Crea sito

pasta

Pennette Salmone e Vodka

Pennete salmone e vodkaCari Lellini,

finalmente nella Capitale c’è una giornata non dico calda ma almeno tipiedina, oggi è stato un risveglio meraviglioso, senza vento, senza pioggia e con un sole caldo. Speriamo duri.

La ricetta che vi propongo oggi è veloce e sbrigativa, ideale per l’estate e anche di sera, ovviamente senza esagerare con le dosi! Parliamo di pennette salmone e vodka.

(altro…)

 

Tagliatelle Ragù e Piselli

Ragu

 

Buon inizio di settimana Lellini.

l’estate, almeno qui nella Capitale, ci sta di nuovo sfuggendo di mano, ma a dire il vero, se devo stare in città preferisco il fresco di questi giorni all’afa della scorsa settimana, quindi non mi lamenterò nemmeno per un momento!

Il piatto che vi propongo oggi è un piatto di salvataggio, ma che ha come genitore un gran buon ragù. Quando faccio le lasagne, solitamente preparo sempre più ragù del necessario, perché essendo un sugo che ha bisogno di una lunga cottura, è meglio farne tanto e poi congelarlo per i momenti in cui si ha poco tempo per cucinare. L’ho tolto dal freezer in realtà perché era troppo pieno e qualcosa dovevo pur togliere…ed ecco cos’ho fatto….

(altro…)

 

La Gricia

Gricia

 

Buon sabato Lellini,

qui a Roma oggi si respira un po’ finalmente, il sole se l’è data a gambe levate, ma c’è un bel venticello che fa recuperare un po’ di energia persa negli ultimi giorni di afa.

Il mio pranzo oggi prevedeva quello che rimane in frigo … appena prima di fare la spesa, ho trovato il guanciale, e allora quando hai il guanciale ti si apre un mondo. Una ricetta veloce, non troppo pesante e facile da realizzare, sarebbe l’amatriciana dei poveri, ma in realtà si chiama gricia. Perchè si chiama così? Perchè i pastori che andavano sui monti abruzzesi a pascolare le pecore, venivano dal “Cantone dei Grigioni” e in dialetto si chiamavano “li grici”, e probabilmente portavano nei loro sacchi la pasta essiccata, lo strutto, il pepe e il guanciale, e da qui il nome del piatto.

(altro…)

 

Ravioli di Gamberi e Granchio

Ravioli di gamberi

 

Cari Lellini,

mi viene l’acquolina in bocca solo a descrivervi questo piatto, sono quasi le cinque del pomeriggio e me li mangerei adesso! L’altro giorno al supermercato ho beccato i ravioli di gamberi e granchio (che sono sicura non troverò mai più) e mi si è accesa la lampadina, così li ho fatto con i gamberetti e i pachino!

(altro…)

 

L’amatriciana

AmatricianaBentrovati Lellini,

finalmente pare sia arrivata l’estate, il sole è caldo, il vento piacevole, le scuole sono finite e orde di ragazzini invadono i marciapiedi giocando a pallone, mentre le ragazzine non giocano più al gioco dell’elastico o alla corda come facevo io da piccina, ma vanno in giro, su e giù per la metropolitana, affollano via del Corso e bevono alla fontanella di Piazza del Popolo, ridono, scherzano, mandano messaggi con gli smartphone o taggano qualcuno su una foto di Facebook. I tempi sono cambiati in fretta, le tradizioni un po’ si vanno perdendo, ma certe cose non cambiano mai, ed è proprio il caso di questa antica ricetta laziale, l’amatriciana.

L’amatriciana è originaria di Amatrice, un piccolo paesino in provincia di Rieti, al confine con l’Abruzzo. A Roma la chiamano anche “matriciana” e la ricetta viene rivisitata di volta in volta, ma quella originale rimane la più semplice e gustosa, anche se si sa, alcune prelibatezze di cui potevano godere … che so… i nostri nonni a noi risulta sempre più difficile reperirle.. tuttavia proveremo a non distaccarci troppo.

(altro…)

 

Cavatelli con sugo di salsiccia calabra

Cavatelli

cavatelliPerdonate l’assenza ma spero di recuperare il tempo perduto…. e anche l’appetito.

La ricetta che vi darò oggi è una ricetta facile e sbrigativa, che mi riporta alla mia infanzia e che ho proiettato nel mio presente e nel mio futuro riscuotendo parecchio successo.

I cavatelli è una pasta fresca che si fa in parecchie zone d’Italia, possiamo chiamarli anche gnocchi, ma non confondiamoli con gli gnocchi di patate, perchè questi sono fatti solo con acqua e farina.

(altro…)

 

Sugo di Spigola – Calamarata con sugo di spigola

Sugo di Spigola

Sugo di SpigolaQuesto è un piatto che cucino spesso, mi piace, è goloso ed è sbrigativo, anche se il pesce non è per nulla una cosa semplice da cucinare perchè non deve cuocersi troppo ma nemmeno poco. La pasta con il sugo di spigola Non lo avevo mai mangiato da nessuna parte prima di sperimentarlo, certe cose ti arrivano dritte nella testa e tu non puoi fare a meno di ascoltarle, come il canto delle sirene, che ammalia i marinai … così funzionano le ispirazioni dentro la mia testa, ma fortunatamente a differenza del canto delle sirene, portano sempre buone notizie, mi lasciano a bocca aperta, mi emozionano e mi stupiscono! Sono una romantica in tutto del resto, anche in cucina è indispensabile trovare dei punti fermi di ancoraggio emotivo. Insomma, questo è quello che faccio, non è molto forse, ma per me è tutto!

Sugo di Spigola

INGREDIENTI:

Spigola sfilettata

Aglio

Pomodorini pachino o datterini

olio

sale

peperoncino

concentrato o passata di pomodoro

PROCEDIMENTO

Fare un soffritto di aglio e peperoncino, tagliare a metà i pomodorini e versarli nel soffritto, aspettare che si appassiscano. Intanto sfilettare la spigola, meglio se ve la fate sfilettare in pescheria, perderete meno tempo. Quando i pomodorini saranno appassiti e avranno formato il sughetto aggiungere i filetti di spigola tagliati a tocchetti e fare sfumare col vino bianco. aggiungere poco concetrato di pomodoro o un cucchiaio di passata per dare un po’ più di colore al piatto. Regolare di sale. Scolate la pasta, io preferisco la calamarata trafilata al bronzo, versate in padella e terminate la cottura facendo mantecare bene! Il processo di mantecatura è molto importante, perchè una mantecatura scarsa oppure assente pregiudica la buona riuscita del piatto! Non siate pigri, prestate attenzione ad ogni minimo particolare, anche quello che vi sembra di poter trascurare, perchè il più delle volte è importante! Vi pare poco?

Una squisitezza Lelline golose.