Crea sito
Le Ricette di Berry

Le Ricette di Berry

Paccheri Ripieni di Melanzane al Forno

I paccheri di melanzane al forno sono un primo piatto scenografico e goloso, facilissimo da preparare ma che darà molta soddisfazione in tavola. I paccheri sono un tipo di pasta simile ai maccheroni, ma molto più grandi: sono perfetti per essere riempiti.

Io ho usato le melanzane e il pomodoro, il mio condimento preferito per quando si parla di pasta al forno. Questo piatto è una vera goduria, a me piace tantissimo e sono sicura che piacerà anche a voi! Come sempre 100% vegetale!

Vediamo subito come preparare i paccheri ripieni di melanzane al forno!

Paccheri ripieni di melanzane al forno

Paccheri Ripieni di Melanzane al Forno

Ingredienti

  • 500 gr di paccheri
  • 3 melanzane di medie dimensioni
  • 750 gr di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • origano q.b.
  • pangrattato q.b.
  • sale e olio q.b.

Preparazione

  1. Mettete a bollire l’acqua per la pasta.
  2. Tagliate a dadini di 1/2 cm di lato le malanzane e tritate la cipolla. Fate cuocere in padella per 15 minuti con un cucchiaio d’olio, mescolando di tanto in tanto.
  3. Quando le melanzane sono cotte, aggiungete la passata di pomodoro e una spolverata di origano. Lasciate andare a fiamma bassa.
  4. Mentre il sugo si insaporisce, cuocete la pasta in abbondante acqua bollente salata per circa metà del tempo di cottura indicato.
  5. Scolate i paccheri e disponeteli in una tortiera a cerchio apribile, in piedi uno accanto all’altro.
  6. Condite con il sugo, cercando di far entrare il condimento in tutti i paccheri. Aiutatevi con un cucchiaio e mettete poco sugo alla volta per non fare pasticci.
  7. Termitate con pangrattato e origano su tutta la superficie. Passate con un filo d’olio per rendere la gratinatura più croccante
  8. Infornate a 180° per 40 minuti.

Ecco prontii i vostri paccheri ripieni di melanzane al forno, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi sulla pagina facebook Le Ricette di Berry!

Pesto di Rucola -Ricetta Velocissima

Il pesto di rucola è una ricetta semplicissima, ma allo stesso tempo molto gustosa. Si prepara molto in fretta, bastano 5 minuti per prepararlo ed è un’idea originale per condire la pasta, con un bellissimo colore e un gusto unico. In più è 100% vegetale!

Io ci metto anche un peperoncino, uno solo perchè sebbene lo adori, non reggo molto il piccante, ma naturalmente va a gusto: se pensate di farcela, mettetene di più!

Vediamo subito come preparare il pesto di Rucola!

Pesto di Rucola

Pesto di Rucola

Ingredienti

  • 150 gr di rucola
  • 40 gr di olio extravergine d’oliva
  • 1 peperoncino
  • 1 manciata di pinoli

Preparazione

Tostate i pinoli in padella per un paio di minuti, intanto lavate la rucola. Mettete nel recipiente del mixer tutti gli ingredienti. Frullate fino ad ottenere la consistenza desiderata. Ecco pronto il pesto di rucola!

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi sulla pagina facebook Le Ricette di Berry!

Treccine di Pane ai Semi – Tutorial

Le treccine di pane ai semi sono dei golosi panini, molto carini e molto gustosi, ricchi di semi che danno sapore e sostanza al pane. Io adoro impastare, è una delle mie attività relax,affondare le mani nell’impasto, il profumo della farina e soprattutto l’aroma del pane appena sfornato che si diffonde per casa hanno un effetto super positivo sul mio umore, salvando anche le giornate no!

Questi panini per di più sono anche molto carini, seguendo il tutorial non avrete problemi a realizzarli anche voi a casa!

Vediamo subito come preparare le treccine di pane ai semi!

Treccine di Pane ai Semi

Treccine di Pane ai Semi

Ingredienti per 5 treccine

  • 300 gr di farina
  • semi vari q.b. (Io girasole, sesamo)
  • 6 gr di lievito secco di birra
  • 170 gr di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

Preparazione

Mettete la farina in una ciotola capiente, con il sale e l’olio. Sciogliete lo zucchero e il lievito nell’acqua poi aggiungeteli gradualmente alla farina, lavorando prima con un cucchiaio di legno, poi con le mani. Aggiungete anche i semi e  lavorate l’impasto per qualche minuto, fino ad ottenere una palla compatta e non appiccicosa. Mettetela a riposare coperta da uno strofinaccio per un ‘ora, lontana da correnti d’aria. Io la metto solitamente nel forno spento.

