Crea sito
Le Ricette di Berry

Dolci Vegani

Sbriciolata ai Fichi e Mandorle – Vegan

La sbriciolata ai fichi e mandorle è un dolce buonissimo, facile da preparare, senza burro, latte e uova. A me piace molto il gusto dei fichi, che si sposa benissimo con quello delicato delle mandorle. In più in questa torta si legano in una frolla delicata e morbida, preparata con il latte di mandorla, vi lascio immaginare che profumo fantastico si diffondeva per casa mentre la sbriciolata era in forno!

Questa ricetta non è difficile da preparare, dovete solo fare attenzione mentre stendete la pasta frolla a non romperla, ma aiutandovi con la carta forno non avrete problemi ( e poi se si rompe un po’ potete fare qualche aggiustamento a mano 😉 )

Vediamo subito come preparare la sbriciolata ai fichi e mandorle!

Sbriciolata ai Fichi e Mandorle

Sbriciolata ai Fichi e Mandorle

Ingredienti

  • 350 gr farina
  • 160 gr di zucchero di canna
  • 50 ml olio d’oliva
  • 50 ml olio di semi (il mio di mais)
  • 80 ml di latte di mandorla
  • granella di mandorle q.b.
  • 10 gr di lievito per dolci
  • 1 fialetta di aroma di mandorla
  • 1 barattolo di marmellata di fichi bio

Preparazione

  1. Mettete la farina in una ciotola insieme allo zucchero e al lievito
  2. Aggiungete i due oli e mescolate con un cucchiaio, poi aggiungete anche l’aroma e il latte di mandorla.
  3. Mescolate e quando si formato i grumi iniziate a impastare a mano fino ad ottenere una palla di impasto. Coprite con la pellicola trasparente e mettetela a rassodare in frigo per almeno 30 minuti.
  4. Trascorso il tempo, riprendete l’impasto dal frigo e dividetelo in due parti, una da un 1/3 dell’impasto e una da 2/3.
  5. Stendete la parte più grossa con il mattarello, aiutandovi con due fogli di carta forno. (mettete un foglio sul piano di lavoro, poi l’impasto leggermente schiacciato con le mani e sopra l’altro foglio di carta forno, così non si incolla e non si rompe)
  6. Stendete la frolla nello stampo da crostata con la carta forno e tagliate lungo i bordi le parti che fuoriescono.
  7. Riempite con la marmellata di fichi e la granella di mandorla.
  8. Coprite la sbriciolata con la frolla tenuta da parte, sbiciolandola con le mani.
  9. Infornate a 180° per 40 minuti.

Ecco pronta la vostra sbriciolata ai fichi e mandorle, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi sulla pagina facebook Le ricette di Berry!!

Sbriciolata ai Fichi e Mandorle -

Sfogliatine al Cioccolato – Ricetta Semplice

Le sfogliatine al cioccolato sono una ricetta semplicissima per preparare in poco tempo un dolcetto goloso. Ad esempio sono perfette se volete organizzare una colazione speciale al vostro compagno/a, perchè si preparano velocemente e sono buone anche calde, oppure sono la soluzione a un’improvvisa voglia di dolce!

Vediamo subito come preparare le sfogliatine al cioccolato!

Sfogliatine al Cioccolato

Sfogliatine al Cioccolato

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare

crema al cioccolato q.b.

latte di soia q.b.

Preparazione

Sfogliatine al Cioccolato Srotolate la pasta sfoglia su un piano di lavoro. Dividetela in 8 rettangolini, dividendo a metà il lato più corto e in 4 parti uguali il lato più lungo. Su ogni rettangolino mettete un cucchiaino di crema al cioccolato.

Ripiegate i rettangolini lungo la diagonale per ottenere dei triangoli, premete bene i bordi per farli aderire ed evitare fuoriuscite di crema dall’interno. Spennellate la superficie con latte di soia per dare colore e punzecchiate la superfice con uno stuzzicadenti.

Infornate a 180° per 20 minuti circa. Le sfogliatine sono pronte quando hanno assunto un bel colore dorato. Buon appetito!

Se vuoi restare in contatto con me vieni a trovarmi sulla pagina facebook Le Ricette di Berry!

