Fungi porcini fritti

I Fungi porcini fritti sono un gustosissimo finger food, perfetto da mangiare in compagnia o se si ha voglia di una coccola davvero prelibata. In autunno i funghi porcini sono i re delle tavole italiane, svariati modi per cucinarli, questo secondo me, è uno dei migliori per assaporarne il sapore. Vediamo cosa ci occorre per preparare i Fungi porcini fritti.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    2 persone

Ingredienti

  • Funghi porcini 100 g
  • Uova 1
  • Farina 0 100 g
  • Farina di riso 50 g
  • Acqua q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio di semi di arachide q.b.

Preparazione

  1. I Fungi porcini fritti sono davvero facili da preparare, come prima cosa pulite i funghi porcini e eliminate la terra. Tagliate il cappello e il gambo a spicchi quindi mettete momentaneamente da parte.

    In una ciotola unite la farine con l’acqua, il sale e l’uovo. Amalgamate il tutto fino a creare una pastella densa ma non troppo. Lasciate riposare la pastella per circa 15 minuti.

    Mettete l’olio dentro una padella ampia a scaldare sul fornello, quando avrà raggiunto la giusta temperatura che potrete verificare inserendo un bastoncino di legno (se fa le bollicine è pronto), impastellate gli spicchi di fungo porcino e friggeteli nell’olio. Quando saranno ben dorati scolate e lasciateli qualche minuto su un foglio di carta assorbente. Servite i Fungi porcini fritti ben caldi.

 
Precedente Pizza rustica di sfoglia con salame e provola Successivo Ventagli di sfoglia alla cannella

Lascia un commento

*