Avete tanto pane raffermo avanzato? Fateci il pangrattato, e con esso potrete preparare dei gnocchetti deliziosi: i capunsei mantovani. Sono gnocchi tipici della cucina di recupero del mantovano. Un classico dalle parti di mio papà. Vero, lui è bresciano, ma essendo il suo paese al confine con il cremonese e il mantovano, la cucina ne risente l’influenza. L’altro ingrediente base dei capunsei mantovani è il brodo, meglio se di carne, anzi di pollo, che in campagna non manca mai, nemmeno d’estate. Ecco come potrete prepararli anche voi:

capunsei mantovani

Ingredienti per 4 persone:

500 Gr di pane secco

2 uova

50 Gr di burro

400 Gr di brodo

30 Gr di grana grattugiato

salvia, noce moscata e sale

Tritate molto finemente il pane (io ho usato pane integrale, ecco perché i miei sono un po’ più scuri) riducendolo alla consistenza di una farina molto fine. Salatelo e profumatelo con noce moscata. Fondete poi 50 Gr di burro e versatelo sul pangrattato. Io per praticità l’ho fuso in microonde, bastano pochi secondi. Stemperate il pane con una forchetta in modo da distribuire uniformemente il burro. Portate a bollore il brodo, meglio se di carne sgrassato, ma in alternativa anche vegetale va bene. Versatelo sul pane e amalgamate il tutto.  Allargate e lasciate ora raffreddare l’impasto per circa 30 minuti. Una volta raffreddato aggiungete il grana e le uova e impastate il tutto. Fate una palla con l’impasto, e lasciate riposare per 2 ore.

2016-10-09 10.38.06

Dividete l’impasto in filoncini e poi ricavate dei gnocchetti lunghi 2-3 cm e con il palmo della mano affusolateli.

2016-10-09 10.45.06

Portate a bollore una pentola con abbondane acqua salata e tuffateli delicatamente. Saranno cotti quando verranno a galla. Scolateli con una schiumarola e conditeli con burro fuso e salvia e abbondante grana grattugiato.

capunsei mantovaniBurro e salvia sono il condimento più comune, ma possono anche essere conditi con salsa di pomodoro, o ragù. In alternativa,  sono ottimi anche in brodo.

2 Commenti su CAPUNSEI MANTOVANI UN’OTTIMA IDEA PER RICICLARE IL PANE

  1. chiedo una cosa…. una volta fatti si devono cuocere subito o si possono fare un giorno per l’altro? grazie mille di tutto

  2. ciao si li puoi fare anche il giorno prima e conservare in frigo coperti da un telo. Al momento di cuocerli lasciali asciugare un po’all’aria per evitare che in cottura rinvengono troppo e si appiccicano tra loro. Se necessario li puoi addirittura surgelare e cuocere al bisogno direttamente congelati.

I Commenti sono chiusi.