Frittelle di fiori d’acacia, Ricetta primaverile

Print Friendly

Ecco la ricetta primaverile per eccellenza! I fiori d’acacia sono di una bellezza pura e il loro profumo intenso, ma dolce e fresco, inonda la casa come se la natura fosse entrata a fare una visita! Le frittelle di fiori d’acacia mi ricordano l’infanzia e le vacanze trascorse a casa dei nonni, le giornate passate all’aperto e la spensieratezza di quei tempi…forse è anche per questo che per me hanno un profumo ineguagliabile…

Frittelle di fiori d'acacia | Ricetta primaverile | Le Mani Di Manu

Ingredienti per circa 20 frittelle di fiori d’acacia:

  • 20 grappoli di fiori
  • gr. 180 farina 00
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 1 bicchiere di acqua gassata fredda (anche un po’ più di uno)
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • pizzico di sale
  • olio di semi per friggere
  • sale e/o zucchero a velo

Separate il tuorlo dall’albume e tenetelo da parte. Setacciate la farina con il bicarbonato e aggiungete l’olio, il tuorlo, l’acqua (versatene prima un bicchiere e aggiungetene un po’ se l’impasto non vi sembra abbastanza liquido), 1 cucchiaino di zucchero (l’altro vi servirà per montare la chiara) e un pizzico di sale. Mescolate con una frusta fino a ottenere un impasto colloso piuttosto liquido e privo di grumi. Coprite il contenitore e lasciatelo in frigo per un’ora. Se volete, potete cercare di spolverare con delicatezza i vostri fiori che non devono essere lavati. Lasciateli un po’ all’aria aperta per facilitare l’evacuazione dei piccoli abitanti 😉 ! Passata l’ora, montate a neve fermissima l’albume con il restante cucchiaino di zucchero e incorporatelo delicatamente alla pastella. Scaldate abbondante olio in una padella, immergete i fiori nel composto, fate colare la pastella in eccesso e friggeteli. Cospargeteli di sale o zucchero a velo a seconda delle vostre preferenze e mangiateli caldi! Una delizia!!

Suggerimento: Le frittelle di fiori d’acacia a me piacciono salate anche se l’impasto è preparato con lo zucchero. D’altronde, la quantità di quest’ultimo è talmente irrisoria che secondo me funziona più da esaltatore di profumi che da dolcificante. Comunque, se la cosa non vi convince e volete mangiarne sia di dolci che di salati preparate un impasto neutro, oppure se li preferite solo salati sostituite lo zucchero con un altro pizzico di sale.

 

 

Invia la ricetta a un amico!
    Ecco altre ricette che forse ti possono interessare:

    10 thoughts on “Frittelle di fiori d’acacia, Ricetta primaverile

    1. che buone!!!! quanti ricordi!! mia mamma quando ero piccola e si parla di tanti anni fa..me le faceva sempre…era il nostro dolce di questo periodo!!ciao ciao..

    2. Grazie per la tua partecipazione al mio contest. Sai che anche noi ieri abbiamo fatto le frittelle di acacia? La mia ricetta è un po’ diversa dalla tua. Più tardi semmai passa!
      Ho inserito la tua ricetta tra gli antipasti, dimmi se va bene o se la devo spostare tra i dolci.

    3. mmm.devo provarle prima o poi.se sono buone come sono belli i fiori siamo a cavallo:-) alla scoperta della cuoca nascosta

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.