Germogli fatti da me:seconda fase

Dai semi ai germogli: dopo aver lasciato i nostri semi al buio e in ammollo tutta la notte seguendo la procedura descritta nell’articolo precedente, la mattina seguente si procede con la seconda fase.
A questo punto i semi si saranno rigonfiati di acqua e la pellicina si comincerà a rompere: da adesso in poi inizia la Germogliazione.
La prima fase velocizza tutto il processo di germogliazione, quindi di per sé non è fondamentale,ma si risparmia tempo.
La mattina si scola l’acqua attraverso la garza (tulle) e si sciacquano i semi delicatamente. Si pone poi ogni barattolo in obliquo in modo che l’acqua non ristagni ma scoli e si lascia che i semi occupino la parete del barattolo.

A questo punto si coprono ancora i barattoli con un telo scuro. Si effettuano durante la giornata altri due risciacqui, per un totale di tre al giorno.
Questa procedura di risciacquo deve essere fatta fino al raggiungimento della dimensione adatta di germogliazione del seme. Per i semi di lenticchie basteranno 3-4 giorni. Ci sono semi, come quelli di porro, ad esempio, che germogliano in più di 10 giorni!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Germogli fatti da me:prima fase Successivo Muffin all'arancia al profumo di cannella

Un commento su “Germogli fatti da me:seconda fase

Lascia un commento

*