Crostata al Cioccolato e Mandorle Senza Burro-Latte-Uova

La ricetta che vi propongo oggi è una ricetta molto golosa e ricca di cioccolato…in fondo devo farmi perdonare l’assenza dal blog! Ecco quindi una fantastica crostata al cioccolato e mandorle, come sempre una ricetta veg, senza ingredienti di origine animale.

Questa ricetta contiene lievito, ma se non lo avete in casa, o non potete mangiarlo potete ometterlo dalla ricetta senza sostituirlo, la vostra crostata al cioccolato e mandorle senza burro, latte e uova verrà buonissima in tutti i casi!

Negli ingredienti ho indicato la crema al cioccolato e nocciola, ormai la versione veg si trova in moltissimi supermercati, ma potete anche preparare in casa una crema al cioccolato utilizzando latte vegetale, cioccolato e un po’ di farina o fecola di patate.

Vediamo subito come preparare la crostata al cioccolato e mandorle senza burro, latte e uova!

Crostata al cioccolato e mandorle senza burro (2)

Crostata al Cioccolato e Mandorle Senza Burro -Latte- Uova

Ingredienti

250 g di farina integrale

125 g di zucchero di canna

35 g di olio d’oliva

35 g di olio di semi (quello che avete in casa)

70 ml di acqua

6 g di lievito per dolci

1 barattolo di crema alla nocciola e cioccolato

granella di mandorle q.b.

Preparazione

Sciogliete lo zucchero nell’ acqua, poi unite i due oli e mescolate. Aggiungete anche la farina e il lievito. Mescolate prima con un cucchiaio di legno, poi impastate con le mani. Quando gli ingredienti si sono ben amalgamati mettete l’impasto in una ciotola, coprite con la pellicola e lasciate riposare in frigo almeno 2 ore, fino a quando non si rassoda e diventa bello compatto. Potete anche preparare la pasta in maggiori quantità e congelarla divisa in blocchetti, quando vi servirà vi basterà lasciarla scongelare.

Una volta rassodatol’impasto, toglietelo dal frigo e lavoratelo qualche minuto con le mani per ammorbidirlo, poi stendetelo aiutandovi con della carta forno e mettetelo in una teglia per crostate del diametro di 24 cm. Tagliate la parte che sporge con un coltello e lasciate riposare nella tortiera per 30 minuti circa.

Riempite con la crema al cioccolato e  guarnite con abbondante granella di mandorle, poi infornate a 180° per 30-35 minuti.  Lasciatela raffreddare prima di estrarla dalla tortiera per evitare che si rompa.

Se questa ricetta ti è poaciuta seguimi anche sulla pagina facebook Le Ricette di Berry, con tante idee e consigli per la tua cucina sostenibile.

Crostata al cioccolato e mandorle senza burro (2)

Torta Mousse al Cioccolato senza Cottura

La torta mousse al cioccolato è un dolce fresco, leggero e vegano, che non ha bisogno di cottura: perfetto per l’estate! E’ simile a una cheesecake…ma naturalmente senza cheese! Io adoro questo dolce, la base croccante di biscotti e la cremosità della mousse al cioccolato la rendono davvero irresistibile! Inoltre la superficie è arricchita dalle mandorle a lamelle, che io adoro, ma potete personalizzarla con quello che preferite: sciroppi, nocciole, glasse, coulis di frutta..quello che volete!

Io l’ho preparata un paio di sere fa, per una cena tra amici: ho servito tutti piatti vegani ad una tavola di onnivori…e con questa torta ho chiuso in bellezza riscuotendo grande successo!!

Vediamo subito come preparare la torta mousse al cioccolato!

Torta mousse al cioccolato

Torta Mousse al Cioccolato

Ingredienti

200 gr di biscotti vegan

90 gr di margarina o burro vegetale

300 gr di panna da montare vegetale*

200 gr di crema al cioccolato e nocciole vegan

mandole a lamelle q.b.

*la panna vegetale da montare purtroppo non si trova facilmente in commercio, ma si in compenso si trova online, se volete il link dove la compro io scrivetemi un messaggio su facebook e ve lo mando!

Preparazione

La Base:

Sbriciolate finemente i biscotti, fino a ridurli in polvere. Io li metto in una busta per alimenti e li schiaccio con il mattarello per facilitare l’operazione. Sciogliete la margarina in un pentolino e aggiungetela ai biscotti sbriciolati. Foderate una tortiera a cerchio apribile con la carta forno e rovesciate il composto di biscotti e margarina, schiacciandoli in modo uniforme per formare la base della torta. Mettete almeno 30 minuti in freezer, intanto preparate la mousse.

