Crea sito
Le Ricette di Berry

Ricette per Piatti Unici

Polpette di Riso al Sugo Vegan

Le polpette di riso al sugo vegan sono un secondo piatto molto facile da preparare, con pochi ingredienti tipici della tradizione italia. Infatti cosa c’è di meglio di un semplice sugo si pomodoro profumato dal basilico?

Queste polpette di riso sono semplicissime e veloci da preparare, potete farle anche usando l riso avanzato, non importa se è condito, anzi aggiungerà un tocco speciale ogni volta. La ricetta che vi lascio è con riso in bianco bollito, ma naturalmente potete aggiungere gli aromi e le erbe che preferite.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare queste gustose polpette di riso al sugo vegan!

Polpette di Riso al Sugo Vegan

Polpette di Riso al Sugo Vegan

Ingredienti per circa 15 polpette

200 gr di riso

pangrattato qb

maizena q.b.

500 gr di passata di pomodoro

1 scalogno

sale e pepe

basilico

Preparazione

Polpette di Riso al Sugo Vegan (2)Lessate il riso in abbondante acqua bollente salata per il tempo di cottura indicato sulla confezione, poi scolatelo e lasciatelo raffreddare.

Intanto affettate finemente lo scalogno e mettetelo a rosolare in padella con un filo d’olio per qualche minuti, poi aggiungete la passata di pomodoro e fatela consumare a fuoco lento.

Quando il riso si è raffreddato, mettetelo in una ciotola, aggiungete 2 cucchiai di maizena e 2 di pangrattato, un pizzico di sale e di pepe. Provate a formare le polpette con le mani, se non stanno insieme aggiungete un altro cucchiaio di pangrattato fino a quando non riuscite a lavorarlo comodamente. Bagnatevi le mani, così il riso non resterà incollato, e formate delle palline. Io ho usato circa un cucchiaio di riso per ogni polpetta.

Quando avete finito aggiungete le polpette alla pentola con la salsa di pomodoro e fate cuocere tutto insieme per circa 10 minuti, girando le polpette di tanto in tanto. Infine spezzettate il basilico con le mani e aggiungetelo alle polpette.

Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Risotto agli Spinaci Piccante

Il risotto agli spinaci è un primo piatto vegan leggero e gustoso. Questo piatto è unulteriore dimostrazione del fatto che non servono tanti ingredienti o preparazioni complicate per realizzare un piatto elegante e genuino allo stesso tempo.

Questo risotto nonostante sia senza burro e senza formaggi è cremoso e gustoso al punto giusto, insomma avete capito che a me piace tantissimo! Inoltre ricordiamoci sempre dell’importanza delle verdure verdi per la dieta vegana: sono ricchissime di ferro, vitamina C e clorofilla.

Vediamo subito come preparare il risotto agli spinaci piccante!

 Risotto agli spinaci piccante

Risotto agli Spinaci Piccante

Ingredienti per due

200 gr di riso

300 gr di spinaci freschi

1 cipolla bianca

1 bicchiere di vino bianco

brodo vegetale q.b.

peperoncino essiccato q.b.

Preparazione

Tritate la cipolla e fatela soffriggere in pentola con un filo d’olio. Aggiungete il riso e fatelo tostare un paio di minuti. Aggiungete il vino bianco e lasciate sfumare.

Mettete gli spinaci tritati in pentola e coprite con brodo vegetale. Portate a cottura il riso, aggiungendo un mestolo di brodo alla volta quando si asciuga troppo. Infine aggiungete il peperoncino tritato, a seconda di quanto lo preferite piccante.

Spaghetti di Riso al Curry

Gli spaghetti di riso al curry sono un primo piatto vegan semplicissimo da preparare, molto leggero e veloce. Gli spaghetti di riso infatti sono molto più digeribili rispetto agli spaghetti “nostrani”, ma in Italia non sono ancora molto diffusi. Provateli, vi assicuro che vi piaceranno.

Infatti gli spaghetti di riso si preparano in pochissimi minuti e possono essere serviti in moltissimi modi. Io oggi li ho conditi con curry e carote, una ricetta nata dalla penuria di ingredienti che si è rivelata davvero gustosa.

Provare per credere!

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare gli spaghetti di riso al curry!

Spaghetti di riso al curry

Spaghetti di riso al curry

Ingredienti per due

180 gr di spaghetti di riso

2 carote medie

4 cucchiai di salsa di soia

1 cucchiaio di curry in polvere

olio evo

Preparazione

Spaghetti di riso al curryPortate a ebollizione una pentola d’acqua non salata, poi spegnete la fiamma e immergete gli spaghetti di riso. Lasciateli ammorbidire per 2-3 minuti, poi scolateli.

