Crea sito

Minestra estiva con la zucchina lunga e la sua tenerume

La minestra con la zucchina lunga e la sua tenerume,molto nota in Sicilia,dove viene chiamata“Cucuzza longa e tinnirume”.È, infatti, lunga anche un metro ed è di colore verde chiaro,mentre la tenerume sono le foglie della sua pianta,carnose con una leggera peluria che le fa assomigliare ad un tessuto come il vellutino,hanno un potere disintossicante e soprattutto sono diuretiche.È un ortaggio molto utilizzato in tutta l’isola, particolarmente durante la stagione estiva.La minestra suggerita può essere portata in tavola calda, tiepida o, addirittura, fredda,a seconda dei gusti personali, il brodo di cottura può essere più o meno ristretto,a vostro piacimento.

minestra con la zucchina lunga e tenerume

  • Ingredienti:
  • 1 zucchina di 500/600 gr.
  • un mazzetto di tenerume
  • 2 patate
  • 1 pomodoro
  • 1 cipolla bianca
  • 1 piccola costa di sedano
  • sale,pepe,un pizzico di cannella
  • olio e.v.o.
  • gr.300/350 di pastina per minestra
  • pecorino q.b.
  • Preparazione:
    Sbucciate e lavate la zucchina e le patate,tagliatele a tocchetti e metteteli in una pentola assieme alla cipolla,tritata grossolanamente,versate una generosa dose di olio e.v.o. e fate stufare a fuoco basso,mentre continuate,aggiungendo il pomodoro,le foglie e i rami più teneri della tenerume tagliati a pezzettini,il sedano,la cannella,il sale e il pepe,dopo 5 minuti circa versate dell’acqua fino a coprire il tutto,passati 20 minuti circa,quando la zucchina e quasi cotta buttate dentro la pastina,aggiungendo altra acqua se la minestra vi sembra troppo asciutta,ancora qualche minuto di cottura e la vostra minestra con la “cocuzza e tinnirumi”è pronta,lasciate intiepidire e servite con una generosa grattugiata di pecorino.minestra con zucchina lunga Collage

Pubblicato da laziaannacucina

Non c’è posto al mondo che io ami più della mia cucina. Non importa dove si trova, com’è fatta: purché sia una cucina,in un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tanti strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano.Un luogo che condivido volentieri con gli amici a me cari….Credo che queste parole scritte da (Banana Yoshimoto) descrivano in pieno la mia persona....Mi chiamo Anna Bevilacqua e sono una cuoca quasi in pensione,sono siciliana,nata a Marettimo,una delle isole Egadi,vivo nel Monferrato in Piemonte e amo tantissimo cucinare,per questo motivo ho deciso di condividere con voi le mie ricette,grazie per aver visitato il mio blog,spero che ci torniate spesso...e se avete delle domande non esitate a contattarmi.