Come foderare uno stampo

Print Friendly, PDF & Email

Le pasticcerie sono sempre super attrezzati, stampi di ogni forma, dimensione, in metallo, in ceramica, in silicone, apribili, a incastro, ecc. Ma noi comuni mortali, con una dispensa di appena due ante, non possiamo permetterci tutte queste attrezzature…allora bisogna ricorrere a delle piccole “furbata” con tutto ciò che ci passa il convento 😀 Per questo ho deciso di realizzare questo tutorial mostrandovi come foderare una teglia con carta forno utilizzando solo uno stampo apribile (ce l’ho), carta forno (ce l’ho) e delle forbici (ce l’ho). Vi tornerà utile sia per torte da forno, evitando di imburrare e infarinare lo stampo alterando spesso anche il sapore della ricetta, ma sarà perfetta anche nella preparazione delle cheesecake.
Se siamo pronti io direi di iniziare. 😉

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

Occorrente

  • Stampo a cerniera 1
  • Carta forno
  • Forbici 1

Preparazione

  1. Per prima cosa stendiamo un foglio di carta forno sul nostro piano da lavoro, delle dimensioni poco più grandi del diametro del nostro stampo. Con una matita tracciamo sul foglio la circonferenza del nostro stampo (ricordandovi poi di utilizzare il foglio dall’altro lato).

  2. foderare uno stampo

    Successivamente piegare il foglio a metà su stesso.
    Continuiamo a piegare su se stesso ottenendo un quarto della circonferenza.
    Pieghiamo ancora il quarto a metà.
    E ancora a metà per l’ultima piegatura.

  3. foderare uno stampo

    A questo punto tagliamo seguendo il segno curvo tracciato all’inizio. Apriamo il nostro spicchio ed avremo ottenuto così la circonferenza base, della dimensione perfetta, per foderare il fondo.

  4. foderare uno stampo

    Inumidiamo leggermente il fondo della teglia e posizioniamo il foglio di carta forno circolare, pressiamo leggermente per fare aderire bene.
    A questo punto tagliamo delle strisce di carta forno larghe esattamente della misura dell’altezza del nostro stampo (ve ne serviranno anche più di una), inumidiamo anche i bordi e posizioniamo le nostre strisce.
    Lo stampo è pronto per essere utilizzato.

  5. foderare uno stampo

    Con questo metodo avrete diversi vantaggi.
    – non sporcate ne ungete lo stampo.
    – sarà più semplice e veloce staccare il vostro dolce dallo stampo.
    – è pratico e veloce.
    E adesso provateci voi 😉

Precedente Veg burger - quinoa e verdure Successivo Sbriciolata al limone senza cottura

Lascia un commento