  1. Formate 5 palline da circa 100 gr l’una
  2. Allungate le palline per formare un rotolino
  3. Piegatelo dando la forma di una P
  4. Inserite la “gamba” della P nel cerchio
  5. Ruotate di 180° il cerchio
  6. Inserite la “gamba della P nel cerchietto vuoto.

Tutorial treccine di pane-001

Spennellate la superficie con poco olio e infornate in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti, fino a quando la superficie delle treccine di pane non inizia a scurirsi.

Ecco pronte le vostre treccine di pane ai semi, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta, passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina, Le Ricette di Berry!

Spaghetti Integrali con Tofu e Zucchine

Gli spaghetti integrali con tofu e zucchine sono un primo piatto 100% vegetale, semplice da preparare ma molto gustoso. Questo piatto è molto nutriente: carboidrati della pasta, proteine del tofu e anche un po’ di verdura.

Come al solito io preferisco usare la pasta integrale, non solo perchè è più digeribile e leggera, ma perchè mi piace molto di più, assorbe meglio il condimento e resta più al dente, ma naturalmente potete usare la pasta che preferite.

Vediamo subito come preparare gli spaghetti integrali con tofu e zucchine!

Spaghetti Integrali con tofu e zucchine

 Spaghetti Integrali con Tofu e Zucchine

Ingredienti per 2 persone

  • 160 gr di spaghetti integrali
  • 100 gr di tofu
  • 2 zucchine piccole
  • 1 scalogno
  • sale e pepe
  • olio extravergine
  • 2 cucchiai di latte di soia

Preparazione

Mettete a bollire l’acqua per la pasta. Intanto tagliate le zucchine a dadini e mettetele a rosolare in padella con lo scalogno tritato e un filo d’olio per una decina di minuti, finchè non sono cotte.. Tagliate il tofu a cubetti e mettetene poco meno della metà in padella con le zucchine. Frullate l’altra metà con il latte di soia.

Quando l’acqua bolle, aggiungete il sale, cuocete gli spaghetti per il tempo indicato sulla confezione, poi scolateli. Metteteli in padella con il tofu e le zucchine. Aggiungete la cremina di tofu frullato e fate saltare per 2-3 minuti. Terminate con un filo d’olio a crudo e un pizzico di pepe.

Ecco pronti i vostri spaghetti integrali con tofu e zucchine, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta e vuoi restare in contato, per scambiarci idee di cucina vegetale, vieni a trovarmi su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Vellutata di Zucca e Funghi Saltati

La vellutata di zucca e funghi saltati è un primo delicato, con sapori e colori autunnali, un bel piatto caldo da gustare nelle prime giornate fredde. E’ un piatto semplice da preparare, nutriente e leggero, ma anche gustoso. Pronto con pochi ingredienti e pochi passaggi, è un’idea per un primo originale, con un colore così bello che piacerà anche ai bimbi!

Vediamo subito come preparare la vellutata di zucca e funghi!

Vellutata di Zucca e funghi

Vellutata di zucca e Funghi Saltati

Ingredienti per 2 persone

  • 600 gr di zucca
  • brodo vegetale q.b.
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • noce moscata q.b.
  • 300 gr di champignon a fette (io ho usato quelli surgelati)
  • prezzemolo

Preparazione

Tagliate la zucca a dadini, più piccoli sono i pezzi e più in fretta cuocerà. Tritate la cipolla e la carota e preparate un soffritto in una pentola con un filo d’olio. Quando la cipolla è appassita, aggiungete la zucca. Lasciate insaporire per 2-3 minuti, poi coprite con abbondante brodo vegetale e un pizzico di sale e noce moscata.

Mettete il coperchio e lasciate cuocere per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto, ed aggiungendo altro brodo o acqua se si dovesse asciugare. La zucca è cotta quando inizia a scomporsi.

Frullate la zucca, intanto cuocete i funghi in una padella, eliminando l’acqua e insaporendo con prezzemolo tritato. Mettete la vellutata in una ciotola e decorate con i funghi saltati e una spruzzata di pepe.

Se questa ricetta ti è piaciuta, vieni a trovarmi anche su facebook sulla pagina Le Ricette di Berry!

Lasagne al Pesto Rosso

Le lasagne al pesto rosso sono un primo gustoso e originale, perfetto per il pranzo della domenica o per un’occasione speciale. Son molto semplici da preparare, con ingredienti facili da reperire e abbastanza economici. Potete preparare questo piatto vegetariano anche in versione vegana, usando i fogli di pasta normale invece della classica pasta all’uovo.

Io adoro i pomodori secchi, mi piacciono sia da soli, che per arricchire un’insalata, nella pasta con pomodori secchi e olive (QUI la ricetta), e nella pasta con pomodori secchi e pangrattato (QUI la ricetta).

Vediamo subito come preparare le lasagne al pesto rosso!

