Crea sito
Le Ricette di Berry

Ricette Finger Food

Torta di Funghi e Patate Gratinata – Vegan

La torta di funghi e patate è un’idea semplice e gustosa per un antipasto o un secondo piatto. Pochi ingredienti, semplicissima da realizzare, questa torta è la soluzione giusta quando volete qualcosa di buono, ma non molta voglia di stare ai fornelli. Vi basterà sbucciare le patate, lessarle e schiacciarle, poi tutto in teglia con i funghi e dopo 40 minuti ecco pronto un bel piatto gustoso, un morbido ripieno di funghi e patate e una croccante e irresistibile crosticina di pangrattato.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare la torta di funghi e patate!

Torta di Fungi e PatateTorta di Funghi e Patate Gratinata – Vegan

Ingredienti

700 gr di patate

300 gr di funghi surgelati

basilico e origano q.b.

pangrattato q.b.

sale e olio evo q.b.

Preparazione

Sbucciate le patate e tagliatele a pezzetti. Mettetele a cuocere in acqua bollente per 15-20 minuti, la cottura dipende da quanto piccoli sono i vostri pezzetti. Quando sono diventate morbide e riuscite a sciacciarle con una forchetta sono pronte.

Scolatele e mettetele in una ciotola. Intanto mettete i funghi ancora surgelati in pentola, coprite e fate cuocere. Dopo 5 minuti circa togliete il coperchio e lasciate asciugare l’acqua che si è formata.

Intanto schiacciate le patate con la forchetta. Poi aggiungete i funghi ormai senza acqua di cottura, salate e insaporite con le spezie. Mescolate e mettete in una pirofila leggermente unta. Cospargete la superficie con pangrattato e olio e infornate a 180° per 35-40 minuti.

Ecco pronta la vostra torta di funghi e patate!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Crema di Fragole e Tofu – Vegan

La crema di fragole e tofu è un dessert vegan velocissimo con due soli ingredienti, è talmente facile da preparare che nella stagione delle fragole è onnipresente in tutte le mie merende.

Questo dessert è dolce e gustoso, a me piace al naturale, ma se le vostre fragole sono ancora un po’ acidule potete aggiungere un po’ di zucchero o un dolcificante a vostra scelta. Provate a farlo assaggiare ai vostri amici  non vegan…i miei sono rimasti a bocca aperta alla notizia che non contenesse nè latte nè zucchero!

Potete mangiare questa crema da sola come dolce al cucchiaio o usarla per le farciture delle torte, in questo caso lasciatela un po’ più liquida.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare la crema di fragole e tofu!

Crema di Fragole e Tofu

Ingredienti per due persone

100 gr di  tofu (QUI la ricetta per farlo in casa)

100 gr di fragole

acqua q.b.

Preparazione

Crema di Fragole e TofuTagliate a pezzetti il tofu e mettetelo in un contenitore dai bordi alti. Aggiungete le fragole tagliate a pezzi insieme a un cucchiaio di acqua circa. Frullate con il minipimer. Se la crema è troppo compatta (soprattutto se usate il tofu preconfezionato!) aggiungete un altro cucchiaio d’acqua fino a raggiungere la consistenza desiderata. Servite in piccole monoporzioni

Ecco pronta la crema di fragole e tofu, un dessert elegante che si prepara in 5 minuti!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Crackers Fatti in Casa alle Erbe

Fare i crackers in casa era un’idea che mi frullava in testa da parecchio tempo, finalmente ho avuto tempo per provare e sono rimasta davvero soddisfatta: sono superveloci da preparare e la fragranza di questi crackers è anni luce da quelli confezionati!

Inoltre si possono aromatizzare come si preferisce: io per i miei crackers fatti in casa ho usato basilico, origano e rosmarino e sono finiti subito! Decisamente una ricetta da rifare, perfetta per gli aperitivi al posto dei soliti crostini.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare i crackers fatti in casa alle erbe!

Crackers fatti in casa alle erbe (2)

Crackers Fatti in Casa alle Erbe

Ingredienti per una teglia circa di crackers

150 gr di farina (io 0, ma usate quella che avete a casa)

70 gr di acqua

4 cucchiai olio extravergine

origano, rosmarino, basilico q.b.

sale q.b.

Preparazione

Mettete la farina in una ciotola e unite le spezie sminuzzate. Mescolate, poi aggiungete l’olio e fatelo assorbire. Aggiungete una presa di sale.

