Crea sito
Le Ricette di Berry

Pane e Lievitati

Pagnotta Rustica Semi Integrale

La pagnotta rustica semi integrale è un pane molto genuino, saporito e perfetto per realizzare golose bruschette. E’ semplicissimo ad preparare, anche se non avete esperienza ad impastare, infatti la forma rustica di questa pagnotta è molto semplice da fare. Ormai sapete che io amo impastare e fare il pane in casa, lo trovo un’attività molto rilassante, mi calma e in più il profumo del pane nel forno mi mette sempre di buon umore.

Io ho arricchito questa pagnotta con una manciata di semi di girasole e sesamo, ma potete anche usare semi di altro tipo o non usarli proprio.

Vediamo subito come preparare la pagnotta rustica semi integrale!

Pagnotta Rustica semi integrale

Pagnotta Rustica Semi Integrale

Ingredienti

  • 100 gr di farina 0
  • 200 gr di farina integrale
  • 1 cucchiaio di sale
  • 2 cucchiai d’olio
  • 6 gr di lievito secco di birra
  • 170 gr di acqua
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • semi vari q.b. (Io girasole, sesamo)

Preparazione

  1. Unite le due farine n una ciotola, con il sale e l’olio, e mescolate con un cucchiaio.
  2. Sciogliete lievito e zucchero nell’acqua tiepida, poi versatela gradualmente nella ciotola.
  3. Mescolate con un cucchiaio e appena potete impastate a mano.
  4. Incorporate i semi all’impasto e continuate a lavorarlo a mano per qualche minuto.
  5. Formate una palla e fate lievitare per 3 ore sotto un canovaccio, io lo metto nel forno per  tenerlo al riparo da correnti d’aria.
  6. Formate la pagnotta rustica : schiacciate leggermente la palla fino a formare un rettangolo, poi piegate gli angoli verso l’interno e capovolgetelo per lasciare le pieghe sul lato inferiore. Praticate dei tagli diagonali sulla superficie della pagnotta.
  7. Lasciate lievitare un’altra ora, poi spennellate la superficie con un po’ d’olio e infornare a 180° sul ripiano centrale del forno per 30 minuti circa. Ricordate che ogni forno è diverso, quindi valutate la cottura della vostra pagnotta: se la crosta diventa scura è pronta, se è ancora pallida lasciate in forno qualche minuto extra.

Ecco pronta la vostra pagnotta rustica semi integrale, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta, passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina, Le Ricette di Berry!

Focaccia Integrale ai Peperoni

La focaccia integrale ai peperoni è un’idea per una focaccia gustosa e molto colorata, con tanti peperoni di diversi colori. Io l’ho realizzata con l’impasto integrale, è molto semplice da realizzare anche se non avete molta dimestichezza con gli impasti. A me piacciono molto i peperoni, ma spesso non riesco a digerirli, quindi li ho cotti anche prima di condire la focaccia, ma se vi piacciono i peperoni crudi potete anche saltare questo passaggio.

Potete usare per questa ricetta anche un altro tipo di farina, ma vi consiglio quella integrale, che da un sapore molto rustico che si sposa alla perfezione con quello deciso dei peperoni!

Vediamo subito come preparare la focaccia integrale ai peperoni!

focaccia Integrale ai peperoni

focaccia Integrale ai peperoni

Ingredienti

  • 300 gr di farina Integrale
  • 170 ml di acqua
  • 7 gr di lievito di birra fresco
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale
  • 3 peperoni piccoli : 1 rosso, 1 giallo, 1 verde

