Crea sito

Muffuletta di san Martino

La Muffuletta di San Martino è un pane di grano duro tipico Siciliano, viene consumato soprattutto in prossimità della festività di San Martino.Queste pagnottelle sono ottime condite ancora calde,con un filo di olio,un pizzico di origano,qualche filetto di acciuga sottolio,pomodoro a fette e foglie di basilico(pani cunzato)  e magari accompagnate da un buon bicchiere di vino novello. La muffuletta di san Martino ha la particolarità di contenere all’interno dell’impasto i semi di finocchietto selvatico che la rendono ancora più profumata.

muffuletta-di-san-martino

Muffuletta di San Martino

Ingredienti:

  • gr.600 di farina di grano duro
  • gr.10 di lievito di birra
  • un cucchiaio di semi di finocchietto selvatico
  • gr.10 di sale
  • un cucchiaio scarso di miele
  • un cucchiaio di olio
  • acqua q.b.(ml.250/300)muffuletta-di-san-martino-3

Preparazione:
Sciogliete il lievito con un po’ di acqua tiepida e versate nella ciotola,dove precedentemente avete messo la farina che avete mescolato con il sale,miele,olio di oliva e i semi di finocchietto, aggiungete poco per volta l’acqua, l’impasto deve risultare molto morbido.Io ho messo tutto nella planetaria per 15 minuti,ho poi formato una pagnotta che ho fatto lievitare per 2 ore tenendola in forno con la lucetta accesa,coperta con la pellicola trasparente.Trascorso il tempo ho prelevato l’impasto e dividendolo ho formato 6 palline che ho messo ha riposare ancora per mezzora in una teglia ricoperta da un canovaccio,le ho quindi appiattite e cosparse di farina,le ho fatte riposare ancora per 30 minuti.Ho infornato a 200° per 15 minuti circamuffuletta-di-san-martino-1

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina  clicca qui  per non perdere nessuna novità!

 

Pubblicato da laziaannacucina

Non c’è posto al mondo che io ami più della mia cucina. Non importa dove si trova, com’è fatta: purché sia una cucina,in un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tanti strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano.Un luogo che condivido volentieri con gli amici a me cari….Credo che queste parole scritte da (Banana Yoshimoto) descrivano in pieno la mia persona....Mi chiamo Anna Bevilacqua e sono una cuoca quasi in pensione,sono siciliana,nata a Marettimo,una delle isole Egadi,vivo nel Monferrato in Piemonte e amo tantissimo cucinare,per questo motivo ho deciso di condividere con voi le mie ricette,grazie per aver visitato il mio blog,spero che ci torniate spesso...e se avete delle domande non esitate a contattarmi.