Crostini di lenticchie e lardo

Print Friendly

Crostini di lenticchie e lardo - Ricetta purè lenticchie - Le Mani Di Manu

Quando il lardo si scioglie appena, penetrando in una base di crema di lenticchie posta a coprire una fetta di pane caldo irrorato con un filo d’olio e leggermente insaporito con dell’aglio, ecco che nascono i crostini di lenticchie e lardo… un piatto di una semplicità unica che vi consiglio di provare perché sono davvero da acquolina! Serviteli pure come piccolo aperitivo o antipastino veloce tagliando il pane a piccoli quadratini, oppure proprio per cena con un buon bicchiere di vino rosso e un bel piatto di verdura cotta. Sono, inoltre, un ottimo modo per riutilizzare le lenticchie avanzate dal giorno prima, l’idea infatti mi è nata proprio da lì. Dal momento che di recente ho scoperto di essere ghiotta di questo legume, quando le preparo non mi regolo nella quantità e così, nonostante tutta la buona volontà della mia bocca famelica, mi ritrovo sempre a dover fare i conti con gli avanzi. Ecco, questo è un modo super gustoso per utilizzarli, vi consiglio di provare le ricetta!

Ingredienti per circa 12 crostini di lenticchie e lardo:

  • 1 pompiere salato (sfilatino da 250 gr.)
  • gr. 200 lenticchie
  • 12 fettine sottili di lardo di colonnata
  • 1 foglia d’alloro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 carota, 1 costa di sedano, 1/2 cipolla piccola
  • 7-8 pomodorini maturi
  • 2 rametti di rosmarino
  • olio e.v.o., sale e peperoncino

Sciacquate bene le lenticchie sotto l’acqua corrente (io ho usato quelle piccole di Castelluccio che non necessitano di ammollo) poi mettetele in un tegame con uno spicchio d’aglio e l’alloro, copritele d’acqua fredda (dovrà superarle di almeno tre dita) e da quando raggiungono il bollore contate circa 20 minuti. Mi spiace non poter essere più precisa, ma il tempo varia a seconda del tipo di lenticchia che usate. Comunque non vi preoccupate, tanto dopo andranno frullate quindi che si scuociano leggermente o che rimangano un po’ indietro non sarà un grosso problema. Cercate, comunque di scolarle un po’ al dente. A fine cottura salatele, scolatele ma non buttate la loro acqua. Ora fate soffriggere in una casseruola il trito di sedano, carota e cipolla con dell’olio, uno spicchio d’aglio e il peperoncino. Versatevi le lenticchie, lasciate insaporire qualche minuto a fiamma media, aggiungete il rosmarino e i pomodorini fatti a cubetti e terminate la cottura aggiungendo un paio di mestoli dell’acqua che avevate tenuto da parte. Diciamo che dovranno cuocere in questo modo circa 15 minuti, giusto il tempo di lasciarle insaporire. Infine frullatele. Tagliate il pane a fette, fatelo tostare in forno con un filino d’olio. Dategli una strofinatina d’aglio, spalmatelo della crema di lenticchie e copritelo col lardo. Infornate 30 secondi a 180°C, giusto il tempo di sciogliere leggermente il grasso e farlo colare all’interno della cremina e servite subito. Sono una delizia!

Invia la ricetta a un amico!
    Ecco altre ricette che forse ti possono interessare:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.