muffin con avanzi di panettoneMettendo a posto delle vecchie riviste mi sono imbattuta per caso nella ricetta di questi muffin. Tempismo perfetto direi.  Chi di noi non ha in casa un po’  di panettone avanzato di questi tempi? Noi sì, e parecchio anche, perché preferiamo il pandoro. E poi perché, tradizione vuole che un pezzetto di panettone si conservi per il giorno di San Biagio. Si, questa è una tradizione milanese, forse poco conosciuta al di fuori della città meneghina, che celebra il Santo patrono protettore di gola e naso proprio consumando una fetta di panettone a colazione per proteggere la gola.

Dal sito https://www.milanoweekend.it, scopriamo chi era San Biagio e da dove prende origine questa tradizione: San Biagio era un medico armeno, vissuto nel III secolo d.C.: si narra che compì un miracolo quando una madre disperata gli portò il figlio morente per una lisca conficcata in gola. San Biagio gli diede una grossa mollica di pane che, scendendo in gola, rimosse la lisca salvando il ragazzo. Inutile aggiungere che, dopo aver subito il martirio, Biagio venne fatto santo e dichiarato protettore della gola. Il legame con la città di Milano, però, arrivò molto più tardi: una massaia prima di Natale portò a un frate un panettone perchè lo benedicesse. Essendo molto impegnato, il frate –le disse di lasciarglielo e passare nei giorni successivi a riprenderlo. Ma la donna se ne dimenticò e il frate dopo averlo benedetto, iniziò a sbocconcellarlo finchè si accorse di averlo finito. La donna si ripresentò a chiedere il suo panettone benedetto proprio il 3 febbraio, giorno di San Biagio: il frate si preparò a consegnarle l’involucro vuoto e a scusarsi, ma al momento di consegnarglielo si accorse che nell’involucro era comparso un panettone grosso il doppio rispetto all’originale. Era stato un miracolo di San Biagio, che diede il via alla tradizione di portare un panettone avanzato a benedire ogni 3 febbraio e poi mangiarlo a colazione  per proteggere la gola.

muffin-con-avanzi-di-panettone

Ma torniamo alla ricetta. Siete giusto giusto in tempo per prepararli anche voi e servirli domattina a colazione.

Ingredienti per 12 muffin:

150 gr di burro morbido

150 gr di zucchero

150 gr di farina 00

3 uova

150 gr di gocce di cioccolato

200 gr di panettone avanzato

Un pizzico di sale

Mezza bustina di lievito per dolci (7 gr circa)

20170130_194420Tagliate il panettone a cubetti e fatelo seccare in forno caldo per qualche minuto. Per velocizzare i tempi potrete scaldarlo anche in microonde per 3 minuti. Raffreddando poi, si seccherà.

Lavorate il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e gonfio. Aggiungete poi le uova ad una ad una e la presa di sale. Quando il composto sarà ben amalgamato e chiaro, aggiungete la farina setacciata, il lievito, le gocce di cioccolato ed infine il panettone a cubetti. Mescolate piano piano per amalgamare tutti gli ingredienti e poi versate il composto nei pirottini da muffin. Ne verranno circa 12.

Scaldate il forno a 180 gr e cuoceteli per circa 20 minuti. Sfornateli e lasciateli intiepidire prima di sformarli.

Buona colazione a tutti.

20170130_204312