Versate l’acqua a filo e impastate, fino a quando non ottenete un impasto morbido e omogeneo. Formate una palla e lasciatela riposare per 15 minuti almeno, avvolta nella pellicola trasparente.

Trascorso il tempo di riposo, stendete l’impasto su un piano infarinato, poi piegatelo a metà sia in orizzontale che in verticale e stendetelo nuovamente. Ripetete questa operazione 3 volte. Infine stendetelo più fine che potete, ricordate di tenere il piano di lavoro sempre infarinato. Tagliate dei rettangolini e disponeteli su una placca coperta con carta forno. Salateli leggermente in superficie.

Infornate a 220° per 5-6 minuti, in ogni caso teneli d’occhio e toglieteli dal forno non appena i bordi iniziano a scurirsi. Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Budino di Soia alla Vaniglia – Vegan

Il budino di sia alla vaniglia è un dessert gustoso e molto leggero, perfetto per un dolce finale a una cena raffinata o una merenda veg per i bambini. Si prepara in pochi minuti, è davvero semplicissimo, dovrete solo aspettare un paio d’ore che si rassodi nel frigo.

Potete decorarlo come preferite, io che sono amante del cioccolato metto sempre le scagliette di cioccolato fondente, ma si accosta bene anche con la frutta.

Se non avete il baccello di vaniglia, potete anche usare la vanillina sciolta nel latte o il latte già aromatizzato alla vaniglia.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare il budino di soia alla vaniglia!

Budino di soia alla vaniglia

Ingredienti

500 ml latte di soia

1 baccello di vaniglia

50 gr di farina

50 gr di zucchero

1 cucchiaio di maizena

scaglie di cioccolato fondente q.b.

Preparazione

Mettete a bollire il latte di soia, aggiungete i semini raschiandoli dal baccello di vaniglia. Portate a bollore e fate sobbollire per 5-6 minuti, aggiungete lo zucchero e mescolate fino a che non si scioglie.

Scolate il latte ed eliminate i semini. Rimettete sulla fiamma bassissima e aggiungete la farina e la maizana con un colino. Mescolate con una frusta per qualche minuto e fate sobbollire per 5 inuti fino a quando non si addensa.

Mettete nelle formine da budino e fate raffreddare, poi mettete in frigo per un paio d’ore. Servite accompagnando con scaglie di cioccolato fondente. Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta seguimi anche sulla pagina facebook Le Ricette di Berry, con tante idee e consigli per la tua cucina sostenibile.

Polenta alla Piastra

La polenta alla piastra è uno dei moltissimi modi per cucinare la polenta, un ingrediente davvero versatile per la nostra cucina. Questa ricetta è semplicissima da preparare ed è un modo molto sfizioso di servire la polenta, perfetta per accompagnare un bel piatto di verdure.

Tutto quello che vi serve è della polenta avanzata e lasciata rassodare.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare la polenta alla piastra!

Polenta alla Piastra

Polenta alla Piastra

Ingredienti

1 bicchiere di polenta istantanea

3 bicchieri d’acqua

1 cucchiaio di sale

olio q.b.

Preparazione

Mettete a bollire l’acqua con il sale e appena bolle aggiungete a pioggia lapolenta mescolando continuamente per una frusta per evitare che si formino grumi, Fate cuocere 3-4 minuti per farla rapprendere, poi mettetela in una teglia, livellate con una spatola e lasciate raffreddare. Deve rassodarsi molto, quindi vi consiglio di fare passare almeno 12 ore in frigo.

Trascorso questo tempo, prendete la polenta e tagliate delle fette della dimensione che preferite. Scaldate la piastra e spennellatela con poco olio extravergine d’oliva. Quando la piastra è calda, mettete le fettine di polenta e fate cuocere 7-8 minuti per lato, fino a quando non vedete che si formano le classiche righe.

Potete servire la polenta alla piastra come primo piatto con tante verdure grigliate o come antipasto, dopo averla condita come preferite come se fosse una bruschetta. Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi anche sulla pagina facebookLe Ricette di Berry, con tante idee veg per la tua cucina!

Strudel con marmellata di Fragole

Gli strudel con marmellata di fragole sono dei dolcetti monoporzioni molto leggeri, vegan e con pochi zuccheri, perfetti per chi si vuol concedere uno spuntino, ma senza appesantirsi. Infatti sono realizzati con marmellata di fragole bio, perfetta in promavera e con la comodissima pasta matta, un impasto senza lievitazione che si prepara in 5 minuti.

