Insalata russa – ricetta semplice

Print Friendly, PDF & Email

L’insalata russa è un piatto tipico della tradizione culinaria russa, approdato in Italia ha subìto numerossisime variazioni e personalizzazioni. Questa che vi presento è la variante che abitualmente prepara mia madre e che riscuote notevole successo! E’ molto semplice da preparare e può essere presentata come portata di apertura di un pasto ma anche come farcitura per dei canapè o dei panini morbidi da aperitivo. Questa che vedrete è la ricetta base alla quale potrete aggiungere ulteriori ingredienti quali il mais, del pollo sfilacciato, dei cubetti di prosciutto cotto. Questa col tonno è una delle varianti che preferisco, ed è un piccolo ingrediente segreto che mia madre utilizza per renderla ancora più gustosa 😉
Vi consiglio di sperimentarli tutti, ogni variante sarà un successo a tavola!
Insalata russa - ricetta semplice

Ingredienti per circa 8 persone:
– 400 gr di patate
– 400 gr di carote
– 400 gr di piselli surgelati
– 500 gr circa di maionese
– sale q.b.
– 125 gr di tonno al naturale
(potrete variare la quantità delle dosi in base al gusto personale)
Come potrete notare tra gli ingredienti non ho utilizzato nè sottaceti nè aceto. La maionese è già abbastanza corposa di suo e, per gusto personale, credo che l’assenza dell’aceto renda l’insalata russa più leggera e delicata.
Riduciamo in piccoli dadini (circa della dimensione dei piselli) le carote e le patate. Facciamole bollire in abbondante acqua salata, separatamente visti i diversi tempi di cottura di entrambi. Bollire anche i piselli e, ultimate tutte le cotture, mettiamo da parte le verdure a raffreddare in un colino (è importante che eliminino tutta l’acqua).
In una ciotola abbastanza ampia uniamo le verdure  e, gradualmente, incorporiamo la maionese. Aggiungiamo il tonno precedentemente privato dell’acqua (o dell’olio). La quantità di maionese è relativa, a volte ne basta anche meno di 500 gr, la quantità giusta va valutata in base alla migliore consistenza. Le verdure non devono essere sommerse dalla maionese, ma piuttosto la maionese deve funzionare da legante. La consistenza deve rimanere sempre grossolana. Se si sceglie di servire l’insalata russa in maniera classica utilizzano una pirofila, allora si può livellare la superficie e ricoprire con un ultimo velo di maionese per poi decorare a piacere con listarelle di carote piselli ecc.
Io consiglio di lasciare riposare l’insalata russa in frigo per almeno un’oretta…ma anche preparata e servita non deluderà le vostre aspettative!

13-2.gif

Precedente Sfoglia salsiccia e patate - torta rustica Successivo Torta greca mantovana - ricetta regionale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.