Preparazione

  1. Mettete la farina, l’olio e il sale in una ciotola, mescolate con un cucchiaio di legno
  2. Sciogliete il lievito e lo zucchero nell’acqua e aggiungetelo gradualmente alla ciotola.
  3. Mescolate prima con il cucchiaio, poi appena potete impastate a mano per qualche minuto, fino ad ottenere un’impasto morbido ed omogeneo.
  4. Formate una palla e lasciate lievitare in forno per 2-3 ore, fino al raddoppio dell’impasto.
  5. Trascorso il tempo di lievitazione, stendete l’impasto in una teglia rotonda da 32 cm di diametro, poi lasciate riposare altri 30-40 minuti.
  6. Nel frattempo tagliate i peperoni a listarelle e cuoceteli in padella con u filo d’olio per 5 minuti.
  7. Condite la focaccia con i peperoni saltati i padella e bagnatela con un emulsione di acqua e olio (2 cucchiai di acqua e 2 d’olio ben mescolati)
  8. Infornate a 180° per 30 minuti.
  9. Buon appetito!!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi su facebook sulla pagina Le Ricette di Berry!

Panini ai Semi di Papavero

I panini ai semi di papavero sono goloso panetti arricchiti da semini, molto golosi e perfetti da imbottire. Sono molto semplici da preparare, come ormai sapete per me impastare è una delle attività più rilassanti che esistano, e naturalmente il momento in cui il pane cuoce e inizia a profumare la casa…beh è il top per me!

Preparare il pane in casa è molto bello, ma non sempre ne abbiamo il tempo…nel week end però io non perdo mai occasione 🙂 Inoltre quando ho qualcuno a cena io preferisco preparare tutto a casa, in questo caso questi panini hanno accompagnato una cena con i miei genitori…che hanno gradito molto!

Vediamo subito come preparare i panini ai semi di papavero!

Panini ai Semi di Papavero

Panini ai Semi di Papavero

Ingredienti per 10 panini circa

  • 100 gr di farina manitoba
  • 200 gr di farina 0, 1,2 o integrale)
  • 2 cucchiai d’olio
  • 160 gr di acqua
  • 7 gr di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • semi di papavero q.b.

Preparazione

  1. Unite le due farine in una ciotola, con il sale, l’olio e 3-4 cucchiai di semi di papavero. (mettetene secondo il vostro gusto!)
  2. sciogliete il lievito e lo zucchero nell’acqua e unite gradualmente alla ciotola.
  3. Mescolate inizialmente con un cucchiaio di legno, poi impastate a mano per 10 minuti circa.
  4. Mettete a lievitare coperto da un telo nel forno spento per almeno 3-4 ore, fino al raddoppio dell’impasto. Potete lasciarlo a lievitare anche di più, io ad esempio l’ho preparato alle 11 di sera e l’ho ripreso alle 8 di mattina.
  5. Trascorsa la lievitazione, formate 10 palline di grandezza omogenea e lasciate lievitare un’altra ora.
  6. Spennellate con un’emulsione di olio e acqua e coprite con una spolverizzata di semi di papavero.
  7. Infornate a 180° per 25-30 minuti, fino a quando l superficie non risulta ben dorata. Controllate sempre i vostri panini, perchè ogni forno è diverso!

Ecco pronti i vostri panini ai semi di papavero, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta, passa a trovarmi anche sulla pagina facebook Le Ricette di Berry!

Torta Angelica al Cioccolato – Senza Burro, Latte e Uova

La torta angelica al cioccolato è una torta molto particolare, formata da tanti strati di panbrioche e cioccolato che si alternano per un vero vortice di golosità. Con questa tornat è gararntita l’ovazione a tavola: scenografica e particolare, sarà un sicuro successo. E’ ottima sia come torta dopo un pasto, sia come dolce da colazione: è soffice e gustosa, perfetta anche per l’inzuppo.

Come sempre questa non è la ricetta tradizionale, ma la mia versione rivisitata senza burro, latte e uova, 100% vegetale, ma sempre buonissima. Inoltre l’angelica si preparara tradizionalmente con uvetta o con gocce di cioccolato, ma dato che io non le avevo in casa ho usato la crema al cioccolato, e vi assicuro che viene buonissima! Prossimamente proverò anche la versione con gocce di cioccolato e nocciole e magari con uvetta e canditi per Natale.

