Crea sito
Le Ricette di Berry

Come fare

Filoncini alle Olive

I filoncini alle olive sono dai fantastici panini monoporzione, perfetti da imbottire, ma buoni anche da soli. Infatti sono già molto gustosi grazie all’impasto ricco di olive!

Preparare l pane a casa è molto semplice, basta prendere un po’ la mano e non smetterete più: il profumo del vostro pane in forno diventerà una dipendenza…e poi che soddisfazione! Questa ricetta è molto semplice, vi basta lavorare l’impasto in una grossa ciotola per non combinare disastri in cucina.

Vediamo subito come preparare i filoncini alle olive!

Filoncini alle Olive

Filoncini alle Olive

Ingredienti per 5 filoncini

  • 200 gr di farina manitoba
  • 100 gr di farina 0
  • 2 cucchiai d’olio
  • 160 gr di acqua
  •  7 gr di lievito di birra fresco
  • olive q.b.
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero

Preparazione

  1. Unite le farine, il sale e l’olio in una ciotola capiente.
  2. Sciogliete il lievito sbriciolato nell’acqua con lo zucchero, se l’acqua è tiepida si fa prima, ma si può fare anche con l’acqua calda.
  3. Tagliate le olive a rondelle e unitele alla ciotola.
  4. Versate poco a poco l’acqua nella ciotola. Per facilitarvi, iniziate con un cucchiaio di legno, poi appena potete continuate a mano.
  5. Impastate per 1 minuti circa, poi coprite con uno strofinaccio e fate riposare. Io ho emsso 7 gr di lievito e lasciato riposare tutta la notte in frigo. Se volete fare più in fretta mettete 12 gr di lievito e fate riposare circa 2 ore dentro il forno spento.
  6. Trascorso il tempo di lievitazione, dividete l’impasto in 5 panetti da 100-110 gr l’uno.
  7. Schiacciateli per renderli rettangolari, poi ripiegate verso l’interno i bordi e pizzicate con le mani sulle pieghe per dare la forma ai filoncini. Se non siete molto esperti di panificazione, potete semplicemente arrotolare su loro stessi i rettangoli e chiudere le due estremitaà schiacciandole con le dite: il risultato sarà buono lo stesso!Filoncini alle Olive
  8. Lasciate lievitare ancora un’ora, poi spennellate la superficie dei filoncini con acqua e olio e praticate tre tagli diagonali sulla superficie.
  9. Infornate a 180° per 45 minuti: controllate spesso i filoncini alle olive perchè ogni forno è diverso!

Ecco pronti i filoncini alle olive, in questa versione sono perfetti da farcire! Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta, per dubbi e/o consigli vieni a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Filoncini alle Olive

Danubio Salato Senza Uova-Latte-Burro ai Funghi

Il danubio salato senza uova, latte e burro è la versione del famoso danubio adatta a tutti, vegani ed intolleranti, perchè preparata senza nessun ingrediente di origine animale! Ho provato diverse versioni di questa ricetta, perchè il panbrioche senza uova non è un’impresa semplice, e finalmente posso dire di esserci riuscita: questo panbrioche è sofficissio, leggero e gustoso…una meraviglia!

Il danubio è senza dubbio un piatto molto scenografico, gustoso e particolare: io l’ho farcito con un ripieno adatto alla stagione: funghi al pomodoro!

Vediamo subito come preparare il danubio senza uova ai funghi!

Danubio salato senza uova ai funghi

Danubio Salato Senza Uova-Latte-Burro ai funghi

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 300 gr di farina manitoba
  • 200 gr di farina 0
  • 260 gr di latte di soia
  • 60 gr di olio di semi (io mais)
  • 50 gr di zucchero
  • 10 gr di sale
  • 12 gr di lievito di birra fresco

Per il ripieno:

  • 200 gr di funghi champignons surgelati
  • 100 gr di passato di pomodoro
  • basilico q.b.