Intanto tagliate le carote alla julienne e mettetele in padella. Fatele cuocere con due cucchiai di salsa di soia per un paio di minuti. Aggiungete gli spaghetti di riso alle carote e fate saltare su fiamma vivace. Aggiungete altri due cucchiai circa di salsa di soia più mezzo bicchiere d’acqua in cui avrete sciolto il cucchiaio di curry.

Lasciate saltare in padella per 3-4 minuti, poi servite i vostri spaghetti di riso al curry ben caldi. Buon appetito!

Spaghetti di riso al curry

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Polpette di Riso e Lenticchie Vegan

Le polpette di riso e lenticchie vegan sono una gustosa idea per un secondo tutto vegetale, ma super appetitoso. Le polpette di riso nascono come ricetta del riciclo: che fare con il riso bianco avanzato? Queste polpette sono una invitante risposta a questa domanda.

Preparare le polpette di riso e lenticchie è davvero semplicissimo e le polpette piacciono sempre a tutti, queste inoltre possono essere considerate un pasto completo, se servite con un’insalata verde.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare le polpette di riso e lenticchie vegan!

Polpette di Riso e Lenticchie Vegan

Polpette di Riso e Lenticchie Vegan

Ingredienti per circa 15 polpette

160 gr di riso

200 gr di lenticchie secche

pangrattato q.b.

2 cucchiai di fecola di patate

sale e pepe q.b.

Preparazione

Polpette di Riso e Lenticchie VeganMettete in ammollo le lenticchie per qualche ora, poi lessatele in acqua bollente per 30-40 minuti, fino a quando non si ammorbidiscono. Lessate il riso in acqua salata e scolatelo. Unitelo alle lenticchie scolate e aggiungete la fecola e 3-4 cucchiai di pangrattato. Aggiungete sale e pepe.

Provate a formare le polpette con le mani: se non stanno ancora insieme, aggiungete un altro po’ di pangrattato.Formate le polpette e passatele da entrambi i lati nel pangrattato.

Infine cuocetele in padella con un filo d’olio 3-4 minuti per lato, fino a quando non prendono colore. Servite be calde le vostre polpette vegan di riso e lenticchie. Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Minestra di Riso e Lenticchie

La minestra di riso e lenticchie è uno di quei piatti poveri e genuini, con i sapori di una volta, che io adoro. E’ un primo molto leggero e vegan, facilmente digeribile, perfetto per chi è a dieta.

E’ molto semplice da preparare, ma allo stesso tempo gustoso e nutriente. Può essere servito come piatto unico, infatti è ben bilanciato dal punto di vista nutrizionale.

Ti possono interessare:

Minestra di Riso e Lenticchie

Minestra di Riso e Lenticchie

Ingredienti per 2

150 gr di riso (io basmati)

1 carota grande

200 gr di lenticchie secche

1 cipolla bianca

1 costa di sedano

prezzemolo

sale e pepe q.b.

olio evo q.b.

Preparazione

Minestra di Riso e LenticchieMettete le lenticchie in ammollo per qualche ora, controllate sulla confezione perchè non tutti i tipi di lenticchia hanno bisogno dell’ammollo.

Mettete a bollire 4-5 bicchieri d’acqua. Aggiungete la cipolla, il sedano, il prezzemolo e la carota tagliati finemente. Portate a ebollizione e aggiungete le lenticchie. Fate cuocere per circa 30 minuti, aggiungendo altra acqua se dovesse evaporarne troppa.

Quando le lenticchie sono ormai quasi pronte aggiungete il riso e fate cuocere altri 15 minuti. Infine regolate di sale e pepe e aggiungete un filo d’olio extravergine a crudo. Buon appetito!

Se vuoi rimanere in contatto con me e con le mie nuove ricette vegetariane, vieni a trovarmi su facebook Le Ricette di Berry!

Lenticchie in Umido

Le lenticchie in umido sono tradizionalmente servite come contorno per piatti di carne, ma io le mangio sempre come primo piatto, come una zuppa, o addirittura come piatto unico. Come sapete infatti le lenticchie sono ricche di proteine, per cui anche se non siete vegetariani non dovreste servirle insieme alla carne, anch’essa naturalmente molto proteica.

In effetti le lenticchie in umido sono un piatto così buono e completo che non mi spiego come mai vengano generalmente considerate un contorno, oltretutto saziano molto quindi vedrete che un bel piatto di queste lenticchie vi soddisferà di certo.

