Pasta all’amatriciana

Guanciale per metà del peso della pasta
Pelati
pecorino abruzzese o romano grattugiato
peperoncino

Tagliare a listarelle il guanciale (privato della cotenna e della parte col pepe)
Mettere in padella a fuoco basso e far sciogliere lentamente il grasso (eliminare il grasso sciolto e tenere da parte, così si eviterà l’effetto “fritto”); aggiungere del peperoncino.
Nella stessa padella del guanciale, una volta messo da parte, cuocere i pelati senza aggiungere altro.
Scolare la pasta al dente, unire al sugo e aggiungere un pò di grasso sciolto tenuto da parte.
Unire un pò di pecorino grattugiato e impiattare, aggiungendo altro pecorino a piacimento

  • CucinaItaliana
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Successivo sauvignon blanc borgo molino

Lascia un commento