La Mousse:

Montate la panna vegetale fermissima. Vi consiglio di tenerla qualche ora in frigo prima di montarla e di mettere le fruste in freezer una decina di minuti prima, in questo modo si monterà perfettamente. Unite la crema di cioccolato mescolando delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto. Quando la crema è diventata bella omogenea, versatela delicatamente sulla base di biscotti. Infine decorate la superficie con le mandorle.

Lasciate rassodare in frigo almeno 4-5 ore prima di toglierla dalla tortiera e servirla. Buon appetito!!

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Torta di Rose al Cioccolato senza Burro, Latte e Uova

La torta di rose al cioccolato è un dolce molto scenografico e molto gustoso. E’ formato da tante piccole girelle di pasta lievitata, tipo panbrioche, morbida e ricche di cioccolato, che cotte l’una accanto all’altra formato un dolcissimo bouquet di roselline al cioccolato.

Non è laborioso come potrebbe sembrare, basta avere un po’ di pazienza per ottenere un dolce favoloso che di sicuro lascerà tutti di stucco. La parte migliore infatti è proprio l’assaggio: ognuno potrà staccarsi la sua rosellina e gustarsi il vortice di panbrioche e cioccolato.

Io ho usato la farina integrale, ma naturalmente potete usare anche la farina 0 o 00, per quanto riguarda le dosi del latte sono indicative, perchè variano molto dalla farina usata. Nella ricetta è tutto spiegato, non preoccupatevi!

Vediamo subito come preparare la torta di rose al cioccolato!

Torta di Rose al Cioccolato

Torta di Rose al Cioccolato senza Burro, Latte e Uova

Ingredienti per una tortiera da 28 cm

  • 400 gr di farina integrale
  • 50 gr di acqua tiepida
  • 120 gr di latte di soia al naturale
  • 50 gr di zucchero di canna + un cucchiaino
  • 7 gr lievito di birra secco
  • 60 gr di margarina
  • 2 gr di sale
  • 200 gr di crema al cioccolato e nocciole (circa)

Preparazione

Mettete la farina, lo zucchero e il pizzico di sale in una ciotola capiente. Mettete l’acqua tiepida in un bicchiere e scioglieteci dentro il lievito secco. Intanto in un contenitore dai bordi alti versate il latte e la margarina e frullate con il minipimer.

Aggiungete gli ingredienti liquidi appena preparati alla ciotola, mescolate prima con un cucchiaio, poi appena potete a mano. Se vedete che la farina non viene interamente assorbita e che l’impasto risulta molto secco, aggiungete pochissimo latte alla volta, impastando a mano, fino a quando l’impasto non risulta omogeneo e sodo. Deve essere umido al tatto, ma non appiccicoso.  Rimettete l’impasto nella ciotola, coprite con un panno e lasciate lievitare 3 ore in un luogo caldo e lontano dalle correnti d’aria (io dentro il forno spento).

Trascorso il tempo di lievitazione, vedrete che l’impasto è raddoppiato di volume. Stendetelo in forma rettangolare sul piano di lavoro infarinato allo spessore di circa mezzo centimetro (non è importante essere precisi). Stendete uno strato di crema al cioccolato e arrotolate l’impasto sul lato lungo. Tagliate a pezzetti di circa due dita di spessore il rotolo.

Tutorial torta di rose

Mettete le girelle una affianco all’altra nella teglia coperta con carta forno, non preoccupatevi se non riempite lo stampo completamente: lievitando nel forno si riempirà. Infornate in forno già caldo a 180° per 30 minuti circa, io gli ultimi 10 minuti ho lasciato solo la resistenza bassa del forno, controllatelo sempre per evitare di bruciare la superficie!

Ecco pronta la vostra torta di rose al cioccolato, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta seguimi anche sulla pagina facebook Le Ricette di Berry, con tante idee e consigli per la tua cucina sostenibile.

Salame di Cioccolato Vegan – Senza burro, latte e uova

Non posso credere di non aver ancora pubblicato il salame di cioccolato vegan!!