Torta Angelica al Cioccolato

Torta Angelica al Cioccolato

Ingredienti

  • 300 gr di farina manitoba
  • 200 gr di farina 0
  • 260 gr di latte di soia (o altro latte vegetale)
  • 60 gr di olio di semi (io mais)
  • 50 gr di zucchero di canna
  • 10 gr di sale
  • 12 gr di lievito di birra fresco
  • 150 gr circa di crema spalmabile al cioccolato veg

Preparazione

  1. Mettete la farina in una ciotola, con il sale e l’olio.
  2. Aggiungete lo zucchero alla ciotola.
  3. Sciogliete il lievito nel latte di soia e versatelo gradualmente nella ciotola, mescolando con un cucchiaio d legno.
  4. Quando avete versato tutto il latte, iniziate a impastare a mano. L’impasto è pronto quando ha un aspetto omogeneo, potete aiutarvi con altra farina per renderlo più lavorabile, ma senza esagerare: deve rimanere abbastanza appiccicoso.
  5. Infarinate l’interno di una ciotola capiente, mettete l’impasto, coprite con un panno umido e mettete a lievitare nel forno spento per almeno 1 ora e 30 minuti.Torta Angelica al Cioccolato Tutorial
  6. Quando l’impasto risulta raddoppiato, stendetelo dandogli una forma rettangolare. (vd foto)
  7. Scaldate leggermente la crema di cioccolato per renderla più fluida.
  8. Coprite il rettangolo di panbrioche con uno strato sottile di crema.(vd foto)
  9. Arrotolate il rettangolo per formare un cilindro e tagliatelo a metà nel senso della lunghezza (vd foto)
  10. Unite le estremità e arrotolate le due parti di impasto, posizionandole in uno stampo da ciambella (vd foto)
  11. Lasciate lievitare almeno 1 ora.
  12. Cuocete a 180° per circa 50-60 minuti, se la superficie della torta angelica si scurisce troppo coprite con un foglio di alluminio o mettete la resistenza del forno solo sotto. Ricordate che ogni forno è diverso, quindi controllate spesso la vostra angelica e valutate la cottura in base al vostro forno.

Ecco pronta la vostra torta angelica, ci vuole un po’ di tempo , ma ne vale decisamente la pena! Potete servirla così o spolverizzarla con un po’ di zucchero a velo!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Torta Angelica al Cioccolato

Filoncini alle Olive

I filoncini alle olive sono dai fantastici panini monoporzione, perfetti da imbottire, ma buoni anche da soli. Infatti sono già molto gustosi grazie all’impasto ricco di olive!

Preparare l pane a casa è molto semplice, basta prendere un po’ la mano e non smetterete più: il profumo del vostro pane in forno diventerà una dipendenza…e poi che soddisfazione! Questa ricetta è molto semplice, vi basta lavorare l’impasto in una grossa ciotola per non combinare disastri in cucina.

Vediamo subito come preparare i filoncini alle olive!

Filoncini alle Olive

Filoncini alle Olive

Ingredienti per 5 filoncini

  • 200 gr di farina manitoba
  • 100 gr di farina 0
  • 2 cucchiai d’olio
  • 160 gr di acqua
  •  7 gr di lievito di birra fresco
  • olive q.b.
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero

Preparazione

  1. Unite le farine, il sale e l’olio in una ciotola capiente.
  2. Sciogliete il lievito sbriciolato nell’acqua con lo zucchero, se l’acqua è tiepida si fa prima, ma si può fare anche con l’acqua calda.
  3. Tagliate le olive a rondelle e unitele alla ciotola.
  4. Versate poco a poco l’acqua nella ciotola. Per facilitarvi, iniziate con un cucchiaio di legno, poi appena potete continuate a mano.
  5. Impastate per 1 minuti circa, poi coprite con uno strofinaccio e fate riposare. Io ho emsso 7 gr di lievito e lasciato riposare tutta la notte in frigo. Se volete fare più in fretta mettete 12 gr di lievito e fate riposare circa 2 ore dentro il forno spento.
  6. Trascorso il tempo di lievitazione, dividete l’impasto in 5 panetti da 100-110 gr l’uno.
  7. Schiacciateli per renderli rettangolari, poi ripiegate verso l’interno i bordi e pizzicate con le mani sulle pieghe per dare la forma ai filoncini. Se non siete molto esperti di panificazione, potete semplicemente arrotolare su loro stessi i rettangoli e chiudere le due estremitaà schiacciandole con le dite: il risultato sarà buono lo stesso!Filoncini alle Olive
  8. Lasciate lievitare ancora un’ora, poi spennellate la superficie dei filoncini con acqua e olio e praticate tre tagli diagonali sulla superficie.
  9. Infornate a 180° per 45 minuti: controllate spesso i filoncini alle olive perchè ogni forno è diverso!