Preparazione

  1. Mettete la farina in una ciotola, con il sale e l’olio.
  2. Aggiungete lo zucchero alla ciotola
  3. Sciogliete il lievito nel latte di soia e versatelo gradualmente nella ciotola, mescolando co un cucchiaio d legno.
  4. Quando avete versato tutto il latte, iniziate a impastare a mano. L’impasto è pronto quando ha un aspetto omogeneo, se necessario aggiungete altra farina, ma considerate che deve rimanere appiccicoso.
  5. Infarinate l’interno di una ciotola capiente, mettete l’impasto, coprite con un panno umido e mettete a lievitare nel forno spento per circa 1 ora e 30 minuti.
  6. Preparate il ripieno: io ho usato dei funghi champignons cotti in padella con il passato di pomodoro e insaporito con basilico, ma potete farlo con altri ripieni a vostra scelta.
  7. Dividete l’impasto lievitato in 10-12 palline da 70-80 gr l’una.
  8. Schiacciate le palline per ottenere dei dischetti, versate il ripieno al centro e richiudetele ripiegando i bordi e incollandoli. vi basterà dare dei piccoli pizzicotti alla pasta)Danubio salato senza uova tutorial
  9. Mettete le palline una accanto all’altra nella teglia, lasciando un po’ di spazio tra una e l’altra, perchè lieviteranno ancora!
  10. Lasciate lievitare ancora un’ora almeno, poi infornate a 180° per 35-40 minuti. Se negli ultimi 20-25 minuti la superficie dovesse essere troppo scura, coprite con un foglio di alluminio. (ricordate che ogni forno è diverso, quindi verificate la cottura del vostro danubio!)Danubio salato senza uova tutorial 2

Ecco pronto il vostro Danubio salato senza uova, latte e burro ai funghi, buonissimo! Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi sulla pagina facebook Le Ricette di Berry!

Pesto di Rucola -Ricetta Velocissima

Il pesto di rucola è una ricetta semplicissima, ma allo stesso tempo molto gustosa. Si prepara molto in fretta, bastano 5 minuti per prepararlo ed è un’idea originale per condire la pasta, con un bellissimo colore e un gusto unico. In più è 100% vegetale!

Io ci metto anche un peperoncino, uno solo perchè sebbene lo adori, non reggo molto il piccante, ma naturalmente va a gusto: se pensate di farcela, mettetene di più!

Vediamo subito come preparare il pesto di Rucola!

Pesto di Rucola

Pesto di Rucola

Ingredienti

  • 150 gr di rucola
  • 40 gr di olio extravergine d’oliva
  • 1 peperoncino
  • 1 manciata di pinoli

Preparazione

Tostate i pinoli in padella per un paio di minuti, intanto lavate la rucola. Mettete nel recipiente del mixer tutti gli ingredienti. Frullate fino ad ottenere la consistenza desiderata. Ecco pronto il pesto di rucola!

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a trovarmi sulla pagina facebook Le Ricette di Berry!

Treccine di Pane ai Semi – Tutorial

Le treccine di pane ai semi sono dei golosi panini, molto carini e molto gustosi, ricchi di semi che danno sapore e sostanza al pane. Io adoro impastare, è una delle mie attività relax,affondare le mani nell’impasto, il profumo della farina e soprattutto l’aroma del pane appena sfornato che si diffonde per casa hanno un effetto super positivo sul mio umore, salvando anche le giornate no!

Questi panini per di più sono anche molto carini, seguendo il tutorial non avrete problemi a realizzarli anche voi a casa!

Vediamo subito come preparare le treccine di pane ai semi!

Treccine di Pane ai Semi

Treccine di Pane ai Semi

Ingredienti per 5 treccine

  • 300 gr di farina
  • semi vari q.b. (Io girasole, sesamo)
  • 6 gr di lievito secco di birra
  • 170 gr di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

Preparazione

Mettete la farina in una ciotola capiente, con il sale e l’olio. Sciogliete lo zucchero e il lievito nell’acqua poi aggiungeteli gradualmente alla farina, lavorando prima con un cucchiaio di legno, poi con le mani. Aggiungete anche i semi e  lavorate l’impasto per qualche minuto, fino ad ottenere una palla compatta e non appiccicosa. Mettetela a riposare coperta da uno strofinaccio per un ‘ora, lontana da correnti d’aria. Io la metto solitamente nel forno spento.

  1. Formate 5 palline da circa 100 gr l’una
  2. Allungate le palline per formare un rotolino
  3. Piegatelo dando la forma di una P
  4. Inserite la “gamba” della P nel cerchio
  5. Ruotate di 180° il cerchio
  6. Inserite la “gamba della P nel cerchietto vuoto.

