Crema pasticcera – ricetta facile

La crema pasticcera è la base di moltissime preparazioni in pasticceria!

Una volta imparata questa semplice ricette potrete utilizzarla in moltissime preparazioni diverse, dalle classiche crostate con frutta fresca o come farcitura per torte, aromatizzandola al cioccolato, nocciola o anche al caramello oppure per decorare, incorporandola alla panna montata per preparare la crema chantilly all’italiana.

Insomma, è importante saper preparare una buona crema pasticcera!

La ricetta che vi propongo mi è stata insegnata da un pasticcere di fiducia, io però preferisco aggiungerci un pò di burro alla fine, come da tradizione francese. In questo modo la consistenza sarà più setosa.

Ecco la mia ricetta… attendo i vostri commenti!!!

crema pasticcera
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Porzioni:
    1 litro e mezzo circa
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • latte intero 1 l
  • Tuorli (circa 13 tuorli) 200 g
  • Zucchero 300 g
  • Farina debole ((per frolle e biscotti) ) 70 g
  • Vaniglia 1 bacca
  • Burro 50 g

Preparazione

  1. Versate il latte in una pentola. Aprite la bacca di vaniglia e con un coltello raschiate i semi, mettete i semi e la bacca intera nel latte e portate a ebollizione.

  2. Intanto in un recipiente mescolate zucchero, farina e aggiungete i tuorli. Mescolate velocemente con una frusta (potete farlo a mano, l’importante è mescolare bene).

  3. Quando il latte è giunto a ebollizione versate tutto il composto di tuorli nella pentola senza mescolare. Si, senza mescolare!!! Lasciate cuocere per un minuto, dopodichè potete procedere a mescolare e la crema sarà subito pronta.

    Aggiungete il burro e mescolate velocemente fino ad incorporarlo del tutto.

  4. Mettete la crema in un recipiente largo e basso, in modo da poterla far raffreddare il prima possibile. Filmate a contatto e riponete in frigorifero una volta intiepidita.

Consigli:

N. B. Quando versate il composto di tuorli potete procedere come vi ho indicato, oppure, se inziate a mescolare dovrete farlo fino a cottura ultimata, altrimenti si attaccherà al fondo.

Potete anche diminuire il numero di tuorli, ricordate però che cambierà la consistenza della crema in quanto le proteine dei tuorli servono per la coagulazione.

Al posto della farina debole potete utilizzare l’amido di riso, che ha una resa migliore (ma è meno probabile che sia a disposizione nella nostra dispensa!)

Se volete preparare un’ottima crostata estiva con crema pasticcera e frutta non perdetevi la mia ricetta della frolla.

Credit images  www.ideegreen.it

Precedente Muffin "con-quello-che-ho" ovvero cioccolato e mela Successivo Tarte Tatin con crumble alla nocciola

Lascia un commento

*