Ormai dovreste saperlo. Amo la semplicità e la velocità nella preparazione dei miei piatti senza rinunciare al gusto e alla fantasia. D’altronde con tre pargoli in giro per casa non potrebbe essere altrimenti. Ecco come è nato questo piatto: compleanno del marito e su richiesta cena a base di pesce…1 ora per preparare tutto. E ci sono riuscita, conquistando anche i palati più difficili: quello dei bimbi. Figli e nipoti hanno fatto incetta di questi polipetti vincendo la diffidenza verso i nuovi sapori.

polipetti in umido

Ingredienti:

500gr di polipetti già puliti

10 pomodorini ciliegio

1 bicchiere di vino bianco

1 cucchiaino di paprika dolce

sale e olio q.b.

1/2 scalogno

8 fette di pane per Bruschetta (o tipo pan bauletto)

Lavate accuratamente i polipetti sotto acqua corrente e lasciateli scolare per eliminare l’acqua in eccesso.

In una casseruola dai bordi non troppo alti mettete a rosolare lo scalogno tritato finemente con un po’ di olio (3/4 cucchiai), e quando si sarà imbiondito, aggiungete i polipetti e lasciate cuocere un paio di minuti, mescolando.

Aggiungete il vino bianco e fate sfumare; tagliate i pomodorini a metà, privateli il più possibile dei semi  e lasciateli scolare qualche munuto in un colino; quando il vino sarà ben sfumato aggiungete i pomodorini. Aggiungete un bicchiere d’acqua, la paprika e mescolate. Aggiustate di sale e fate cuocere per 15 minuti con coperchio.

In assenza di pomodorini freschi aggiungete un cucchiaio abbondante di concentrato di pomodoro.

Trascorso questo tempo, spegnete e lasciate riposare il sughetto ottenuto. Deve raffreddare un po’ per far si che i polipetti restino teneri.

Preparate intanto il pane: tagliate 8 fette di pane, e passatele in forno qualche minuto per tostarle un po’. In alternativa mettetele ad abbrustolire in padella, girando le fette a metà tempo.

Quando il pane sarà pronto, disponete i polipetti sul pane e servite subito.