 Lasagne al pesto rosso

Lasagne al Pesto Rosso

Ingredienti

  • 500 gr di pasta dura per lasagne
  • 200 gr di pomodori secchi sottolio
  • 100 gr di mandorle
  • 100 ml di olio extravegine d’oliva
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • 4-5 foglie di basilico
  • 200 gr di besciamella veg (QUI la ricetta)

Preparazione

Iniziate a preparare la besciamella. Poi preparate il pesto: tostate le mandorle per 2-3 minuti, poi mettetele in una ciotola con l’olio, il basilico e l’aceto balsamico. Frullate per 1 minuto, fino a ottenere una consistenza abbastanza omogenea. Poi aggiungete i pomodori secchi scolati e frullate per un altro minuto. Aggiustate di sale.

Sbollentate la pasta in acqua bollente per qualche minuto, ma lasciandola molto al dente. Coponete la lasagna alternando uno strato di pasta, uno do pesto e uno di besciamella fino a esaurimento degli ingredienti. Terinate l’ultimo strato solo con la besciamella.

Infornate a 180 gradi per 45 minuti. Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Rosti di Ceci e Patate

Il rosti di ceci e patate è una variante del classico rosti di patate ( QUI la ricetta), ma realizzato con la farina di ceci, che gli conferisce un sapore più ricco e corposo. Da quando l’ho scoperto, preparo un rosti almeno una volta alla settimana: è facile da fare, economico, veg, piace sempre a tutti e si può personalizzare secondo i propri gusti.

Questo con la farina di ceci è particolarmente buono, sembra una via di mezzo tra una torta di patate e una farinata, entrambi piatti che amo…meglio di così! Potete servirlo come antipasto, in versione finger food a quadratini per accompagnare un aperitivo o come secondo originale.

Vediamo subito come preparare il rosti di ceci e patate!

Rosti di Ceci e Patate

 

Rosti di Ceci e Patate

Ingredienti

  • 2 patate di media grandezza
  • 4 cucchiai di farina di ceci
  • 1 cipolla bianca
  • sale q.b.
  • olio extravergine q.b.
  • rosmarino q.b.

Preparazione

Sbucciate le patate, poi grattugiatele con una grattugia a fori larghi. Non lavatele prima di grattugiarle, perchè perderebbero l’amido che serve per compattare il rosti. Tritate finemente la cipolla.

Mettete le patate grattugiate in una ciotola, poi aggiungete 4 cucchiai di farina di ceci, un cucchiaio d’olio extravergine, un pizzico di sale, la cipolla tritata e un po’ di aghetti di rosmarino. Mescolate tutto per amalgamare, verificate che non restino grumi di farina di ceci.

Scaldate una padella antiaderente di circa 18 cm di diametro (va bene anche più grande o più piccola) con un filo d’olio. Versate tutto il composto e schiacciatelo con una spatola per renderlo liscio e rotondo. Coprite e fate cuocere 10 minuti, poi girate il rosti aiutandovi con un piatto e fate cuocere 10 minuti sull’altro lato, sempre coperto. Ogni tanto muovete un po’ la padella per evitare che si attacchi.

Servite a fette, è buono sia caldo che freddo! Ecco pronto il rosti di ceci e patate, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Zuppa di Ceci e Pomodoro

La zuppa di ceci e pomodoro è un primo leggero, gustoso e nutriente, perfetto per queste prime giornate d’autunno. Facilissimo da preparare, è pronto in meno di mezzora, ma il risultato è un morbido abbraccio di sapori tra i ceci e il pomodoro, arricchito da un soffritto leggero e dal profumo fresco dell’origano.

A me piace moltissimo questo genere di piatti: leggeri, buoni…e anche economici! Come sempre inoltre è un piatto 100% vegetale. Vediamo subito come preparare la zuppa di ceci e pomodoro!

Zuppa di Ceci e Pomodoro

Zuppa di Ceci e Pomodoro

Ingredienti per 2 persone

  • 250 gr di ceci bollitit
  • 250 gr di passata di pomodoro
  • 1 cipolla bianca
  • 1 carota
  • brodo vegetale q.b.
  • origano
  • sale e olio extravergine

Preparazione

Prendete i ceci lessati, quelli in barattolo o se la preparate in anticipo quelli secchi, messi a mollo per 12 ore e bolliti fino a che diventano morbidi (in pentola a pressione bastano 20 minuti). Tagliate la carota a dadini e affettate finemente la cipolla. Preparate un soffritto con un filo d’olio, la cipolla e la carota.

Aggiungete i ceci, fate insaporire 2-3 minuti poi aggiungete la passata di pomodoro e 2-3 cucchiai di brodo vegetale. Fate cuocere 15 minuti circa, ma se avete tempo anche un po’ di più, per fare restringere il sugo.

Insaporite con sale e origano e servite caldo con un filo d’olio extravergine a crudo. Ecco pronta la vostra zuppa di ceci e pomodoro, calda, nutriente e genuina!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!