A questa ricetta tengo moltissimo, perchè il salame di cioccolato è stata una delle mie prime ricette in assoluto, risale ai tempi in cui sapevo fare la pasta al pomodoro e poco altro. I primi “salami” erano una versione classica, con burro e uova, ma naturalmente la ricetta che vi propongo oggi è “veganizzata”, rivisitata senza le uova, il burro e il latte.

Il risultato? Buonissimo! Io ho usato i biscotti integrali e le nocciole, ma potete creare infinite varianti, aggiungendo l’uvetta, i pinoli, le scorzette d’arancia e tutto quello che preferite. Inoltre molti agiungono al salame di cioccolato vegan un bicchierino di liquore, ma io non lo metto quasi mai, perchè dato che lo mangio a tutte le ore lo preferisco in versione “analcolica”, inoltre così anche i bimbi lo possono mangiare.

Vediamo subito come preparare il salame di cioccolato vegan!

Salame di cioccolato vegan

Salame di Cioccolato Vegan – Senza burro, latte e uova

Ingredienti per un salame di medie dimensioni (circa 15 fette)

  • 150 gr di biscotti integrali *
  • 150 gr di cioccolato extra-fondente
  • 50 gr di granella di nocciole
  • 40 gr di latte d’avena ( o altro latte vegetale a scelta
  • 40 ml di olio di semi di girasole spremuto a freddo ( o olio di semi che avete a casa)
  • zucchero a velo q.b. (facoltativo)

*ormai si trovano molti biscotti veg sugli scaffali dei supermercati, l’unica cosa che ci vuole è un po’ di pazienza per controllare le etichette, io ho comprato dei biscotti integrali al discount 🙂

Preparazione

Mettete i biscotti in una busta per alimenti, chiudete con un nodo bello stretto e mettetela in una ciotola. Poi schiacciatela con le mani, per sbiciolare i biscotti. Non è importante che siano completamente sbriciolati, anzi se restano dei pezzetti più grossi il “salame” viene più bello. Una volta sbriciolati, rompete il sacchetto e versate nella ciotola, insieme alla granella di nocciole.

Poi fate a pezzi il cioccolato fondente e scioglietelo a bagno maria. Quando è completamente sciolto, aggiungete il latte e l’olio nel pentolino, poi versate tutto nella ciotola. Mescolate bene, in modo che la parte secca e la parte liquida siano completamente amalgamate.

Versate il composto su un foglio di carta forno e date una forma cilindrica, poi arrotolate la carta forno e chiudete le estremità “a caramella” con dello spago. Mettete in frigo per almeno 3-4 ore. Quando il salame è ben solidificato, potete tagliarlo a fette e gustarlo così, oppure rotolarlo nello zucchero a velo per creare una patina chiara all’esterno.

Ecco pronto il vostro salame di cioccolato vegan, buon appetito!

Se questa ricetta di è piaciuta visita anche la pagina facebook Le Ricette di Berry, con tante altre idee e ricette golose! Ti aspetto!

Ti possono interessare:

Pull-Apart Bread alla Cannella – Senza Burro e Uova

Il pull-apart bread alla cannella è un tipo di pane dolce molto diffuso negli USA, un po’ meno qui da noi. La sua particolarità è che si tratta di un pane “scomponibile”, ossia una volta cotto non c’è bisogno di tagliarlo, perchè le fette si staccheranno da sole. Infatti pull-apart bread significa letteralmente pane “da demolire”, e vi assicuro che demolirlo è divertentissimo (oltre che gustosissimo!)

Ho scoperto il pull-apart bread sul bellissimo blog Briciole di Cesca, QUI trovate la ricetta originale. I’ho riadattata un pochino, ma il merito è tutto suo per essere riuscita nella difficile impresa di veganizzare questa ricetta, che originariamente prevede latte, burro e uova. Quindi, grazie mille Cesca!!

Ok, ora basta con le chiacchiere, vediamo subito come preparare il Pull-Apart Bread alla Cannella!

Pull-Apart Bread alla Cannella

Pull-Apart Bread alla Cannella

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 400 gr di farina 0
  • 45 gr di acqua tiepida
  • 50 gr di zucchero di canna + un cucchiaino
  • 7 gr lievito di birra essiccato
  • 60 gr di margarina
  • 110 gr di latte di soia al naturale
  • 2 gr di sale

Per la farcitura:

  • 20 gr di margarina
  • cannella q.b.
  • zucchero di canna q.b.

