Empanada gallega, Ricetta tipica spagnola

Print Friendly

Empanada Gallega - Ricetta tipica spagnola - Le Mani Di ManuAvete mai fatto la conoscenza della empanada gallega? Se siete stati in Spagna almeno una volta e avete approfittato per abbuffarvi di tapas come se fosse stata la vostra ultima cena, vi sarà sicuramente capitato di trovare tra i tanti piattini sfiziosi anche una sorta di torta salata ripiena di tonno e verdure. Come la tortilla, emblema della cucina spagnola insieme alla paella, la empanada gallega (detta anche empanadilla se di piccole dimensioni) la si trova ovunque, dal bar al supermercato, dal ristorante al chiosco e su tutto il territorio iberico nonostante la sua regione d’origine sia la Galizia. Come tutti i piatti spagnoli che si rispettino è intrisa d’olio “fino al midollo”, quindi se la mangiate pensando che state facendo la dieta, è meglio che vi convinciate del contrario! Leggete un po’ la ricetta, se non ci credete! Però non vi lasciate impressionare e provatela almeno una volta, è eccezionalmente buona!

Ah, prima che mi dimentichi…visita questa pagina del mio blog, troverai le ricette originali di pietanze che ho scoperto viaggiando e che ho ricreato una volta tornata a casa!

Ingredienti per empanada gallega:

Per il ripieno:

  • 2 cipolle
  • 1 peperone rosso
  • 1 pomodoro maturo
  • gr. 300 tonno sott’olio di ottima qualità (il peso è del barattolo)
  • 1 cucchiaio di paprica dolce
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • prezzemolo tritato
  • sale, pepe, molto olio e.v.o. (almeno 12 cucchiai)

Per la pasta:

  • gr. 250 farina 0
  • gr. 250 farina manitoba
  • 12 cucchiai dell’olio del ripieno
  • 1 cucchiaino di paprica dolce
  • 2 cucchiaini rasi di lievito (io ho usato quello disidratato)
  • 1 cucchiaino di zucchero + 1 di sale fino
  • ml. 200 acqua tiepida

Lavate, mondate e tagliate a pezzi grossolani le verdure. Fate scaldare l’olio e cominciate col farvi soffriggere la cipolla. Unite l’aglio, il peperone e il pomodoro. Lasciate cuocere una decina di minuti, dopodiché spolverate con la paprica, salate e pepate. Aggiungete il tonno (se non è scolato bene dall’olio non vi formalizzate ahahah!!) e lasciate cuocere finché le verdure non vi sembreranno pronte. Per ultimo unite il prezzemolo tritato.

Disponete le farine all’interno di una ciotola e mescolatevi la paprica, il lievito, lo zucchero e il sale. Unite l’olio cominciando ad amalgamare il tutto con una forchetta e versate l’acqua a pioggia continuando a mescolare. Rovesciate il composto su una spianatoia e lavoratelo energicamente per almeno 15 minuti ripiegandolo su se stesso. Formate una palla, infarinatela leggermente, ponetela in un recipiente, copritela e lasciatela lievitare in un luogo tiepido e al riparo dagli spifferi fino al raddoppio del volume (circa 2 ore). Stendetela con l’aiuto del mattarello a circa 2-3 mm di spessore, bucherellatela con una forchetta, poggiatela su una teglia unta dell’olio di cottura (sennò che gusto c’è!) conditela col ripieno scolato dall’olio ma non troppo (que quede algo pochadito y caldoso come dicono gli spagnoli…) e copritela con la restante pasta sigillando perfettamente i lati. Spennellate la superficie con il tuorlo di un uovo e infornate per circa 45 minuti a 200 °C (forno statico e preriscaldato). Lasciate intiepidire e servite.

Suggerimento: Sentitevi pure liberi di dargli la forma e le dimensioni che più vi piacciono!

Invia la ricetta a un amico!
    Ecco altre ricette che forse ti possono interessare:

    5 thoughts on “Empanada gallega, Ricetta tipica spagnola

    1. Ebbè….. mica briciole!!!! Che gola che fa….. piatto decisamente interessante, ma quella foto Manu….. è da mordere!!!!!!!!!!!!! Ahahahahahah
      Un abbraccio, buona giornata cara!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.