Il polipo alla Luciana è una ricetta tipica della cucina napoletana. Prende il nome dal borgo popolare di Santa Lucia, dove esisteva una piccola comunità di pescatori abilissimi nella pesca del polpo verace. Questi pescatori erano chiamati “luciani” e da qui il nome al piatto.

È un piatto semplicissimo da preparare e molto saporito. La sua cottura assicura un’ottima riuscita nonostante, a volte,  cucinare il polipo sembra un’impresa difficile. Ma vediamo come si prepara.

Polipo alla luciana

Ingredienti:

1 polipo intero di circa  1kg

500 Gr di pomodorini da sugo

1 spicchio d’aglio

due cucchiai di capperi

100 Gr di olive nere

prezzemolo, peperoncino, sale e olio q.b.

Anzitutto scegliete un bel polipo verace. Il signore del mercato del pesce da cui vado ormai da un po’ di mesi, mi dice che un vero polipo verace si riconosce dalle fila di ventose sui tentacoli: ce ne devono essere due, perché il polipo verace vive prevalentemente sugli scogli e quindi ha più ventose per rimanere attaccato. I polipi veraci sono più saporiti ecco perché sono preferibili per questo tipo si preparazione.

Quindi, scelto il polipo giusto, mettetelo a bagno in acqua e sale per circa 15 minuti e poi sciacquatelo abbondantemente sotto acqua corrente. Tagliatelo a pezzi piuttosto grandi e, ancora gocciolante mettetelo in una casseruola e lasciatelo cuocere a fiamma bassissima, senza aggiungere niente, per circa 10 minuti con il coperchio. La carne tenderà ad irrigidirsi, ma è normale; con la cottura si ammorbidire pian piano.

Nel frattempo lavate i pomodori e tagliateli in 4. Aggiungete al polipo un filo d’olio, l’aglio e i pomodorini.

Sciacquare per bene i capperi e le olive per eliminare l’eccesso di sale e poi uniteli alla preparazione.

Lasciate cuocere una decina di minuti sempre a fiamma bassa e con coperchio. Dopodiché assaggiate e aggiungete il peperoncino e, se necessario, aggiustate di sale. I capperi e le olive insaporiscono abbastanza, quindi fate attenzione a non aggiungerne troppo.

Lasciate cuocere per altri 30 minuti rigirando di tanto in tanto il sugo. Terminata la cottura, spegnete e lasciate che il polipo si raffreddi completamente, sempre con coperchio. Raffreddato al chiuso il polipo resterà tenerissimo. Al momento di servire, infine, aggiungete prezzemolo tritato.

Il polipo può essere servito da solo con un contorno molto semplice oppure anche su crostini di pane. Io ho scelto delle semplici patate lesse, schiacciate e leggermente condite con olio e sale.

Il polipo alla luciana è  saporito, facile e pure dietetico.