Crea sito
Le Ricette di Berry

Secondi

Polpette di Riso e Lenticchie Vegan

Le polpette di riso e lenticchie vegan sono una gustosa idea per un secondo tutto vegetale, ma super appetitoso. Le polpette di riso nascono come ricetta del riciclo: che fare con il riso bianco avanzato? Queste polpette sono una invitante risposta a questa domanda.

Preparare le polpette di riso e lenticchie è davvero semplicissimo e le polpette piacciono sempre a tutti, queste inoltre possono essere considerate un pasto completo, se servite con un’insalata verde.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare le polpette di riso e lenticchie vegan!

Polpette di Riso e Lenticchie Vegan

Polpette di Riso e Lenticchie Vegan

Ingredienti per circa 15 polpette

160 gr di riso

200 gr di lenticchie secche

pangrattato q.b.

2 cucchiai di fecola di patate

sale e pepe q.b.

Preparazione

Polpette di Riso e Lenticchie VeganMettete in ammollo le lenticchie per qualche ora, poi lessatele in acqua bollente per 30-40 minuti, fino a quando non si ammorbidiscono. Lessate il riso in acqua salata e scolatelo. Unitelo alle lenticchie scolate e aggiungete la fecola e 3-4 cucchiai di pangrattato. Aggiungete sale e pepe.

Provate a formare le polpette con le mani: se non stanno ancora insieme, aggiungete un altro po’ di pangrattato.Formate le polpette e passatele da entrambi i lati nel pangrattato.

Infine cuocetele in padella con un filo d’olio 3-4 minuti per lato, fino a quando non prendono colore. Servite be calde le vostre polpette vegan di riso e lenticchie. Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Crocchette di Ceci Vegan senza uova

Le crocchette di ceci sono un’idea facilissima da preparare, molto gustosa e 100% vegetale. Questa è una ricetta base, potete aggiungere gli aromi che preferite e ottenere crocchette aromatizzati secondo il vostro gusto, ad esempio ho già testato rosmarino e curry e vi assicuro che sono buonissime.

Potete servire le crocchette di ceci vegan come secondo piatto, oppure come sfizioso finger food, in entrambi i casi saranno un successo. Vediamo subito come prepararle!!

Ti possono interessare:

Crocchette di Ceci

Crocchette di Ceci Vegan

Ingredienti per circa 15 crocchette

200 gr Ceci secchi (o una scatoletta di ceci precotti)

pangrattato q.b.

sale e pepe q.b.

olio evo

Preparazione

Mettete i ceci in ammollo la sera prima di cucinarli. Poi il giorno dopo lessateli fino a quando non si ammorbidiscono, circa 30 minuti.

Frullateli con un minipimer, aggiungete un cucchiaio d’olio, sale e pepe. Aggiungete pangrattato fino a quando non riuscite a manipolare bene l’impasto con le mani, a me è bastato un cucchiaio.

Formate delle crocchette con le mani e rotolatele nel pangrattato. Scaldate un filo d’olio in padella e cuocete le crocchette per 5  minuti, fino a quando non si sono dorate su tutti i lati. Servite calde, accompagnate con un’insalata verde. Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Chili Vegano con Fagioli Neri

Il chili è un alimento tipico degli Usa, dalle origini molto antiche. E’ inoltre un piatto ricchissimo di proteine, anche in versione vegan, come faccio io. Per prepararlo ho usato i fagioli neri, che sono così saporiti e pastosi da non far sentire la mancanza della carne nemmeno ai carnivori più convinti. Non ci credete? Non vi resta che provare questa ricetta!

Il mio ragazzo va matto per i cibi piccanti, con questo piatto l’ho davvero stupito, un’esplosione di sapori. Vediamo subito come preparare il chili vegano con fagioli neri.

Ti possono interessare:

Chili Vegano con Fagioli Neri

Chili Vegano con Fagioli Neri

Ingredienti

300 gr di fagioli neri secchi

1 cipolla rossa

2 carote

1 cucchiaio di cumino in semi

1 cucchiaio di paprika piccante

1 peperoncino

200 gr di passata di pomodoro

Preparazione

Chili Vegano con Fagioli Neri (2)Mettete in ammollo i fagioli, meglio se li mettete la sera e li fate stare tutta la notte, diciamo 12 ore. Poi lessateli per 30-35 minuti, dovranno essere al dente, ma non crudi.

Scaldate un po’ d’olio in una padella e aggiungete tutte le spezie e il peperoncino tagliato a fettine sottilissime. Aggiungete anche la cipolla e le carote tagliate fini. Fate insaporire qualche minuti, poi aggiungete i fagioli e la passata di pomodoro.

