A quanti di voi, vedendo il lungometraggio d’animazione della Disney che porta lo stesso nome di questo piatto è venuta l’acquolina in bocca?  Quell’impiattamento del piccolo Remy, sebbene fosse solo un disegno animato mi ha affascinato fin da subito.

Risultati immagini per RATATOUILLERatatouille_filmforlife

Di ricette della ratatouille sui libri e nel web se ne trovano a centinaia. In realtà la vera ratatouille, ricetta della cucina povera francese, altro non è che un mix di verdure cotte in padella, simile alla nostra caponata. Ma quando ho pensato di preparare la ratatouille ho pensato subito al film della Disney: io avevo in mente il piatto che Remy ha presentato al critico gastronomico Egon. Volevo proprio quella. Un tripudio di verdure disposte con cura nella teglia, ben allineate a creare una sorta di gratin. Forse solo pochi di voi sapranno che la ricetta preparata da Rémy è una variante della classica ratatouille, ed è stata studiata appositamente per il film dallo chef Thomas Keller. Questa prevede un letto di salsa di peperoni su cui disporre le verdure tagliate a rondelle.

ratatouille

La mia versione copia dalla ricetta di Keller giusto la forma; la salsa sul fondo nel mio caso altro non è che passata di pomodoro. Ho messo poi tutto in forno a crudo e così come fa Remy nel film animato ho coperto con un foglio di carta da forno per evitare che le verdure bruciassero in superficie e non si cuocessero uniformemente. Proverò la ricetta di Keller un’altra volta. Stavolta mi sono esercitata nella forma.

Non c’è che dire: era fantastica! Un piatto assolutamente da rifare e rifare durane tutta l’estate.

Ingredienti: (per le quantità regolatevi in base alla grandezza della vostra teglia da forno)

carote

zucchine

melanzane

pomodori

qualche cucchiaio di salsa di pomodoro

sale e olio q.b.

2016-06-26 00.12.57

Lavate e tagliate tutte le verdure in fette sottili di spessore uniforme. Prendete una teglia dal bordo basso e versate sul fondo la salsa di pomodoro e un filo d’olio; salate un po e aggiungete la punta di un cucchiaino di zucchero per levare l’acidità della salsa. Mescolate e distribuite uniformemente il sugo su tutto il fondo della teglia e iniziate a disporle verticalmente a strati alternando le verdure fra di loro. Una volta completata tutta la teglia con le verdure, salate leggermente e irrorate con un filo d’olio. Ricoprite tutta la teglia con un foglio di carta da forno sagomato della giusta misura della teglia e infornate a forno già caldo a 180° per circa 1 ora.

2016-06-26 00.13.34

Quando le verdure saranno cotte al punto desiderato (e ciò dipende molto dalla consistenza che vorrete dargli) togliete la carta da forno e accendete il grill. Proseguite la cottura per 3-4 minuti finchè la superficie non si sarà colorita un pochino.

La ratatouille è ottima tiepida oppure anche fredda, consumata il giorno dopo.

ratatouille