Fagiolini stufati con pancetta, Ricetta contorno di stagione

Print Friendly

Fagiolini stufati con pancetta, Ricetta contorno di stagione | Le Mani Di ManuNonostante ieri pomeriggio l’idea di pulire i fagiolini non mi riempisse d’entusiasmo, perché ritengo che sia un lavoro di una noia mortale, ho dovuto farlo per tenere fede a un patto di mutua convenienza stretto con mio padre. In pratica si è offerto di cogliermeli dall’orto alla condizione che io gliene restituissi una parte cotta. E siccome sono una persona di parola (e visto che cogliere i fagiolini è sicuramente peggio che pulirli) ho onorato la promessa preparando una quantità inverosimile di fagiolini stufati con pancetta. Naturalmente me ne sono tenuta più della metà visto che sia io che il mio compagno ci andiamo matti! Le quantità riportate nella ricetta sono umane, non abbiate timore 🙂

Ingredienti per 6 porzioni di fagiolini stufati con pancetta:

  • kg. 1,5 fagiolini
  • 2 fette spesse pancetta tesa
  • 1/2 cipolla
  • olio e.v.o., sale

Pulite i fagiolini privandoli delle estremità e togliendo l’eventuale filo. Affettate la cipolla, fatela soffriggere in poco olio e aggiungete la pancetta tagliata a cubetti. Lasciatela rosolare per 1 minuto e versate i fagiolini nel tegame. Saltateli a fiamma vivace, salate e coprite. Cuoceranno in 30/40 minuti. Se durante la cottura vi sembra che si asciughino troppo aggiungete un goccio d’acqua. Sono ancora più squisiti se preparati con della pancetta veneta arrotolata! Se ti interessa anche la ricetta dei fagiolini stufati con pomodorini freschi puoi cliccare qui

Suggerimento: I fagiolini migliori sono quelli di taglia piccola, quelli più grandi hanno molto filo e una consistenza meno gradevole perché sono stati lasciati maturare troppo sulla pianta, ma si possono mangiare ugualmente.

Invia la ricetta a un amico!
    Ecco altre ricette che forse ti possono interessare:

    6 thoughts on “Fagiolini stufati con pancetta, Ricetta contorno di stagione

      • Assolutamente no! Se li bolli le loro proprietà e il sapore si disperdono nell’acqua. Non hanno bisogno di essere lessati, si cuociono benissimo nella loro stessa acqua e se si asciugano troppo basta aggiungerne un mestolo 🙂

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.