In giro per… l’alto Garda – Lago di Ledro

Ciao a tutti, bentrovati sul blog !

Finalmente ritorniamo a viaggiare… questo piccolo stacco non era previsto, ma è stato sicuramente apprezzato. 

Causa covid, anche le nostre “vacanze estive” sono saltate, infatti dovevamo andare in Olanda e Belgio nel mese di maggio, unica cosa positiva però è stata non averci rimesso neanche un euro. Volo rimborsato con Vueling, noleggio auto e vari alberghi prenotati su Booking. 

Ma torniamo a noi e al nostro weekend lungo in Trentino, nell’alto Garda. 

Per la prima volta siamo andati via anche con i miei suoceri e il cane, Nuvola, un Labrador di quasi 7 anni, che non aveva mai viaggiato, se non per piccoli spostamenti. 

Abbiamo affittato un appartamento ad Arco (Tn), Apartment Viola. Fuori città ma a pochissimi chilometri da Riva del Garda. Con giardino recintato perfetto per il cane. Casa spaziosa e funzionale a pian terreno, comoda per quattro persone, anche se ho dovuto dormire nel letto a castello (sopra !) non vi dico la scalata… 😅

Come sempre partenza all’alba, per cercare di sfruttare l’intera giornata, però purtroppo il tempo non ci ha assistito e la prima tappa salta, ma recupereremo il giorno seguente. 

Cosi grazie alla gentilezza dei padroni di casa, Barbara e Marco, arriviamo dopo mezzogiorno nell’appartamento senza nessun problema, pranzo con un buon piatto di pasta e poi pomeriggio di relax causa temporale. Ma appena smette di piovere, svaniscono tutte le nuvole e torna il sereno. 
Allora decidiamo di fare un giretto nei dintorni, scoprendo distese di vigneti.

Cena a casa e poi a letto presto, vista l’alzataccia della mattina. 

Recuperiamo la gita saltata il giorno precedente alla cascata Gorg d’Abiss, alla quale si arriva con una brevissima e facile camminata in mezzo al bosco. 
Se non trovate parcheggio vicino all’entrata, potete approfittare di quello del campo sportivo del paesino di Tiarno di Sotto, famoso anche per il campanile della chiesa pochi chilometri più a valle, tra i più alti del Trentino.

Ripartiamo verso il bellissimo lago di Ledro, si può fare tutto il giro del lago a piedi, sono circa 9 chilometri. 
Panorami meravigliosi da ogni angolo del lago, che è balneabile, c’è anche una spiaggia dedicata agli amici a quattro zampe. Diciamo che l’acqua invita proprio a fare un tuffo (24 gradi in estate), tra le splendide montagne che fanno da cornice, non abbiamo fatto il bagno, ma ci è rimasta la voglia di tornare. 

Pausa pranzo a circa metà percorso, al bar gelateria Green ice, con ottimi panini, gelati e dolci. Non poteva mancare una bella fetta di strudel !

La camminata lungo lago è davvero semplice senza dislivelli, infatti, unica pecca, la grande presenza di biciclette che spesso sfrecciano un po’ troppo veloce. 
Quindi se preferite si possono noleggiare anche le bici per fare il giro del lago. Solo il tratto tra le frazioni di Molina e Pur è sulla strada comunale, qui ci vuole un’attenzione in più visto che si aggiungono anche le auto.

Sempre lungo il lago si trova anche il museo delle palafitte, con reperti risalenti a quattro mila anni fa.

Abbiamo passato la serata in centro a Riva del Garda, cenando al ristorante Kapuziner am See, locale in stile bavarese, provando diversi piatti e birre. Per festeggiare il compleanno di un giovane quarantenne… Ovviamente anche i cani sono ben accetti. 

Al prossimo post con il resto del viaggio 😊

Restate sempre aggiornati sui nuovi post seguendo i nostri profili social:  Facebook Twitter  Instagram – PinterestBloglovin

Se volete potete anche iscrivervi alla nostra newsletter, compilando il form sul sito, oppure seguirci tramite feed rss per non perdere neanche un articolo !
Precedente Bignè alla Crema Successivo In giro per... il Garda Trentino, tra laghi e cascate