pangoccioli

I pangoccioli sono ideali per la merenda dei miei come dei vostri bimbi. Dopo 3 mesi dall’arrivo in casa del mio nuovo alleato in cucina, il kenwood cooking chef, ho lasciato la macchina del pane. Risultato più che soddisfacente. Così, per riciclare un po’ della cioccolata avanzata a Pasqua ho testato i pangoccioli. I miei figli e gli amichetti li hanno letteralmente divorati.

Ingredienti per circa 30 panini:

500 gr di farina;

60 gr di burro;

3 cucchiai colmi di zucchero

300 ml di latte;

1 bustina di lievito disidratato

1 cuchiaino di sale;

Cioccolato dell’uovo di pasqua secondo quantità desiderata (io ne ho messo circa 50 gr). Oppure gocce di cioccolato.

Ho messo nella planetaria tutti gli ingredienti, eccetto il cioccolato, montato la frusta a k, e azionato la macchina a velocità 3 fino a che non ho ottenuto un impasto omogeneo. Ho lasciato riposare l’impasto per 2 minuti e poi ho azionato la macchina per un altro minuto e ripetuto questo ultimo passaggio per due volte. Infine ho aggiunto l’uovo di pasqua ridotto a pezzetti piccoli e impastato finché tutti i pezzetti non si sono incorporati ben bene nell’impasto. In alternativa usate pure gocce di cioccolata.

Successivamente ho azionato la temperatura del k.c. a 30 gradi e lasciato lievitare per 1 ora.

Trascorso il tempo necessario ho prelevato l’impasto e ne ho ricavato 30 palline da 25-30 gr cad.

Li ho riposti sulla placca del forno ricoperta da carta da forno, e li ho spennellati con il latte.

Poi, li ho messi in forno, temperatura 50gradi e li ho lasciati lievitare per altri 30 min.

Trascorsi i 30 min, ho tolto le teglie, acceso il forno a temperatura 180 gradi, modalità statica, e nell’attesa che raggiungesse la temperatura, ho spennellato di nuovo i pangoccioli con il latte.

Li ho cotti poi per 12 min, nella parte media del forno.

Consiglio di cuocere una teglia per volta.

I panini si possono fare anche con la macchina del pane, utilizzando il programma dell’impasto pizza, e aggiungendo il cioccolato quando la macchina suona.