Torrette di patate e bietola selvatica, Ricetta con bieta

Print Friendly

Torrette di patate e bietola selvatica, Ricetta con bieta | Le Mani Di ManuTorrette di patate e bietola selvatica: Una delle fortune di avere i genitori che abitano in campagna è che in tutti periodi dell’anno si ha l’opportunità di poter raccogliere ciò che la terra spontaneamente ci regala… così l’altro giorno, in occasione di una visita ai miei, ne ho approfittato per farmi una bella scorta  di bietola selvatica. Nulla a che vedere con quella del fruttivendolo! Appassita in padella senza previa lessatura è una vera leccornia! Quella delle torrette di patate e bietola selvatica è davvero un’ottima ricetta saporita, gustosa e leggera tutta da provare!

Ingredienti per 5 torrette di patate e bietola selvatica:

  • 2 patate grandi e regolari
  • 5 fette di speck
  • 1 scamorza affumicata
  • 5 rametti di rosmarino
  • gr. 600 bietola selvatica (di quella piccola)
  • 3 pomodori ciliegini
  • 1 spicchio d’aglio
  • peperoncino, olio e.v.o., sale

Ho pelato e tagliato a rondelle piuttosto spesse le patate, che ho poi lessato in acqua bollente e leggermente salata per 5 minuti. Una volta pronte, le ho scolate e lasciate raffreddare su un panno pulito. Nel frattempo ho tagliato a fettine la scamorza e lo speck. Ho formato le torrette alternando patate, scamorza e speck per due strati terminando con una fetta di patata che ho salato, pepato e irrorato con un filo d’olio. Ho infilzato le torrette col rametto di rosmarino e infornato a 180°  per 15 minuti e 5 minuti sotto il grill.

Per la bietola: Ho scaldato l’olio con l’aglio e il peperoncino. Ho saltato i pomodorini tagliati a metà e ho fatto appassire direttamente la bietola selvatica (senza previa lessatura) in padella per qualche minuto. Ho salato e…mangiato!!!

Invia la ricetta a un amico!
    Ecco altre ricette che forse ti possono interessare:

    8 thoughts on “Torrette di patate e bietola selvatica, Ricetta con bieta

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.