Queste polpette sono vegane, facili da preparare e anche leggere, sicuramente molto meglio delle classiche polpette carnivore.

Come sempre, vi invito a provarle anche se non siete vegetariani, vedrete che queste polpette vi convinceranno a ridurre il consumo di carne! Queste polpette inoltre sono ricche di proteine e calcio. Infatti i semi di sesamo sono tra i semi oleosi più nutrienti e apportano numerose vitamine e antiossidanti necessari al nostro organismo.

Vediamo subito come preparare queste gustose polpette di lenticchie e sesamo!

Polpette di lenticchie e sesamo

Polpette di Lenticchie e Sesamo

Ingredienti per 15-20 polpette

250 gr di lenticchie secche

pangratto q.b.

3 cucchiai di semi di sesamo

paprika piccante q.b.

Preparazione

Cuocete le lenticchie in acqua bollente per 25-30 minuti, avendo cura di lasciarle leggermente al dente. Una volta cotte, scolatele e mettetele in una ciotola. Passatele con il minipimer.

Aggiungete 2-3 cucchiai di pangrattato: il composto deve diventare abbastanza compatto da essere lavorato con le mani, quindi se vi rimane troppo molle potete aggiungere altro pangrattato. Aggiungete anche i semi di sesamo, il sale e un po’ di paprika secondo il vostro gusto.

Formate delle palline e passatele nel pangrattato. Cuocete le vostre polpette di lenticchie in una padella antiaderente con un filo d’olio evo, basteranno un paio di minuti per lato, giusto per dare colore.

Servite le polpette di lenticchie e sesamo con un po’ di insalata, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi sulla pagina facebook Le Ricette di Berry, ti aspetto!

Raccolta di Ricette per Menù Vegan da Scaricare Gratis

Menù Vegan

Vi è mai capitato di avere a cena ospiti vegani e pensare “ommioddio e adesso cosa cucino”?

Vi siete sempre chiesti come sopravvivono i vegani mangiando solo semi e insalata?

Volete mettervi alla prova con ricette diverse dal solito?

Ecco la soluzione per voi, un piccolo prontuario di 10 ricette vegan dall’antipasto al dolce, ricette semplici da realizzare con ingredienti genuini e sani. Scarica gratis la raccolta, stampala e mettiti alla prova nella tua cucina!

Menù Vegan – Raccolta di Ricette

Menù Vegan

E se queste ricette vegan ti sono piaciute ne trovi tante altre QUI!

Vieni a trovarmi nella pagina Facebook Le Ricette di Berry, con tante altre idee e consigli per i tuoi menù!

Orzo con Funghi e Piselli

L’orzo con funghi e piselli è un primo piatto vegano, molto gustoso. L’orzo con funghi e piselli è un piatto che può essere servito sia freddo, come un insalata di riso, che caldo, come un risotto.

E’ molto semplice da preparare, inoltre lo potete cucinare in anticipo e portare ai pic-nic. La cottura senza olio inoltre lo rende molto leggero e facilmente digeribile. Vediamo come preparare l’orzo con funghi e piselli.

Orzo con Funghi e piselli

Orzo con Funghi e Piselli

Ingredienti per due persone

140 gr di orzo perlato

100 gr di piselli surgelati

60 gr di funghi champignon surgelati a fette

prezzemolo q.b.

sale e olio q.b.

Preparazione

Mettete a cuocere l’orzo in acqua bollente salata per il tempo di cottura indicato sulla confezione. Di solito richiede circa 25-30 minuti.

In una padella mettete i funghi e i piselli ancora surgelati e fate cuocere a fiamma bassa. Quando si sono scongelati aggiungete un po’ di prezzemolo fresco tritato.

Quando l’orzo è pronto scolatelo e mettetelo nella padella con i funghi e i piselli, e fate cuocere tutto insieme un paio di minuti. Servite il vostro orzo con funghi e piselli subito, con un filo d’olio a crudo, oppure lasciatelo raffreddare.