Torta di cioccolato fondente e mandorle, Ricetta torta di cioccolato con cuore morbido

Print Friendly

Torta di cioccolato fondente e mandorle, Ricetta torta di cioccolato con cuore morbido | Le Mani Di ManuUna volta messa in forno la torta di cioccolato fondente e mandorle di cui vi parlo oggi, ho capito perché il libro di cucina da cui ho preso la ricetta la intitolava “torta meravigliosa“. Il profumo di cioccolata calda che pervade la casa è inebriante e la torta, una volta sfornata, oltre a essere bellissima è veramente qualcosa di meraviglioso! Una sottile crosticina friabile sulla superficie lascia il passo a un ripieno di cioccolato fondente e mandorle tritate morbido e succulento dovuto all’assenza di farina. Insomma, se siete degli appassionati di cioccolato, questa è una torta che non potete perdervi, sempre che riusciate a resistere alla tentazione di mangiare tutto l’impasto prima ancora di metterlo in forno! 

Ingredienti torta di cioccolato fondente e mandorle stampo a cerniera Ø 26 cm:

  • gr. 250 cioccolato fondente di buona qualità
  • 1 uovo, 4 tuorli, 6 albumi
  • gr. 200 zucchero semolato
  • gr. 250 mandorle spellate
  • gr. 250 burro
  • 1 cucchiaino fecola di patate
  • 1 bustina di vanillina
  • pizzico di sale
  • zucchero a velo per guarnire

Torta di cioccolato fondente e mandorle, Ricetta torta di cioccolato con cuore morbido | Le Mani Di Manu

Tirate fuori dal frigorifero il burro e le uova per portarli a temperatura ambiente.  Tostate le mandorle, fatele freddare e ottenete una granella tritandole con 30 gr. di zucchero. Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria o al microonde e lasciatelo freddare. Montate l’uovo e i 4 tuorli con lo zucchero rimasto fino a ottenere un bell’impasto spumoso e chiaro. Tagliate a tocchetti il burro, mescolatelo bene alla crema di uova fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo, dopodiché aggiungete il cioccolato fuso amalgamando con cura. Montate gli albumi a neve fermissima con l’aiuto dello sbattitore elettrico e un pizzico di sale. Unite agli albumi montati le mandorle tritate, la fecola e la vanillina mescolando molto delicatamente. Per ultimo unite il composto di albumi a quello di cioccolato mescolando con cura. Rivestite il fondo e i lati della tortiera con carta forno bagnata e ben strizzata, versatevi il composto e infornate a 150°C per 75 minuti (forno preriscaldato e ventilato per i primi 15 minuti, poi impostatelo come statico). La torta, durante la cottura, formerà delle crepe sulla parte superiore, non vi spaventate perché è esattamente quello che deve fare! 😉 Estraete la torta di cioccolato fondente e mandorle dal forno dopo averla fatta freddare per 5-10 minuti tenendo lo sportello semiaperto. Dopo averla estratta dal forno è normale che si sgonfi leggermente.

Non lasciatevi impressionare dal procedimento che può sembrare lungo e complicato e credetemi se vi dico che non lo è affatto! E’ colpa mia che quando mi devo spiegare sono prolissa e cerco di essere il più dettagliata possibile!

Torta di cioccolato fondente e mandorle, Ricetta torta di cioccolato con cuore morbido | Le Mani Di ManuSuggerimento: Il segreto per montare bene gli albumi è che questi, contrariamente alla panna che deve essere fredda, devono trovarsi a temperatura ambiente. Unite, poi, sempre un pizzico di sale o di zucchero (ma meglio di sale) e otterrete di sicuro un ottimo risultato.

Invia la ricetta a un amico!
    Ecco altre ricette che forse ti possono interessare:

    18 thoughts on “Torta di cioccolato fondente e mandorle, Ricetta torta di cioccolato con cuore morbido

    1. AAAA… CERCASI CONSIGLIO PER TRITARE LE MANDORLE….. le ho provate tutte ma niente, stavo per fondere pure il frullatore… HELP!

      • Forse le lame sono troppo alte rispetto alla quantità di mandorle? Ah, aspetta! Stai usando un frullatore a immersione? Quello non è l’ideale, non riesce ad “acchiapparle”. Se hai solo quello puoi provare così, ma non sono sicura della riuscita: schiacciale un po’ o sminuzzale con un coltello e poi prova a frullarle. Fammi sapere 🙂

      • Ma il problema qual è? Perchè ad esempio a mia suocera veniva fuori (ovviamente) l’olio quando le tritava! Il trucco è passarle un po’ in forno per tostarle in modo che perdano la parte “liquida”, ma non troppo per non dare loro il classico sapore tostato. Poi frullarle (non col frullatore ad immersione ovviamente!) con un po’ di zucchero che aumenta la polverosità…vengono perfette!

        • Esatto! Lo zucchero serve soprattutto ad assorbire il loro olio che, con il calore sprigionato dal frullatore, rischierebbe di inacidirsi. Non è sempre necessario tostarle, a meno che la ricetta non lo richieda. Per altre preparazioni, infatti, le frullo senza farlo e vengono perfette proprio perché aggiungo sempre un po’ di zucchero.

    2. La torta deve essere buonissima ….ma le quantità degli ingredienti è davvero elevata!!! Una bomba di calorie! Da provare…con parsimonia!!! che fame!

      • Sì, non è di certo un dolce per chi si è appena messo a dieta! Ma basta saper mediare e osservare un regime di vita e un’alimentazione sani per potersi permettere qualche volta anche la “sana” fetta di “una bomba calorica”! E credimi è anche una bomba di bontà!!!

      • Esatto! Niente farina! Solo un cucchiaino di fecola e mandorle tritate finemente, il suo punto di forza è proprio questo! E’ per questa ragione che l’interno si scioglie in bocca!

    3. Tra gli ingredienti non vedo il lievito…??? Si deve utilizzare oppure la ricetta è senza farina e lievito? Grazie mille per la gentile risposta.

      • Ciao Laura, la ricetta non prevede né lievito né farina. Quest’ultima è in qualche modo sostituita dal cucchiaino di fecola e dal trito fine di mandorle. In questo modo l’interno rimarrà “cremoso” (ma non fuso) come il ripieno di un cioccolatino. A presto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.