Pulpo a la gallega, Ricetta spagnola polpo

Print Friendly

Pulpo a la gallega | Ricetta spagnola polpo | Le Mani Di Manu

E come promesso eccomi a postare un’altra ricetta straniera, la seconda di quelle che ho inserito tra i piatti della tradizione culinaria iberica! Il pulpo a la gallega (o pulpo a feira) è un tipico piatto di quella splendida regione che si chiama Galizia, la cui punta estrema segna il punto più occidentale d’Europa (da qui il nome di Cabo Fisterra o Finisterrae, che significa appunto “alla fine della terra”). Il pulpo a la gallega, servito generalmente come tapa (piccole porzioni di cibo da gustare come aperitivo o pasto completo, che hanno reso la cucina spagnola famosa in tutto il mondo) benché sia un piatto tradizionale di questa regione lo si può assaggiare in tutta la Spagna. Naturalmente in Galizia, terra del mistero e della magia, tra racconti di fate e folletti accompagnati dal suono della cornamusa, ha un gusto tutto speciale!

Ingredienti per 4 porzioni di pulpo a la gallega:

  • kg. 1,5 polpo
  • 6 patate medie
  • paprika dolce e piccante
  • olio evo, sale grosso

Lavate con accuratezza il polpo dopo averlo pulito (operazione che io lascio fare al pescivendolo ;-)). Mettete a bollire dell’acqua leggermente salata in un tegame e quando questa arriverà al punto di bollore immergete velocemente per tre volte il polpo (questo gesto serve a renderlo più tenero, gli spagnoli lo definiscono asustar el pulpo, ovvero spaventare il polpo), poi immergetelo per l’ultima volta. Tappate la pentola e abbassate il fuoco. L’acqua dovrà sobbollire durante la cottura che durerà all’incirca un’ora. Trascorso questo tempo, e verificato che il polpo sia cotto, estraetelo dall’acqua e immergetevi invece le patate che avrete sbucciato, lavato e tagliato a rondelle. Lasciatele cuocere per 8 minuti e a fine cottura toglietele con un mestolo bucato. Adagiate le vostre patate su un piatto di legno (la tradizione vuole così! Il legno, infatti, oltre a conferirgli un particolare profumo assorbe i liquidi in eccesso) e sopra di queste il polpo tagliato a fette. Finite il piatto con dell’ottimo olio e.v.o., qualche grano di sale grosso, una spolverata di paprika dolce e una di paprika piccante. Servitelo tiepido e buon appetito!

Pulpo a la gallega | Ricetta spagnola polpo | Le Mani Di ManuSuggerimento: per rendere tenero il polpo è necessario congelarlo (dopo averlo pulito) almeno per un paio di giorni e lasciarlo scongelare prima di decidere di cucinarlo.

Se ti interessa la cucina straniera visita questa pagina del mio blog, troverai altre ricette spagnole ma anche di altri Paesi.

Invia la ricetta a un amico!
    Ecco altre ricette che forse ti possono interessare:

    One thought on “Pulpo a la gallega, Ricetta spagnola polpo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.