Preparazione

Sciogliete un cucchiaino di zucchero di canna e il lievito nell’acqua tiepida. Intanto mettete in una ciotola la margarina, il latte, il sale e il resto dello zucchero e frullate con un minipimer.

In un’altra ciotola mettete la farina e lo zucchero di canna, poi aggiungete gli ingredienti liquidi: l’acqua in cui avete sciolto il lievito e il latte frullato con la margarina e lo zucchero. Aggiungete poco alla volta: l’impasto deve avere una consistenza morbida e malleabile, leggermente umida. Potrebbe servirvi un po’ più di latte, se la farina non si assorbe del tutto aggiungete un cucchiaio di latte alla volta, fino ad ottenere una palla morbida e omogenea.

Coprite con un panno e lasciate lievitare 3 ore. Una volta trascorso questo tempo, prendete l’impasto e stendetelo sul piano di lavoro, deve avere una forma rettangolare e uno spessore di 7-8 mm. Spalmate la superficie con la margarina della farcitura, poi con la cannella e in polvere e infine con uno strato sottile di zucchero Tagliate il il rettangolo a quandretti e sovrapponete i quadretti tutti dallo stesso lato( ossia ci deve essere  sempre uno strato di farcitura tra uno e l’altro.

Per questa fase seguite il tutorial: è più facile a farsi che a dirsi!

Pull-Apart Bread alla cannella tutorial

Riempite uno stampo da plumcake da 20 cm (circa, va bene anche un po’ più grande) con i quadratini ottenuti, non è importante se lo stampo resta un po’ vuoto, tanto nel forno crescerà molto e si riempiranno i buchi. Infornate a 180° per 30 minuti nel ripiano medio-basso del forno. Controllate che verso la fine non si bruci la superficie, nel caso spegnete la resistenza alta e lasciate accesa solo quella bassa.

Lasciate raffreddare e finalmente ecco pronto il vostro pull-apart bread alla cannella, adesso potete staccare la vostra fetta e gustare! Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry.

Torta con Crema al Cioccolato Senza Burro e Uova

La torta con crema al cioccolato è una delizia, scenografica da vedere e golosa da gustare. Un soffice pandispagna, con tante chiazze di golosa crema al cioccolato, perfetta per la colazione, la merenda o nel mio caso come meritato premio dopo un esame molto tosto all’università :).

Come sempre non ho usato latte, burro o uova per prepararla, la crema usata è vegan e se preferite non usare il lievito per dolci potete sostituirlo con 1 cucchiaino di bicarbonato e uno di aceto di mele, oppure con una miscela di bicarbonato e cremor tartaro.

Vediamo subito come preparare la torta con crema al cioccolato!

Torta con crema al cioccolato

Torta con Crema al Cioccolato

Ingredienti

300 gr farina 0

50 gr fecola di patate o frumina o maizena

200 gr zucchero di canna

300 gr latte di soia

80 gr olio di semi

1 bustina lievito per dolci

180 gr di crema al cioccolato e nocciole

Preparazione

Mettete la farina, la fecola, il lievito e lo zucchero in una ciotola. Aggiungete l’olio e poi il latte gradualmente, mescolando l composto continuamente per evitare che si formino grumi di farina.

Una volta che il preparato per la torta è pronto, dovrà essere liscio e senza grumi, versatelo in una tortiera di 26-28 cm di diametro.

Torta con crema al cioccolatoPrendete la crema al cioccolato, scaldatela 1-2 minuti a bagnomaria oppure 10-15 secondi al microonde alla massima potenza. Versate delle cucchiaiate di crema sulla superficie della torta e formate dei ghirigori a vostra fantasia ( la mia era piuttosto caotica 🙂 )

Quando siete soddisfatti della “decorazione” infornate a 180° per 35-40 minuti, non aprite il forno prima di 30 minuti di cottura (si sgonfierà!) e dai 30 minuti in avanti controllatela spesso: quando ha un bel colore ambrato fate la prova stecchino e lasciatela raffreddare. Ecco pronta la torta con crema al cioccolato, buon appetito!

Se questa ricetta di è piaciuta visita anche la pagina facebook Le Ricette di Berry, con tante altre idee e ricette golose! Ti aspetto!

Ti possono interessare:

Torta con Crema al Cioccolato