Pudim de leite

Buongiorno a tutti!!!!!! Oggi è un giorno speciale per noi, è il primo compleanno del nostro angolo di ricette e avventure 🙂

Certo ne abbiamo fatte di cose in questi primi 12 mesi (a proposito, trovate un riassunto del 2018 qui e qui 🙂 ) e tantissime ne faremo nei prossimi quindi continuate a seguirci!!!!

Ci piacerebbe festeggiare questo avvenimento speciale con un piccolo contest che racchiude un po’ il nostro “spaesamento” in giro per l’Italia, nei prossimi giorni spiegheremo tutto.. seguiteci!!!

Ora passiamo alla ricetta, era tanto che avevo sentito di questo budino preparato con il latte condensato e quale occasione migliore per provarlo? Le versioni in giro sono tantissime, io ho preferito utilizzare il latte parzialmente scremato al posto dell’intero per renderlo un po’ più leggero e ho aumentato la proporzione tra i due latti per evitare che fosse troppo dolce… il risultato mi è piaciuto tantissimo, non vedo l’ora di provare anche la versione al cacao e quella con il cocco 🙂 

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    40-45 minuti
  • Porzioni:
    4- 5 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Latte condensato 170 g
  • Latte parzialmente scremato 250 ml
  • Uova 2

Per il caramello

  • Acqua 1/2 tazza
  • zucchero di 1/2 tazza

Procediamo

Per prima cosa iniziamo a preparare il caramello: versiamo acqua e zucchero in un pentolino e lasciamo addensare mescolando spesso.

Nel frattempo prepariamo il budino mescolando in una ciotola le uova, il latte condensato e il latte parzialmente scremato.

A questo punto mentre aspettiamo che il caramello una volta pronto si intiepidisca un po’ prepariamo gli stampi mettendoli in una teglia colma d’acqua (facendo attenzione che il livello dell’acqua rimanga sotto i bordi degli stampini.

Versiamo ora il caramello negli stampi e poi il budino. Inforniamo a 160° per circa 40-45 minuti (dipende dalla grandezza degli stampi), controllando la cottura con uno stecchino.

Una volta cotto lasciamo riposare il nostro budino nel forno spento per qualche minuto e poi tiriamolo fuori per farlo raffreddare. Una volta freddo mettiamolo in frigorifero per almeno un paio d’ore e gustiamolo direttamente nello stampino o, per un maggiore effetto “scenico”, rovesciandolo in un piatto.

Fateci sapere se vi è piaciuto e non perdete il nostro contest 🙂

Precedente Risotto zucca e speck Successivo CONTEST - Ricette spaesate - Italia 2019

Lascia un commento