Cous Cous con Verdure e Curry

Dopo qualche post spaesato, rieccoci tornate in cucina ! Dopo il cous cous alle verdure e uova di Paola oggi vi propongo la mia versione. Anche questa molto semplice e veloce, ma saporita e sostanziosa, anche se fatta solo con verdure.

Per quanto riguarda le dosi di cous cous, ne ho messo 60 grammi a persona, ma devo dire che viene proprio un bel piatto.

Ho usato le ultime verdure rimaste nell’orto, diciamo che ci ho messo quello che avevo. Anche questa preparazione si adatta a mille varianti, anche a seconda delle stagioni, oggi lo prepariamo con melanzane, peperoni, cipolla, pomodorini, con un pizzico di curry.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni3 persone
  • Metodo di cotturaFornello

Ingredienti

  • 120 gCous cous (precotto)
  • 240 gAcqua (bollente)
  • 1Cipolla
  • 1melanzana
  • 1Peperone
  • 10Pomodorini
  • q.b.Curry
  • q.b.Sale

Procediamo

  1. Prepariamo le verdure, laviamo e tagliamo la melanzana a cubetti, lo stesso con il peperone e tritiamo la cipolla. Io ho usato il wok, mettiamo nella padella un filo di olio e facciamo imbiondire la cipolla, aggiungiamo la melanzana e il peperone e facciamo soffriggere per qualche minuto. Saliamo e aggiungiamo un po’ di acqua, copriamo con il coperchio e facciamo cuocere per circa 15 minuti.

    Aggiungiamo i pomodorini e lasciamo insaporire.

    Nel frattempo possiamo preparare il cous cous, mettiamolo in una ciotola, condiamolo con un pizzico di sale, un filo di olio e mezzo cucchiaino di curry (il mio non è piccante) amalgamiamo bene e aggiungiamo l’acqua calda, io ne ho usato il doppio della dose di cous cous, ma seguite le istruzioni sulla confezione. Copriamo con pellicola e lasciamo reidratare.

    Trascorso il tempo indicato, sgraniamo con una forchetta.

    Aggiungiamo il cous cous nella padella con le verdure, facciamo insaporire il tutto riaccendendo il fuoco.

    Se preferite potete mangiarlo tiepido o anche freddo e come diceva Paola, si può preparare in anticipo.

    Io l’ho conservato in frigo in un contenitore chiuso e il giorno seguente l’ho riscaldato appena.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente In giro per Santorini : cosa vedere in 4 giorni Successivo In giro per il Galles, il tour continua...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.