Finale Concours Macaron Amateur 2016

Perdonatemi per l’attesa, ma tra una cosa e l’altra i giorni sono passati e non vi neancora scritto in dettaglio la mia esperienza alla Finale del Concours Macaron Amateur che si è tenuta il 21 Maggio scorso ad Hyéres nel sud della Francia. Ero emozionatissima, il mio primo concorso, la prima volta nel sud della Francia ero, anzi sono ancora tutt’ora “esaltata” da tutto ciò.
Un incredibile esperienza, magari mi ripeto, ma veramente è stato tutto fantastico.

con dianinRiepilogando, vinta la tappa italiana mi sono messa subito all’opera per preparami per la finale francese.
Nei weekend precedenti la finale, grazie all’aiuto del Maestro Denis Dianin e della pasticceria D&G Patisserie mi sono “allenata” nella realizzazione dei macaron e nella ricerca del gusto perfetto da presentare alla gara.

Era il mio sogno poter entrare a vedere il “dietro le quinte” di una pasticceria, ed è stata un esperienza meravigliosa assaporare le vicende, i meccanismi di una famosa pasticceria come D&G.

Abbiamo scelto di portare un gusto nuovo, fresco, vista la location e il periodo: mango, passion fruit e carota al passion fruit, citato come Macaron Carotte Exotique.

con silikomartAccompagnata da Chiara di Silikomart, partiamo per quest’avventura, arrivate in aereo a Nizza abbiamo preso vari treni per arrivare l’hotel, che ci ha permesso di visionare tutta la costa, fino ad Hyères. Piccole spiaggie in insenature naturali con un mare cristallino.. paesaggi meravigliosi. Non l’avrei mai detto, ma questa Francia mi piace sempre di più.

Anche Hyères è una città meravigliosa, sviluppata in lungo, tutta da scoprire appena arrivate siamo riuscite a visitarla facendo anche una dolce pausa in una boulangerie… ma non mi dilungo oltre.. i macaron ci attendono!!!

matyseLa gara si svolgeva presso il laboratorio di Denis Matyasy  a La Crau, tipica pasticceria francese, un ampia sezione di monoporzioni, cioccolatini, macaron e biscotti, con l’aggiunta di un lato salato “take-away”… un pò diversa dall’italiana, in francia i mignon non si trovano da nessuna parta 😀 .

Il giorno della gara, ci hanno accolto con un grande buffet .. delizioso! Concorrenti, coach, partner e giudici tutti assieme per pranzo e poi… ore 14 il VIA ALLA GARA!!!

Ognuno aveva la propria postazione e 3 ore di tempo per preparare i macaron! Sono passate in un lampo, però erano più che sufficienti, anche per pulire il tavolo 😀 !!! Trascorso il tempo abbiamo lasciato i locali alla giuria che doveva precedere con la votazione.  Verso le 19 ci siamo diretti verso La Reyférence alla Londe Les Maures per la premiazione e per la festa. Ad uno ad uno siamo stati chiamati per ricevere l’attestato di partecipazione, una sacca piena di omaggi, cioccolatini, libri e attrezzature e qualche dettaglio sulla valutazione del nostro macaron.

concorrenti (1)concorrenti (2)Ho potuto confrontarmi poco con gli altri partecipanti (problemi tecnici, il mio francese ruota attorno alla frase “je sais un peu de francaise”… ora ho ben capito che dovrò impararlo al più presto) ma il livello era altissimo, tutti con idee vincenti, gusti particolari e decorazioni fantastiche!

Vince l’edizione internazione 2016… Olivier Chupin da Nants con il suo macaron yuzu framboise e gingembre.182

Io mi sono piazzata al SESTO posto!! Super felice, prima volta che partecipa un’italiana, ed erò già a metà classifica. Per me è stato un ottimo risultato, una grande soddisfazione… ad aprile famosi Maestri AMPI assaggiano i miei macaron… a maggio famosi pasticceri francesi assaggiano i miei macaron… <3 si può essere più felice?

Finita la premiazione… il via al party!!! Eh si perchè un mega buffet accompagnato dalla musica ci attendeva per la serata… oltre ad aver apprezzato ogni delizia del buffet ho avuto l’occasione di scambiare qualche parole (e qualche selfie) con i giudici per capire dove poter migliorare.

170
deg
w a
w guerlais
w mercotte
w felder

Magnifica esperienza, un organizzazione eccezionale (Karine sempre disponibilissima!!) un accoglienza familiare, sono stata benissimo. Grazie a Silikomart per il supporto, un weekend indimenticabile

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.