Questi strudel alla marmellata di fragole sono una vera delizia, noi li abbiamo divorati tutti in un pomeriggio…e non ci siamo sentiti per niente i colpa!! 🙂

Vediamo subito come preparare gli strudel con marmellata di fragole!

Strudel con Marmellata di Fragole

Strudel con marmellata di Fragole

Ingredienti

200 gr di farina

100 ml di acqua tiepida

4 cucchiai d’olio

marmellata di fragole 7-8 cucchiai

zucchero a velo q.b.

Preparazione

Per prima cosa preparate la pasta matta, QUI trovi il procedimento per realizzarla.

Lasciate riposare la pasta matta per circa 30 minuti, poi stendetela a 3-4 mm di spessore su un piano infarinato. Tagliate dei rettangoli e mettete un po’ di marmellata al centro, poi piegate a metà i rettangoli e schiacciate lungo i bordi per farli aderire perfettamente. State attent a chiudere bene, per non far strabordare la marmellata. Praticate due-tre taglietti sulla superficie dei mini strudel.

Infornate a 180° per 25-30 minuti, togliete dal forno quando gli strudel cominciano a scurirsi. Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo. Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi anche sulla pagina facebook Le Ricette di Berry, con tante idee veg per la tua cucina!

Bruschette con Patè di Tofu e Olive – Vegan

Le bruschette con patè di tofu e olive sono un’idea semplice e velocissima per realizzare un gustosissimo antipasto vegan. Con poche mosse potete preparare un patè gustoso e leggero, ma soprattutto completamente vegetale e cruelty-free.

Io lo uso sempre per condire le bruschette, ma potete servirlo anche in ciotoline accompagnato da verdure crude a bastoncino, sicuramente più chic, ma volete mettere la golosità della bruschettina?

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare le bruschette con patè di tofu e olive!

Bruschette con patè di tofu e olive

Bruschette con Patè di Tofu e Olive

Ingredienti

200 gr di tofu al naturale

olive verdi denocciolate q.b.

olio evo q.b.

sale e pepe

bruschette q.b.

Preparazione

Bruschette con patè di tofu e oliveFrullate il tofu nel mixer. Aggiungete un cucchiaio d’olio e 4-5 cucchiai di olive e frullate fino a far diventare il composto omogeneo. Assaggiate e regolate di sale e pepe. Se vi sembra troppo compatta aggiungete un cucchiaio o due di acqua fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Condite ogni bruschetta con un cucchiaio di patè di tofu e olive e guarnite con un’oliva intera.

Per le bruschette potete usare il pane raffermo, tostato in padella con un filo d’olio o in forno per pochi minuti.

Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Tortino di Riso e Spinaci – Vegan

Il tortino di riso e spinaci è una ricetta vegan che potete usare come antipasto, come primo o come secondo, in effetti è una di quelle ricette pass partout che piacciono a tutti! E’ molto comodo anche se volete fare una gita fuori porta, infatti freddo è ancora più buono che appena sfornato.

Inoltre è semplicissimo da fare, ma allo stesso tempo molto nutriente: i carbodrati del riso e il ferro degli spinaci si uniscono in un mix da gustare.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare il tortino di riso e spinaci!

Tortino di riso e spinaci (2)

Tortino di Riso e Spinaci

Ingredienti per 3-4 persone

500 gr di spinaci freschi

200 gr circa di besciamella vegetale ( QUI la ricetta)

150 gr di riso

pangrattao q.b.

noce moscata q.b.

sale e olio q.b.

Preparazione

Tortino di riso e spinaci (2)Mondate bene gli spinaci e lessateli o cuoceteli al vapore fino a quando non saranno belli morbidi, ci vorranno 10-15 minuti.

Intanto preparate la besciamella vegetale, QUI  potete vedere la ricetta.

Lessate anche il riso in acqua salata per il tempo di cottura indicato, poi scolatelo.

Unite gli spinaci lessati e la besciamella e frullate con un minipimer per ottenere una crema. Non importa se restano parti intere di spinaci, potete anche non frullarla se preferite una consistenza più rustica. Regolate di sale.

Infine aggiungete anche il riso, un pizzico di noce moscata e 3-4 cucchiai di pangrattato. Mettete in una pirofila e spolverizzate con pangrattato. Passate un filo d’olio sulla superficie e infornate a 180° per 30-40 minuti.

Potete gustare il vostro tortino di riso e spinaci caldo oppure raffreddato, io lo preferisco freddo perchè ha più consistenza ed è perfetto come pranzo al sacco. Buona appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!