Lasciate cuocere 5 minuti, poi coprite con acqua e portate a ebollizione. Fate cuocere 30 minuti aggiungendo acqua se va troppo in secco, poi smettete di aggiungere acqua e fate restingere. Spegnete il fuoco quando il chili avrà raggiunto una consistenza quasi cremosa.

Servite caldo. Io l’ho gustato accompagnato da una birra gelida, buonissimo!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

 

Polpette di Fagioli alla Paprika Senza Uova

Le polpette di fagioli alla paprika sono un’altra gustosa e sana alternativa alle polpette di carne, non solo per la forma ma anche per il valore nutrizionale. I fagioli borlotti infatti sono ricchi di proteine e poveri di grassi. I legumi sono importantissimi per la dieta vegetariana, per questo cerco sempre modi nuovi per proporli…e cosa c’è di meglio che le classiche, amatissime polpette? Aggiungi anche la paprika piccante e ottieni un piatto invitante e gustosissimo.

Vediamo subito come preparare le polpette di fagioli alla paprika.

Polpette di fagioli alla Paprika

Polpette di Fagioli alla Paprika

Ingredienti

300 gr di fagioli borlotti secchi (o 2 scatole di fagioli precotti)
pangrattato q.b.
farina q.b.
paprika q.b.
sale e olio q.b.
Preparazione
Mettete in ammollo i fagioli per una nottata, poi cuoceteli in acqua bollente per circa un’ora, poi scolateli. Se utilizzate quelli precotti scolateli dall’acqua di conservazione e passateli sotto l’acqua corrente.
Mettete i fagioli in una terrina e tritateli con il minipimer, poi aggiungete un cucchiaio circa di farina, uno di pangrattato e un’abbondante spolverata di paprila. Formate delle palline con le mani, se il vostro composto è ancora umido aggiungete un altro cucchiaio di farina, fino a quando non riuscite a lavorarlo bene.
Passate le vostre palline nel pangrattato e lasciatele riposare mezzora in frigo (se avete fretta potete cuocerle subito, facendo attenzione a non disfarle).
Cuocetele 3-4 minuti per lato in una padella antiaderente leggermente unta e servite con un contorno di insalata verde.
Buon Appetito!
Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi anche sulla pagina facebook Le Ricette di Berry, con tante idee di cucina vegana!

Polpette di Lenticchie e Sesamo Vegan

Le polpette di lenticchie e sesamo sono un modo originale e gustoso di servire i legumi, un finger food che piacerà a grandi e piccini. Queste polpette sono vegane, facili da preparare e anche leggere, sicuramente molto meglio delle classiche polpette carnivore.

Come sempre, vi invito a provarle anche se non siete vegetariani, vedrete che queste polpette vi convinceranno a ridurre il consumo di carne! Queste polpette inoltre sono ricche di proteine e calcio. Infatti i semi di sesamo sono tra i semi oleosi più nutrienti e apportano numerose vitamine e antiossidanti necessari al nostro organismo.

Vediamo subito come preparare queste gustose polpette di lenticchie e sesamo!

Polpette di lenticchie e sesamo

Polpette di Lenticchie e Sesamo

Ingredienti per 15-20 polpette

250 gr di lenticchie secche

pangratto q.b.

3 cucchiai di semi di sesamo

paprika piccante q.b.

Preparazione

Cuocete le lenticchie in acqua bollente per 25-30 minuti, avendo cura di lasciarle leggermente al dente. Una volta cotte, scolatele e mettetele in una ciotola. Passatele con il minipimer.

Aggiungete 2-3 cucchiai di pangrattato: il composto deve diventare abbastanza compatto da essere lavorato con le mani, quindi se vi rimane troppo molle potete aggiungere altro pangrattato. Aggiungete anche i semi di sesamo, il sale e un po’ di paprika secondo il vostro gusto.

Formate delle palline e passatele nel pangrattato. Cuocete le vostre polpette di lenticchie in una padella antiaderente con un filo d’olio evo, basteranno un paio di minuti per lato, giusto per dare colore.

Servite le polpette di lenticchie e sesamo con un po’ di insalata, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi sulla pagina facebook Le Ricette di Berry, ti aspetto!

Veggie Burger di Fagioli Occhio nero

I veggie burger di fagioli occhio nero sono una delle moltissime variazioni possibili dell’hamburger vegetariano/vegano. Se entrate nel mondo dei burger vegetariani, state attenti perchè come me potreste iniziare a sperimentare mille modi di prepararli! Infatti oltre che essere molto sani e leggeri, sono anche Buonissimi e facili da preparare.