Ti potrebbero interessare anche:

Vediamo subito come preparare le lenticchie in umido.

Lenticchie in UmidoLenticchie in Umido

Ingredienti

300 gr di lenticchie secche

300 gr di passata di pomodoro

 

1 cipolla

2 carote

alloro q.b.

Preparazione

Mettete in ammollo le lenticchie per qualche ora (solitamente il numero di ore è indicato sulla confezione). Quando sono pronte tritate finemente la cipolla e le carote con una mandolina e mettetele a soffriggere in una pentola unta. Aggiungete una foglia di alloro, poi le lenticchie e la passata di pomodoro.

Aggiungete acqua fino a coprire le lenticchie, portate a ebollizione e fate cuocere circa un’ora, aggiungendo acqua quando va troppo in secco. Servite le lenticchie in umido ben calde.

Se vuoi restare in contatto con me vieni a trovarmi sulla pagina facebookLe Ricette di Berry!

Chili Vegano con Fagioli Neri

Il chili è un alimento tipico degli Usa, dalle origini molto antiche. E’ inoltre un piatto ricchissimo di proteine, anche in versione vegan, come faccio io. Per prepararlo ho usato i fagioli neri, che sono così saporiti e pastosi da non far sentire la mancanza della carne nemmeno ai carnivori più convinti. Non ci credete? Non vi resta che provare questa ricetta!

Il mio ragazzo va matto per i cibi piccanti, con questo piatto l’ho davvero stupito, un’esplosione di sapori. Vediamo subito come preparare il chili vegano con fagioli neri.

Ti possono interessare:

Chili Vegano con Fagioli Neri

Chili Vegano con Fagioli Neri

Ingredienti

300 gr di fagioli neri secchi

1 cipolla rossa

2 carote

1 cucchiaio di cumino in semi

1 cucchiaio di paprika piccante

1 peperoncino

200 gr di passata di pomodoro

Preparazione

Chili Vegano con Fagioli Neri (2)Mettete in ammollo i fagioli, meglio se li mettete la sera e li fate stare tutta la notte, diciamo 12 ore. Poi lessateli per 30-35 minuti, dovranno essere al dente, ma non crudi.

Scaldate un po’ d’olio in una padella e aggiungete tutte le spezie e il peperoncino tagliato a fettine sottilissime. Aggiungete anche la cipolla e le carote tagliate fini. Fate insaporire qualche minuti, poi aggiungete i fagioli e la passata di pomodoro.

Lasciate cuocere 5 minuti, poi coprite con acqua e portate a ebollizione. Fate cuocere 30 minuti aggiungendo acqua se va troppo in secco, poi smettete di aggiungere acqua e fate restingere. Spegnete il fuoco quando il chili avrà raggiunto una consistenza quasi cremosa.

Servite caldo. Io l’ho gustato accompagnato da una birra gelida, buonissimo!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

 

Pasta e Broccoli al Forno

La pasta e broccoli al forno è uno dei miei primi piatti preferiti. Premetto che adoro la pasta al forno, specialmente quella croccantissima, ma questa è davvero al top. In realtà si tratta di una pasta molto semplice.

Io lascio sempre qualche cima del broccolo da parte, perchè adoro la forma del broccolo romano, quando lo cucino mi incanto sempre a guardarlo. Inoltre solitamente la preparo con la pasta integrale, che preferisco in generale perchè è più gustosa e mantiene meglio la cottura.

Vediamo subito come preparare la pasta e broccoli al forno!

Pasta e Broccoli al Forno

Pasta e Broccoli al Forno

Ingredienti per due persone

200 gr di pasta (quella che volete)

400 gr di broccolo romano

pangrattato q.b.

Preparazione

Lavate e tagliate il broccolo, togliendo le parti più dure. Lessatelo in acqua bollente per 15 minuti, fino a quando si ammorbidisce. A questo punto toglietelo dall’acqua.

Aggiungete il sale all’acqua di cottura del broccolo e cuocete la pasta, lasciandola ben al dente. Tenete da parte qualche cimetta del broccolo, frullate il resto o se è molto morbido schiacciatelo con la forchetta.

Mettete la pasta con la crema di broccolo in una teglia e decorate la superficie con le cimette tenute da parte. Spolverizzate con abbondante pangrattato.

Infornate a 180° per circa 30-40 minuti, dipende da quanto volete croccante la vostra pasta e broccoli al forno. Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi sulla pagina facebook Le Ricette di Berry, tante idee e consigli per la tua cucina!