Crea sito

Agnellini pasquali in pasta di mandorle

Gli agnellini pasquali in pasta di mandorle è il dolce più caratteristico della pasticceria siciliana,per tradizione non c’è casa nell’isola dove per Pasqua oltre al classico uovo di cioccolato non sia presente un agnellino in pasta di mandorle!Vi posso assicurare che sono di facile realizzazione e farete un figurone a regalarli.

 

Agnellini pasquali in pasta di mandorle

Ingredienti:

  • 1 Kg di mandorle dolci
  • 1 kg di zucchero a velo
  • 1 bustina di vaniglia
  • 1 fialetta di essenza di mandorla
  • coloranti alimentari
  • amido di mais
  • 250 gr di acqua

Preparazione:
Per poter preparare questo dolce pasquale occorre uno stampo doppio che ci consenta di dare alla pasta reale la forma di agnello,in Sicilia si trovano facilmente ma chi non ha possibilità di comprarlo sul posto può farlo tranquillamente sul web,io l’ho comprato su ebay con tutti gli accessori. Fatto ciò si potrà procedere alla realizzazione della pasta reale. Ridurre le mandorle in farina aiutandosi con un frullatore elettrico (in alternativa potete comprare la farina già pronta). Mettere in un tegame l’acqua e lo zucchero, scaldare finchè giungerà ad ebollizione. Appena lo zucchero inizia a filare, cioè quando dal cucchiaio di legno lo zucchero colando forma un filo, togliere la pentola dalla fiamma.Incorporare la farina di mandorle, la vaniglia e la fialetta di essenza di mandorle. Mescolare bene quindi versare su di un ripiano di marmo bagnato l’impasto e continuare a lavorare con le mani a lungo finché non sarà diventato un impasto liscio ed omogeneo. A questo punto Spolverizzare gli stampi con l’ amido di mais e introdurre la pasta reale negli stampi compattandola bene e Sformare gli agnellini,rifilare la pasta in eccesso e decorare a piacere, applicare le classiche bandierine,e sistemarle in piccoli cestini.agnelllini pasquali Collage

  • Se ti piacciono le mie ricette seguimi su facebook
    per non perdere tutte le novità.clicca qui

Pubblicato da laziaannacucina

Non c’è posto al mondo che io ami più della mia cucina. Non importa dove si trova, com’è fatta: purché sia una cucina,in un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tanti strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano.Un luogo che condivido volentieri con gli amici a me cari….Credo che queste parole scritte da (Banana Yoshimoto) descrivano in pieno la mia persona....Mi chiamo Anna Bevilacqua e sono una cuoca quasi in pensione,sono siciliana,nata a Marettimo,una delle isole Egadi,vivo nel Monferrato in Piemonte e amo tantissimo cucinare,per questo motivo ho deciso di condividere con voi le mie ricette,grazie per aver visitato il mio blog,spero che ci torniate spesso...e se avete delle domande non esitate a contattarmi.