Crea sito

Formaggio e ricotta senza caglio

Oggi ho deciso di cimentarmi nella preparazione del formaggio fresco e ricotta senza il caglio,usando il limone per farli addensare.
Per cominciare, dobbiamo procurarci Una fascella: sono quei cestini di plastica bianca con tante fessure in cui viene venduta la ricotta.Ci occorrerà anche un termometro che misuri la temperatura del latte.Vi posso assicurare che preparare un buon formaggio fresco è veramente facile,provateci ,non rimarrete deluse!

Formaggio e ricotta senza caglio

Ingredienti per circa 300 grammi di formaggio fresco:

  • latte intero fresco, 2 litri
  • limone, succo 100 ml
  • sale, un cucchiaino abbondante

Preparazione:
Mettete il latte in una pentola e portatelo ad ebollizione. Abbassate leggermente la fiamma e aggiungete il succo di limone, girate bene con il cucchiaio di legno e aggiungete il sale.Fate cuocere per cinque minuti, continuando a mescolare.Spegnete il fuoco e lasciate riposare per dieci minuti senza mescolare: nella pentola si potrà vedere che si sono formati tanti piccoli fiocchi, i coaguli del latte.Trascorsi i dieci minuti versatelo in un colino posto sopra un recipiente e lasciate colare per circa cinque minuti.Trasferire tutto nella fascella e schiacciate con i rebbi di una forchetta per compattare bene.Fate riposare per qualche minuto con un piccolo peso sopra, poi appoggiate un piatto sopra la fascella e capovolgetela, sformando così il formaggio fresco. Conservatelo in frigorifero avvolto in carta forno,bagnata e strizzata.

Il liquido avanzato (siero) che si ricava non va gettato via: si può utilizzare per fare la ricotta,basta aggiungere latte,yogurt e limone.Vediamo come procedere.

Ingredienti per la ricotta:

  • 1,5 litro siero
  • 1 litro latte intero
  • 1 yogurt intero
  • succo di mezzo limone

Preparazione:
Mettete sul fornello una pentola contenente il siero
unite il latte e lo yogurt
portate quasi ad ebollizione ( circa 78 °C )
spegnete il fuoco e aggiungete il succo del limone
Prelevate i fiocchi in superficie man mano che si formeranno
raccoglieteli in una fuscella o scolapasta
lasciate scolare per circa 15 minuti poi sformare la ricotta,se desiderate una ricotta più compatta allungate i tempi di riposo, potete lasciarla nelle fuscella anche tutta la notte.

Pubblicato da laziaannacucina

Non c’è posto al mondo che io ami più della mia cucina. Non importa dove si trova, com’è fatta: purché sia una cucina,in un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tanti strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano.Un luogo che condivido volentieri con gli amici a me cari….Credo che queste parole scritte da (Banana Yoshimoto) descrivano in pieno la mia persona....Mi chiamo Anna Bevilacqua e sono una cuoca quasi in pensione,sono siciliana,nata a Marettimo,una delle isole Egadi,vivo nel Monferrato in Piemonte e amo tantissimo cucinare,per questo motivo ho deciso di condividere con voi le mie ricette,grazie per aver visitato il mio blog,spero che ci torniate spesso...e se avete delle domande non esitate a contattarmi.