Tutorial treccine di pane-001

Spennellate la superficie con poco olio e infornate in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti, fino a quando la superficie delle treccine di pane non inizia a scurirsi.

Ecco pronte le vostre treccine di pane ai semi, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta, passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina, Le Ricette di Berry!

Come fare un Barbecue Vegetariano (e Buonissimo!)

Chi ha detto che barbecue sia sinonimo di carne?

Io ho sempre adorato il barbecue, fin da quando ero piccola è stato sinonimo di allegria, amici e giornate di divertimento all’aria aperta. Da quando sono diventata vegetariana, il pensiero di privarmi di queste giornate non mi ha nemmeno sfiorata: infatti si può organizzare una bella grigliata anche solo con ingredienti 100% vegetali, che soddisfa i palati senza l’uso di ingredienti di origine animale.

Per questo ho deciso di lasciarvi qualche idea per realizzare un goloso barbecue vegetariano, come sempre tutte ricette semplici e facili da preparare.

barbecue vegetariano

Come fare un barbecue vegetariano

Naturalmente le prime protagoniste del nostro barbecue vegetariano sono le verdure, ad esempio sono ottime da grigliare:

  • patate: tagliate a fette e appoggiate sulla griglia per qualche minuto da entrambi i lati, oppure al cartoccio, avvolte intere in un foglio di alluminio
  • peperoni: tagliati a metà, appoggiate ogni falda direttamente sulla grigglia e fate cuocere da entrambi i lati
  • zucchine e melanzane: tagliate a striscie, si cucinano in fretta e sono buonissime, non possono mancare in un barbecue
  • asparagi: tagliate la parte più dura e fate cuocere qualche minuto, poi servite con una spruzzata abbondante di limone
  • funghi: ottimi tagliati a fettine e cotti sulla griglia

Oltre alle verdure, potete grigliare anche:

  • tofu: prima di cuocerlo, fatelo insaporire per un paio d’ore in una marinata di olio, salsa di soia ed erbe aromatiche. Potete cuocerlo al cartoccio o usarlo a dadini negli spiedini (vedi TOFU MARINATO ALLA PIASTRA)
  • seitan: è il mio preferito, da cuocere un paio di minuti per lato, insaporendo con olio ed erbe aromatiche (QUI la ricetta per prepararlo a casa)
  • veggie wurstel di tofu: velocissimo da preparare, perfetto per gli spiedini (QUI la ricetta per prepararlo a casa)

Tutti questi ingredienti sono ottimi anche da soli, semplicemente tagliati a fette e grigliati, oppure potete usarli per comporre deliziosi spiedini, alternando verdure e tofu o seitan. Inoltre potete farcire le verdure in tanti modi diversi, ad esempio:

  • Pomodori al cartoccio saporiti: svuotate i pomodori con un cucchiaio e riempiteli con un trito di erbe aromatiche e pangrattato, poi cuoceteli avvolti in un foglio d’alluminio
  • Melanzane ripiene al pomodoro e olive: tagliate a barchetta le melanzane, praticate dei tagli sul lato interno, da riempire con concetrato di pomodoro, olive a rondelle e origano
  • Zucchine Ripiene con crema di tofu: potete usare le zucchine tonde o tagliare nel verso lungo le zucchine normali. Scavate l’interno , frullate la polpa di zucchine con tofu, salsa di soia q.b. e aromi, poi riempite le zucchine con la crema e cuocete al cartoccio
  • Champignons ripieni: Togliete il gambo, tagliatelo a dadini, aggiungetelo a una carota sempre a dadini, prezzemolo e pangrattato q.b. Farcite le teste degli champignon e cuocete al cartoccio

Infine, non possono mancare al nostro barbecue vegetariano tante belle bruschette di pane casareccio, condite con un filo d’olio extravergine e un pizzico di sale, oppure con un po’ di passata di pomodoro, perfette per accompagnare le verdure.

Spero di avervi dato qualche idea, se anche a voi piace il barbecue e avete ricette da suggerirmi scrivetemi qui o sulla pagina facebook Le Ricette di Berry!