Torta del 3 – Torta smemorina

Print Friendly, PDF & Email

Torta del 3, Torta smemorina, Ricetta facile, semplice, veloce, senza burro, perfetta per la prima colazione

La Torta smemorina, o meglio nota come “Torta con il metodo del 3”, è una ricetta perfetta per chi, come me, è sempre un pò smemorato. Ho difficoltà a ricordare ricette, dosi e procedimenti a memoria…invidio chi ci riesce! Finalmente, con questa ricetta, ho trovato al mia arma segreta 😀
Devo solo ricordare il numero 3 e qualche semplice ingrediente, come? Seguite la ricetta e lo scoprirete 😉
Ho trovato questa ricetta per caso sul sito della Barilla, navigando tra i mille siti sul web alla ricerca di una ricetta facile, vi lascio il link originale 🙂 —> Ciambella del 3 Qualche piccola variante agli ingrediendi ed ho utilizzato uno stampo classico per torte da forno.
Torta del 3
Ingredienti per uno stampo da 26 cm
– 300 gr di ricotta
– 300 gr di zucchero
– 300 gr di farina
– 300 gr di gocce di cioccolato (o anche di più 😉 )
– 3 uova
– 30 ml di latte
– 1 bustina di lievito per dolci
Mescolate la ricotta con lo zucchero, continuando a mescolare (a mano o con uno sbattitore) incorporate le uova una per volta. Aggiungete gradualmente la farina setacciata con il lievito e in ultimo il latte a filo. Mescolate bene fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Aggiungete 2/3 di gocce di cioccolato, incorporare bene mescolando un mestolo.
Infarinate ed imburrate lo stampo e versate l’impasto distribuendolo uniformemente. Cospargete la superficie con le rimanenti gocce di cioccolato.
Infornate in forno preriscaldato statico a 180° per 35-40 min. Forno ventilato 160° per 30 minuti. Seguite la cottura e, non appena la superficie inizierà ad inscurirsi, fate la prova stecchino. Infilzate la torta, se lo stecchino sarà asciutto il dolce sarà cotto. Se dovesse risultare umido, continuate la cottura.
Sfornate la vostra Torta del 3, fate raffreddare e servite a piacere cospargendola con zucchero a velo.
Torta del 3
Questa torta è uno di quei classici dolci che, proprio per la sua semplicità, sarà apprezzata da tutti! Fetta dopo fetta, la Torta del 3…finirà in men che non si dica 😉

“Pensate solo che 100 grammi di ricotta contengono solo il 10% (quindi 10 grammi) di lipidi, mentre il burro l’80%; anche se di burro ne mettessimo solo un terzo il vantaggio è evidente! “ [ il consiglio della Nutrizionista]

Giallozafferano – Ricetta – Torta metodo del tre – Torta smemorina

http://blog.giallozafferano.it/laziatata/
Seguitemi anche su facebook —> I pasticci della Zia Tata

Precedente Hamburger di carne filanti Successivo Ciambella di zucca - ricetta dolce

17 commenti su “Torta del 3 – Torta smemorina

    • laziatata il said:

      Grazie Paola, sei sempre gentilissima :* Anche sul sito della Barilla, la ricetta originale era realizzata in uno stampo a ciambella e ricoperta di mandorle. Ma io adoro il cioccolato e non potevo non sperimentare una variante! Comunque è ufficialmente una delle mie ricette preferite 😉

  1. sicura di non aver invertito le temperature del forno
    generalmente se ventilato il caldo è uniforme e si abbassa la temperatura con lo statico inverso più alto ??

    • laziatata il said:

      Ciao Nadia, grazie mille per avermi fatto notare l’errore. Ho provveduto immediamente a correggere 🙂
      Grazie ancora, a presto

      • prego succede spesso anche a me di invertire
        nel scrivere una ricetta
        o mettere 2 volte lo stesso ingrediente
        tranquilla
        umane siamo
        bella ricetta comunque

  2. Io da tempo preparo una ricetta molto simile con canditi e uvetta al posto del cioccolato e gli albumi montati a neve sempre morbidissima e leggera.Volevo provarla anche io al cioccolato ti diro`se verra’ apprezzata

  3. Ho provato a farla ma le gocce di cioccolato al termine della cottura non le trovo in mezzo alla torta ma tutte al fondo,come strato di base della torta mentre le avevo mischiate insieme a tutti gli ingredienti. Sapete dirmi come mai? Grazie mille…comunque era buonissima lo stesso!!!

    • laziatata il said:

      Ciao Laura, è possibile che il composto fosse troppo liquido…ma può succedere visto l’utilizzo della ricotta. La prossima volta di consiglio di non aggiungere il latte o di aggiurnene in piccola dose, inoltre prova a infarinare leggermente le gocce…un piccolo trucchetto per evitare che vadano a fondo 😉

  4. Marco il said:

    Davvero squisita!! Invece delle gocce ho sminuzzato grossolanamente un blocco di cioccolato fondente. Mio figlio ha decisamente approvato la variante

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.