Ecco pronti i filoncini alle olive, in questa versione sono perfetti da farcire! Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta, per dubbi e/o consigli vieni a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Filoncini alle Olive

Danubio Salato Senza Uova-Latte-Burro ai Funghi

Il danubio salato senza uova, latte e burro è la versione del famoso danubio adatta a tutti, vegani ed intolleranti, perchè preparata senza nessun ingrediente di origine animale! Ho provato diverse versioni di questa ricetta, perchè il panbrioche senza uova non è un’impresa semplice, e finalmente posso dire di esserci riuscita: questo panbrioche è sofficissio, leggero e gustoso…una meraviglia!

Il danubio è senza dubbio un piatto molto scenografico, gustoso e particolare: io l’ho farcito con un ripieno adatto alla stagione: funghi al pomodoro!

Vediamo subito come preparare il danubio senza uova ai funghi!

Danubio salato senza uova ai funghi

Danubio Salato Senza Uova-Latte-Burro ai funghi

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 300 gr di farina manitoba
  • 200 gr di farina 0
  • 260 gr di latte di soia
  • 60 gr di olio di semi (io mais)
  • 50 gr di zucchero
  • 10 gr di sale
  • 12 gr di lievito di birra fresco

Per il ripieno:

  • 200 gr di funghi champignons surgelati
  • 100 gr di passato di pomodoro
  • basilico q.b.

Preparazione

  1. Mettete la farina in una ciotola, con il sale e l’olio.
  2. Aggiungete lo zucchero alla ciotola
  3. Sciogliete il lievito nel latte di soia e versatelo gradualmente nella ciotola, mescolando co un cucchiaio d legno.
  4. Quando avete versato tutto il latte, iniziate a impastare a mano. L’impasto è pronto quando ha un aspetto omogeneo, se necessario aggiungete altra farina, ma considerate che deve rimanere appiccicoso.
  5. Infarinate l’interno di una ciotola capiente, mettete l’impasto, coprite con un panno umido e mettete a lievitare nel forno spento per circa 1 ora e 30 minuti.
  6. Preparate il ripieno: io ho usato dei funghi champignons cotti in padella con il passato di pomodoro e insaporito con basilico, ma potete farlo con altri ripieni a vostra scelta.
  7. Dividete l’impasto lievitato in 10-12 palline da 70-80 gr l’una.
  8. Schiacciate le palline per ottenere dei dischetti, versate il ripieno al centro e richiudetele ripiegando i bordi e incollandoli. vi basterà dare dei piccoli pizzicotti alla pasta)Danubio salato senza uova tutorial
  9. Mettete le palline una accanto all’altra nella teglia, lasciando un po’ di spazio tra una e l’altra, perchè lieviteranno ancora!
  10. Lasciate lievitare ancora un’ora almeno, poi infornate a 180° per 35-40 minuti. Se negli ultimi 20-25 minuti la superficie dovesse essere troppo scura, coprite con un foglio di alluminio. (ricordate che ogni forno è diverso, quindi verificate la cottura del vostro danubio!)Danubio salato senza uova tutorial 2

Ecco pronto il vostro Danubio salato senza uova, latte e burro ai funghi, buonissimo! Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi sulla pagina facebook Le Ricette di Berry!

Treccine di Pane ai Semi – Tutorial

Le treccine di pane ai semi sono dei golosi panini, molto carini e molto gustosi, ricchi di semi che danno sapore e sostanza al pane. Io adoro impastare, è una delle mie attività relax,affondare le mani nell’impasto, il profumo della farina e soprattutto l’aroma del pane appena sfornato che si diffonde per casa hanno un effetto super positivo sul mio umore, salvando anche le giornate no!

