Torta di mele soffice

Con questo tempaccio accendere il forno è d’obbligo ! Cosi torniamo a preparare qualche dolcetto 😉.
Oggi vi propongo la mia torta di mele o meglio la ricetta di mia mamma, non so dove l’abbia presa o se gliel’ha data qualcuno, io l’ho sempre mangiata e fatta cosi. 
Torte di mele ce ne sono in mille versioni, in questa le mele sono nell’impasto e una parte sopra.
Solitamente uso le mele renette, ho provato a farle anche con le gala, ma risultano un po’ più dure e meno amalgamate all’impasto. Ugualmente buona, ma ormai io sono abituata a usare le renette. 
Come sempre la parte più noiosa è quella di sbucciare e tagliare le mele a pezzetti. 

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioniteglia da 22 cm
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gFarina 00
  • 100 gZucchero
  • 100 gBurro fuso
  • 2Uova
  • 8 gLievito in polvere per dolci
  • 500 gMele (circa 3)
  • Liquore o aroma di amaretto
  • q.b.Cannella in polvere (a piacere)

Strumenti

  • Frusta elettrica

Procediamo

In un pentolino facciamo sciogliere il burro. 
In una ciotola sbattiamo due uova con le fruste elettriche, poi aggiungiamo lo zucchero e continuiamo a montare per qualche minuto. 
Uniamo il burro fuso fatto un po’ raffreddare e un bicchierino di liquore all’amaretto (se vi piace) ma visto che io non ce lo avevo, ho messo un po’ di topping sempre all’amaretto (della Fabbri), certo con il liquore il sapore è più deciso. Continuiamo a mescolare. 

Aggiungiamo poi la farina, un po’ alla volta, un pochino di cannella (a piacere) ed infine il lievito. Vedrete che l’impasto risulterà abbastanza sodo. 

Sbucciamo ora le mele e tagliamo a pezzetti una mela e mezza direttamente dentro l’impasto, amalgamiamo bene. 
Prendiamo una tortiera, imburrata e infarinata e versiamoci dentro l’impasto, livelliamo bene per riempire eventuali buchi. 
Tagliamo la restante mela a fettine sottili e la disponiamo sopra a cerchio, coprendo tutta la superficie. Spolverizziamo con lo zucchero. 
Inforniamo a 170 gradi per circa 45 – 50 minuti. Facciamo sempre la prova stecchino. 
Lasciamo raffreddare completamente e poi togliamo dalla teglia. 

Io conservo il dolce in un porta torte ma senza chiudere ermeticamente il coperchio.  Visto che dentro c’è della frutta fresca potrebbe ammuffire abbastanza velocemente, quindi vi consiglio di consumarlo entro 3 – 4 giorni. 
Ecco la torta di mele di mia mamma Rosa. 

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Mangiare in giro per.. le Isole Azzorre Successivo Rotolo alla marmellata di lamponi

Lascia un commento