PANDORO N° 2 : CIOCCOLATOSO ALLA NOCCIOLA

Manca poco a Natale e nell’aria c’è un’atmosfera magica: tutto intorno a noi ci entusiasma. Come è bella questa festa !!  .. La famiglia si riunisce e  la tavola per 6 persone ,come per incanto si trasforma per 20..si riempie di leccornie di tutto un po’ ..si scambiano regali, baci, abbracci, come se non ci  vedessimo da tempo e invece era solo ieri .. quella magica armonia entra dentro di noi ..
Ogni anno nella lista del menù per la mia famiglia,  non possono mancare i piatti classici tradizionali: ravioli, cima, torta di carciofi ( pasqualina ) , insalata russa e antipasti a gogò. Immancabile come dolce il classico Pandolce genovese e il Pandoro che è quello più gettonato dai bambini e anche da me.. poi aggiungiamo i piatti nuovi :
il mio 1° Pandoro anno 2014 preparato con il lievito di birra è piaciuto tanto ai miei commensali che per 2 anni di seguito ha fatto capolino sulla mia tavola. Per quest’anno ho voluto provare un’altra ricetta , simile ma con qualche variante e da adesso in poi negli anni a venire i miei Pandori avranno un nome e daranno i numeri: vi presento Ercole:pandoro-n2-cioccolatoso-alla-nocciola-foto-blog-jpg

PANDORO N°2:CIOCCOLATOSO ALLA NOCCIOLA

Categoria : Dolci , NATALE

Ingredienti:

1° Passaggio : Lievitino
75 ml di latte intero
4 gr di lievito di birra liofilizzato
10 gr di zucchero
50 gr di farina 00
1 tuorlo

1° Impasto
20 ml di latte
3 gr di lievito liofilizzato
30 gr di zucchero
1 uovo intero a temperatura ambiente
Lievitino
225 gr di farina manitoba
30 gr di burro a temperatura ambiente

2° passaggio:  Impasto:
1° Impasto
2 uova intere
100 gr di zucchero semolato
1 pizzico di sale fino
Aromi a piacere ( vaniglia , buccia d’arancia .. )
225 gr di farina manitoba

3° passaggio: sfogliatura
140 di burro a temperatura ambiente
farina manitoba qb

Per la copertura del Pandoro:
400 gr di cioccolato fondente con nocciole

Preparazione:

1° LIEVITINO: Sciogliere il lievito con latte e zucchero , aggiungere l’uovo, amalgamare bene al liquido ed unire la farina . Lavorare bene il composto fino a che risulta  liscio e cremoso . Mettere a lievitare coperto, lontano da correnti d’aria ( meglio se all’interno del forno spento, con la luce accesa ) per circa 2 ore. Quando ha raddoppiato il suo volume , procedere subito con il passaggio successivo.pandoro-n2-cioccolatoso-alla-nocciola-lievitino png
1° IMPASTO: nella planetaria ( o altro recipiente) sciogliere il lievito con latte e zucchero , aggiungere l’uovo, amalgamare bene , unire il lievitino e lavorare per qualche minuto. Inserire il gancio ( oppure utilizzate le fruste o lavorate a mano se preferite ), versare la farina setacciata e lavorare per 4 – 5 minuti aggiungere il burro poco per volta e proseguire la lavorazione per almeno 7 – 10 min .. fino a che il composto appare bene incordato. Coprire l’impasto e lasciare lievitare coperto , per altre 2 ore ripetendo la modalità del passaggio precedente .pandoro-n2-cioccolatoso-alla-nocciola-1°-impasto
2° IMPASTO: versare all’interno della planetaria il 1° impasto , uova, zucchero, sale , aromi  e farina . lavorare per circa 10 minuti. Coprire e lasciare lievitare per circa 3 ore ( stessa modalità dei passaggi precedenti.pandoro-n2-cioccolatos-alla-nocciola-2°impasto png
3° SFOGLIATURA: spolverare con poca farina  il piano di lavoro , rovesciare l’impasto lievitato e con le mani schiacciare e allargare leggermente fino a dare una forma il più possibile rettangolare .Stendere delicatamente con il matterello,  coprire la superficie con fiocchetti di burro sparsi, lasciando liberi i bordi. Ripiegare 2 lati verso l’interno, sovrapponendoli , ottenendo così 3 pieghe.. Lasciare riposare in frigo , coperto per circa 15 minuti.PANDORO-N2-SFOGLIATURA -PNG
Riprendere la sfoglia e stendere nuovamente con il matterello , facendo attenzione a non far fuoriuscire il burro dai lati. Ripiegare i due lati sovrapponendoli e senza far riposare in frigo , stendere la pasta e ripiegare in due . Portare gli altri 2 estremi verso l’interno fino a formare un pacchetto. . PANDORO-SFOGLIATURA -2.PNGPremere leggermente con le mani ( la pasta potrebbe lievitare un pochino ) con le dita della mano sigillare il centro del pacchetto e dare la forma di una palla . Imburrare abbondantemente lo stampo da pandoro da  750 gr. Adagiare l’impasto con la parte liscia all’interno dello stampo e la parte della chiusura a vista . Premere l’impasto delicatamente ( in questo modo mentre lievita , riempie tutto lo spazio dello stampo ) . Lasciare lievitare nella parte meno fredda del frigo per almeno 8 – 10 – ore o fino a che raggiunge il bordo .PANDORO-N2-SFOGLIATURA-2-1-PNG
COTTURA:Preriscaldare il forno a 180°e cuocere per circa 40 minuti totale.Mettere sul fondo una teglia con dell’acqua calda. Dopo i primi 15 minuti di cottura  abbassare la temperatura a 160° e terminare la cottura. Togliere dal forno e lasciare raffreddare il Pandoro all’interno dello stampo.pandoro-n2-cottura-png
COPERTURA AL CIOCCOLATO:  tritare grossolanamente  il cioccolato alle nocciole e far sciogliere a bagno maria o nel microonde. Versare il cioccolato sul Pandoro, lasciare ricadere in maniera naturale e lasciare solidificare .pandoro-n2-copertura-cioccolatoso.png

Se ti è piaciuta la ricetta , clicca sulla mia pagina Facebook Il Leccapentole E Le Sue Padelle e troverai tante novità!PANDORO-N2-CIOCCOLATOSO-ALLA-NOCCIOLA-FETTA

 

 

Precedente LASAGNE ALLE MELANZANE CON POMODORINI E STRACCIATELLA Successivo RISOTTO ALLA PARMIGIANA CON ACETO BALSAMICO