Metti una giornata al mare, con tanto sole e tanta voglia di stare all’aria aperta. Quale migliore occasione per fare un bel Pic Nic?  Avevamo previsto tutto noi, e così ieri sera ho preparato una buonissima torta salata.

Ora siamo qui, sulla spiaggia, in costume. Si davvero, anche se siamo solo a fine marzo, qui in Liguria è già clima di costume. Le spiagge si stanno già popolando di ombrelloni e lettini. Possiamo dire che la stagione è partita. Oggi giornata grandiosa, con posto in prima fila sulla Milano-San Remo.

Ma torniamo alla torta salata. Pochi semplici ingredienti e qualche aiuto industriale e in poco tempo tempo sarà tutto pronto.

torta salata ricotta e spinaci

Ingredienti per 4/6 porzioni:

1 rotolo di pasta sfoglia

300 Gr di spinaci surgelati

3 uova

50 Gr di parmigiano grattugiato

100 Gr di ricotta

sale e olio q.b.

Mettete a lessare gli spinaci ancora surgelati in abbondante acqua salata. Da quando iniziano a bollire contate 5 minuti. Scolateli e strizzati con l’aiuto di una forchetta.

Fateli saltare qualche minuto con un goccio d’olio per far asciugare l’acqua in eccesso. Quando vi sembrano abbastanza asciugati, spegnete e lasciateli intiepidire.

In una ciotola nel frattempo sbattete le uova con una presa di sale, aggiungete la ricotta e il grana. Incorporate pian piano gli spinaci e se le foglie vi sembrano troppo lunghe tagliatele un po.

Foderate uno stampo rettangolare o tondo con la pasta sfoglia. Fate dei buchi con una forchetta e versatevi all’interno l’impasto di spinaci e formaggio e ripiegate i bordi verso l’interno.

Infornate a 200 gradi per circa 30 minuti. La sfoglia deve essere di un bel colorito dorato.

Lasciate raffreddare per bene prima di porzionare e incartare per la gita.

Se non consumata subito, la torta salata ricotta e spinaci può essere conservata in frigo per un paio di giorni e consumata a temperatura ambiente o previo riscaldamento in forno, anche microonde.

Potrete anche surgelarla cotta e consumarlo dopo averla fatta scongelare a temperatura ambiente.