Questi panini per di più sono anche molto carini, seguendo il tutorial non avrete problemi a realizzarli anche voi a casa!

Vediamo subito come preparare le treccine di pane ai semi!

Treccine di Pane ai Semi

Treccine di Pane ai Semi

Ingredienti per 5 treccine

  • 300 gr di farina
  • semi vari q.b. (Io girasole, sesamo)
  • 6 gr di lievito secco di birra
  • 170 gr di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

Preparazione

Mettete la farina in una ciotola capiente, con il sale e l’olio. Sciogliete lo zucchero e il lievito nell’acqua poi aggiungeteli gradualmente alla farina, lavorando prima con un cucchiaio di legno, poi con le mani. Aggiungete anche i semi e  lavorate l’impasto per qualche minuto, fino ad ottenere una palla compatta e non appiccicosa. Mettetela a riposare coperta da uno strofinaccio per un ‘ora, lontana da correnti d’aria. Io la metto solitamente nel forno spento.

  1. Formate 5 palline da circa 100 gr l’una
  2. Allungate le palline per formare un rotolino
  3. Piegatelo dando la forma di una P
  4. Inserite la “gamba” della P nel cerchio
  5. Ruotate di 180° il cerchio
  6. Inserite la “gamba della P nel cerchietto vuoto.

Tutorial treccine di pane-001

Spennellate la superficie con poco olio e infornate in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti, fino a quando la superficie delle treccine di pane non inizia a scurirsi.

Ecco pronte le vostre treccine di pane ai semi, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta, passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina, Le Ricette di Berry!

Focaccia Integrale ai Pomodorini e Origano

Non mi stancherò mai di ripeterlo: le ricette semplici sono sempre le migliori! Questa focaccia ha una lista di ingredienti cortissima, praticamente solo acqua, olio, farina e pomodorini…eppure è una delle focacce più buone che abbia mai mangiato! Il segreto come sempre è nella qualità degli ingredienti: farina integrale, pomodorini dolcissimi dell’orto e olio extravergine di alta qualità …ed ecco servita una focaccia profumata, leggera e gustosissima!

Come tutti i miei lievitati è semplice da preparare nel forno di casa, pochi passaggi e un po’ di pazienza mentre lievita e vi sorprenderete di quanto sia facile prepararla. Vediamo subito come preparare la focaccia integrale ai pomodorini e origano!

Focaccia Integrale ai Pomodorini e Origano (2)

Focaccia Integrale ai Pomodorini

Ingredienti per una teglia

500 gr di farina Integrale

300 ml di acqua

10 gr di lievito di birra secco

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaio di sale

20 pomodorini circa

origano q.b.

Preparazione

Unite la farina e il sale in una grossa. Sciogliete il lievito di birra nell’acqua tiepida e lentamente iniziate ad aggiungerla alla ciotola: Mescolate prima con un cucchiaio e poi a mano. Continuate ad Impastate per 6-7 minuti, fino a quando non avrete un impasto morbido ed elastico, eventualmente aiutandovi con altra farina.

Lasciate lievitare per almeno due ore, lontano da correnti d’aria e coperto con uno strofinaccio. Io lo metto sempre all’interno del forno. L’impasto è pronto per essere usato quando raddoppia il volume iniziale.

Trascorse due ore, stendete l’impasto sulla leccarda coperta con  carta forno e lasciate lievitare un’altra ora. Poi condite con i pomodorini tagliati a rondelle e con abbondante origano. Infine spennellate sulla superficie un misto di acqua e olio.

Infornate a 200° per circa 20 minuti, la focaccia è pronta quando i bordi si iniziano a scurire. Buon appetito!

Se vuoi restare in contatto con me vieni a trovarmi sulla pagina facebook Le Ricette di Berry!

Focaccia Integrale ai Pomodorini e Origano (2)

Focaccia Integrale ai Pomodorini e Origano