In questo caso si tratta di burger vegani, senza ingredienti di origine animale. Infatti si preparano con pochissimi ingredienti, ma il risultato sarà buonissimo ugualmente! Sono molto semplici da preparare, basta bollire e schiacciare i fagioli e dare infine forma ai vostri burger. Vediamo subito i passaggi per preparare i nostri veggie Burger di fagioli occhio nero!

Veggie Burger di Fagioli

Veggie Burger di Fagioli Occhio nero – Ricetta Vegan

Ingredienti per 6 Burger

400 gr di fagioli occhio nero secchi

2 cucchiai di farina

pangrattato q.b.

olio evo

rosmarino

sale e pepe q.b.

Preparazione

Mettete in ammollo i fagioli secchi per una notte. Il giorno successivo fateli cuocere in abbondante acqua bollente salata per circa un ora.Quando so no morbidi, scolateli e lasciateli raffreddare.

Quando si sono intiepiditi, schiacciateli con una forchetta. Pi aggiungete la farina, un cucchiaio d’olio e il rosmarino e mescolate. Aggiungete del pangrattato fino a quando non diventa lavorabile, poi salate e pepate.

Formate delle palline e schiacciatele per dare la forma del burger, poi passateli nel pangrattato, come una cotoletta.

Potete cuocerle in due modi:

  1. in padella. Fate cuocere su entrambi i lati per un paio di minuti in una padella leggermente unta, fino a quando il veggie burger di fagioli non si scurisce.
  2. in forno. Fate cuocere per 20 minuti a 180° , girando i veggie burger di fagioli a metà cottura.

Ecco pronti i vostri veggie burger di fagioli occhio nero, sani e gustosi!

Tofu ai funghi e piselli

Il tofu ai funghi e piselli è un secondo piatto vegano molto gustoso e saporito. Il tofu è un ricavato della soia molto ricco di proteine, per questo è considerato un sostitutivo della carne nelle diete vegane e vegetariane. In questo caso viene cucinato come uno spezzatino, accompagnato da funghi e piselli.

Il risultato è un secondo piatto autunnale molto gustoso e saporito, provetelo e fatemi sapere! Vediamo subitop come preparare il tofu ai funghi e piselli!

Tofu con funghi e piselli

Tofu ai funghi e piselli

Ingredienti per due porzioni

1 panetto di tofu

250 gr di funghi misti surgelati

250 gr di piselli surgelati

aglio q.b.

prezzemolo q.b.

Preparazione

Tagliate il tufo a cubetti di circa 1 cm di lato. In una pentola fate scaldareun flo d’olio con uno spicchio d’aglio. Quano l’olio si è insaporito aggiungete i cubetti di tofu e fateli andare a fiamma vivace finchè non si scuriscono leggermente.

Quando il tofu si è scurito aggiungete i fingi e i piselli e fate cuocere tutto a fiamma moderata per 15-20 minuti. Infine aggiungete il prezzemolo tritato, salate e aggiungete un filo d’olio evo. Servite ben caldo.

Millefoglie di verdure vegan

La millefoglie di verdure vegan è un piatto realizzato con pochissimi ingredienti semplici ed economici: solo patate, pomodori e cipolla per dar vita ad un piatto gustoso e leggero. Questa ricetta è vegan, in quanto non viene usato nessun ingrediente di origine animale.

La millefoglie di verdure può essere servita sia come secondo piatto che come contorno, oppure come antipasto originale se servita in piccole monoporzioni. Vediamo subito come preparare la nostra millefoglie di verdure!

Millefoglie di verdure

Millefoglie di verdure vegan

Ingredienti

4 patate medie

1 cipolla bianca

8 pomodori ciliegino

origano q.b.

sale e olio q.b.

Preparazione

Sbucciate le patate e mettetele a cuocere per 20 minuti circa in acqua bollente. Non devono diventare molli, sollo ammorbidirsi un po’.

Togliete le patate dall’acqua e fatele raffreddare. Quando si sono intiepidite tagliatele a fette abbastanza sottili. Tagliate finemente anche i pomodorini e la cipolla.

Componete la vostra millefoglie in questo modo: uno strato di patate, uno di cipolla e uno di pomodori. Condite ogni strato con origano e sale. Terminate la vostra millefoglie con uno strato di pomodori.

Irrorate con 2-3 cucchiai di olio evo e infornate a 180° per 40 minuti. Potete servire la millefoglie subito, oppure aspettare che si raffreddi, in ogni caso è buonissima!

Buon Appetito!